Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 23/11/2015 da Gabriele Li Mandri

JUVENTUS-MILAN 1-0: BIANCONERI DI MISURA NELLA PARTITA PIU´ BRUTTA DEL SECOLO

JUVENTUS-MILAN
L´anticipo della 13esima giornata di Serie A prometteva scintille, e scintille sono state. Quelle prodotte dai tacchetti di 22 giocatori incapaci di giocare a pallone, e di rendere giustizia ad una partita che anni fa prometteva sempre gol e spettacolo. Juventus-Milan, oggi, è la fiera dell´anticalcio. E purtroppo non si tratta di una semplice opinione.

E dire che il pomeriggio, per gli amanti delle squadre blasonate, era partito con uno spettacolare 0-4 nel "clasico", con un Barcellona sugli scudi. Inutile dire che da Juventus e Milan non ci si aspettava certo qualcosa di vicino all´organizzazione dei blaugrana, ma quanto meno del semplice calcio. Ed invece è stato un noiosissimo disastro sportivo, con due squadre tremanti per la paura di non si sa cosa (difficile fare peggio di quanto stanno già facendo), stralunate nel vedere quello sconosciuto animale di cuoio rotolargli accanto. Manco fossero dei gatti alle prese con dei cetrioli.

Alla fine l´ha spuntata, e giustamente, la Juventus. L´unica ad aver tirato in porta, e ad essersi avvicinata all´area di rigore avversaria, anche se come non è dato saperlo. E dire che il Milan era pure partito bene: 10 minuti in cui sembrava che, dopo 5 anni, potesse addirittura violare lo Stadium. Il solito fuoco di paglia, spentosi sull´occasione divorata da Cerci di testa. Poi è stato il solito Milan: chiuso a riccio, senza centrocampo, con l´unica punta immobile a contarsi le dita dei piedi. E le ali isolate contro tutti, a predicare nel deserto e a provare improbabili cavalcate che manco Maradona. Ed è lì che la Juventus è stata intelligente: non giocare a calcio, ed aspettare che il Milan si rifugiasse nel suo consueto autolesionismo, è stata la mossa che ha deciso il risultato.

Così, dopo 70 minuti di vuoto cosmico, di aperture rugbistiche e di passaggi suicidi, è bastata l´unica azione di calcio ad indirizzare la partita: palleggio e pallonetto volante di Pogba, assist in corsa di Alex Sandro, stop di petto e volée vincente di Dybala. Col sedicenne Donnarumma a guardare immobile tre quarti della rosa milanista, panchina e tribuna compresa. 10 secondi molto, molto emozionanti. Poi solo il gol divorato da Mandzukic ed il tentativo disperato di Cerci al 90esimo (unico tiro in porta rossonero). 

La Juve vince e supera il Milan portandosi a 21 punti, 1 in più dei rossoneri e 6 in meno delle pretendenti allo scudetto, in attesa di giocare domani. Sembra paradossale, ma i giochi per la Champions sono ancora tutti da decidere.

(Foto: Sky Sport)

Gabriele Li Mandri






 

ALTRE NOTIZIE

Nasce il Sicily Hollywood Film Festival - Il primo evento rappresentativo della Sicilia
In arrivo il Sicily Hollywood Film Festival, il primo evento ufficiale che vedrà protagonista la Sicil...
Leggi tutto
CASTELVETRANO. EVADE DAI DOMICILIARI DOPO AVER AGGREDITO LA COMPAGNA: I CARABINIERI ARRESTANO UN 30ENNE
I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Castelvetrano, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno arrestato un 30e...
Leggi tutto
Ritrovato materiale di interesse storico artistico sulla spiaggia di Selinunte
Ritrovamento, sulla spiaggia nella frazione di Triscina di Selinunte, di munizioni e materiale di interesse storico archeologico ad opera di un 37enne...
Leggi tutto
di sequestro e contestuale confisca dei beni del valore di circa 5 milioni di euro , emesso dal Tribunale di Trapani
Il 25 gennaio 2021, i Carabinieri del ROS e del Comando Provinciale di Trapani hanno dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro e contestuale co...
Leggi tutto
Belice, Salemi mette sul tavolo il recupero del centro storico Venuti:
SALEMI (TRAPANI) - Ridare vita a una parte del centro storico di Salemi contribuendo a finanziare l´idea di recup...
Leggi tutto
CASTELVETRANO. EVADE DAI DOMICILIARI DOPO AVER AGGREDITO LA COMPAGNA: I CARABINIERI ARRESTANO UN 30ENNE
I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Castelvetrano, nel corso di un servizio di control...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web