Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 14/10/2015 da REDAZIONE REGIONALE

LA TARGA FLORIO CLASSICA ACCENDE I MOTORI

LA
Da giovedì 15 a domenica 18 le prestigiose autostoriche e le esclusive supercar del Ferrari Tribute sulle strade della Sicilia. Cerimonia di Partenza a Palermo in Pazza Verdi
Palermo, 14 ottobre 2015. La Targa Florio Classica accende i motori. La competizione di regolarità storica in programma dal 14 al 18 ottobre, organizzata dall’AC Palermo in collaborazione con l’Automobile Club D’Italia ed ACI Storico è pronta per vivere il primo atto con la Cerimonia di Partenza nella cornice di Pazza Verdi, dinnanzi al teatro Massimo a Palermo dalle 18 di giovedì 15 ottobre. Sono circa 80 le auto che arricchiranno il fascino del centro di Palermo, tra autostoriche e supercar del Cavallino Rampante protagoniste del Ferrari Tribute.
-“Una edizione della Targa Classica e Ferrari Tribute veramente straordinaria - ha commentato Angelo Pizzuto Presidente AC Palermo - con tanti personaggi ed equipaggi provenienti da tutta Europa, per loro ci sarà l´abbraccio della Sicilia che vedrà sfilare queste splendide vetture. Importante il passaggio dal Parco delle Madonie, dove tutto e´ iniziato. Non poteva esordire meglio la fase di rilancio che continuerà verso la Centesima Edizione del 2016”-.

Tutte le auto potranno essere ammirate già nella mattinata di giovedì presso il Museo dei Motori e dei Meccanismi, Scuola Politecnica, Università degli Studi di Palermo, luogo in cui, grazie all’efficace partnership, si svolgeranno anche le verifiche ante gara dalle 10 alle 16. I concorrenti della Targa Florio Classica e del Ferrari Tribute riprenderanno la competizione la mattina di venerdì 16 ottobre con una prova cronometrata all’interno della cittadella Universitaria di Palermo, poi si procederà alla volta della provincia di Trapani, con altre due prove a Sàgana, presso la bella Monreale ed al Castello di Baida, vicino alla suggestiva spiaggia di Scopello. Alle 13 gli equipaggi giungeranno alla celebre Tonnara di Bonagia, dove è prevista una sosta di circa un’ora e mezza. Seconda parte di giornata con una prova nei pressi della caratteristica Erice, poi una sosta nel suggestivo scenario di Mozia, isola dello Stagnone nell’arcipelago delle Egadi. Ancora una prova a Marsala, quindi l’arrivo della tappa nella città trapanese con altro red carpet a Porta Garibaldi previsto per le 16.30.
Sabato 17 ottobre partenza da Mazara del Vallo, ancora alla scoperta di luoghi unici di Sicilia con i tesori di storia, arte, tradizione e natura che vi sono contenuti. Si proseguirà fino all’estremo sud dell’isola con immancabile passaggio da Campobello di Mazara ed al sito archeologico di Selinunte, per risalire dalla “Via di Garibaldi” verso Vita e Calatafimi con l’importante sito archeologico di Imera a completare il passaggio nella provincia trapanese, ottimizzato con la collaborazione dell’Automobile Club di Trapani. Attraverso Partinico si farà ritorno a Palermo. Domenica 18 Ottobre la via del “Mito” porterà l’esclusiva carovana a toccare alcuni luoghi legati alla Targa Florio quando attraversati dalle diverse versioni del “Circuito delle Madonie”. Le Tribune di Floriopoli, Campofelice di Roccella, sede della partenza delle prime tre edizioni della Targa Florio velocità, Lascari, transito dall’appassionata Cefalù con la sua maestosa Cattedrale Normanna, per addentrarsi fino a Castelbuono nel cui centro si concluderà la competizione.
Protagonisti della gara di regolarità storica modelli che hanno scritto importanti pagine di storia dell’auto di marchi altisonanti come Alfa Romeo, Bristol, Bugatti, Fiat, Jaguar, Lancia, Porsche. Tre auto ufficiali della Scuderia Volvo, marchio che con la propria presenza vuole sottolineare la condivisione dello spirito di avanguardia tecnica e di sicurezza da cui scaturì la stessa nascita della Targa Florio. Tante auto da sogno nelle versioni più prestigiose animeranno lil Ferrari Tribute. Quattro giorni all’insegna del prestigio, dell’eleganza e della storia dell’auto, in una cornice di esclusività che solo un territorio unico come quello siciliano sa offrire.
Automobile Club Palermo
Rif. Rosario Giordano

 

ALTRE NOTIZIE

Serietà e professionalità del Mondo del volontariato SASS affilaita ANAS con elogio di un ufficiale medico
LA Presidenza della RETE  ANAS nell´apprendere dell´elogio che è stato espresso hai Volontari di Protezione Civile, gruppo SASS , h...
Leggi tutto
Adempimenti gestionali delle associazioni dopo la riforma del terzo settore
Si è svolto il 23 gennaio dalle ore 16 alle ore 18,30 il seminario - convegno organizzato dalla RETE ANAS (Associazione Nazionale di Azione Soc...
Leggi tutto
MAZARA DEL VALLO. SORPRESO A RUBARE IN CASA DA CARABINIERE LIBERO DAL SERVIZIO : 33ENNE ARRESTATO
I Carabinieri della Stazione di Mazara del Vallo, nel pomeriggio del 20 gennaio scorso, hanno arrestato A.F. 33enne del posto ritenuto responsabile de...
Leggi tutto
Condannato a Venezia: arrestato dalla Polizia di Stato a Trapani
Era destinatario di un ordine di carcerazione per reati inerenti gli stupefacenti, il cittadino straniero tratto in arresto ieri mattina dagli agenti...
Leggi tutto
Raggiunto il primo obiettivo, verso Sassuolo a difesa del lusinghiero piazzamento
Raggiunto il primo traguardo prefissato di stagione, il successo mediano su Exacer Montale ha avuto l´effetto benevolo, con uno schiocco di dita...
Leggi tutto
2B Control Trapani VS BCC Treviglio: il pregara
Questa mattina la 2B Control Trapani ha effettuato un allenamento di rifinitura al PalaConad in vista della partita di domani (PalaConad, ore 18.00) c...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web