Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 26/06/2015 da REDAZIONE REGIONALE

SI ACCENDONO I MOTORI DELL’ITALIAN BAJA

SI
Oggi il via da Spilimbergo (ore 16) e la super special stage sul Meduna (ore 17) da Zoppola a Cordenons. Domani e domenica la sfida sul greto di Tagliamento e Cosa con lo spettacolo del Rauscedo Jump e Valvadrom
Non è lo Sceicco del Qatar Hamad Al-Thani, ma il semplice “cittadino” Nasser Al-Attiyah con la Mini All4 Racing il grande favorito dell’Italian Baja 2015. A gennaio ha vinto la sua seconda Dakar e per vederlo nuovamente in azione si è mosso da Monaco anche Sven Quandt, la cui famiglia è azionista di riferimento del colosso Bmw. Oggi lo spettacolo della corsa mondiale dei fuoristrada prenderà il via da Spilimbergo alle 16. Prime a partire le moto, seguite dai quad, dalle auto e dai due camion iscritti, gli Unimog Mercedes Benz 400 di Giuseppe Fortuna e Giulio Verzelletti. In trasferimento fino alla Cantina di Rauscedo per un controllo timbro e poi lo start della super prova speciale sul Meduna (11,59 km) dietro al Bingo di Zoppola, con arrivo in località Colonia a Cordenons. Sulle due ruote(start ore 17) il pronostico arride agli eroi di casa, Alessandro Ruoso (Yamaha) e Vanni Cominotto (Husqvarna), seppure quest’ultimo ancora acciaccato dalla rovinosa caduta al recente motorally in Sardegna.
Ma dovranno vedersela con Alex Zanotti (Tm), Adrien Marè (Ktm), i fratelli Oriol e Gilbert Escalé (Honda), Marc Guasch (Yamaha). Una compagnia di giro che comprende anche Rita Vieira (Honda), campionessa femminile della Coppa del Mondo Bajas. Tutto da ammirare il ritorno in gara di Nicola Dutto (Ktm), più forte di qualsiasi sventura. Nell’Europeo dei quad occhio a Pedro Bianchi Prata (Honda), messo nel mirino da Simone Toro (Yamaha) e Graziano Scandola (Polaris). Nell’Italiano moto hanno ottime chance di podio Mattia Riva e Ivano Zaccheo (Ktm), mentre tra i quad l’highlander Franco Picco è un punto di riferimento per le ambizioni di Ivan Argnani e Aldo Lami (tutti e tre su Can Am).
Alle 18:30 lo start delle auto. Il numero 1 assegnato alla Toyota Overdrive di Vladimir Vasilyev, leader di Coppa del Mondo e vincitore dell’Italian Baja 2013, seguito da Al-Attiyah e dai compagni del team Overdrive Reinaldo Varela e Marek Dabrowski, come al solito gli avversari più scomodi guidando lo stesso mezzo. Stavolta meno pressione sullo “zar” Boris Gadasin, però sempre ambizioso con il suo G-Force Proto. Stranieri quindi i principali protagonisti, ma quando in pista scende Miki Biasion è normale guardarlo con stima reverenziale. Il bassanese farà una gara test con il Tubolare Vm di Tecnosport e la classifica non sarà per lui un problema, anche se come al solito terrà giù il piede in ogni frangente della corsa. Domani e domenica la sfida si sposterà su Tagliamento e Cosa, con lo spettacolo al Rauscedo Jump e all’inedito Valvadrom.


Motors run at the Italian Baja
Starting line from Spilimbergo today (at 4pm) for the Super Special Stage along the Meduna riverbed (at 5pm) from Zoppola to Cordenons. Tomorrow and on Sunday the battle will be waged on the beds of the Tagliamento river and Cosa torrent, with the spectacular Rauscedo Jump and the Valvadrom
The great favorite of the Italian Baja 2015 won’t be the Qatar Sheik Hamad Bid Eid Al-Thani, but the simply “citizen” Nasser Al-Attiyah with his Mini All4 Racing. He won his second Dakar in January, recalling now even the attention of Sven Quandt, who came here from Monaco to see him in action again and whose family is the Bmw most representative shareholder.The show offered today by the World Cup for Cross Country Rallies will start at 4pm from Spilimbergo. Bikes will line up first, followed by quads, cars and the two trucks, the Unimog Mercedes Benz 400 of Giuseppe Fortuna and Giulio Verzelletti. The parade will reach the Wine Cellar in Rauscedo for the regrouping and the passage control; they will start then to face the Super Special Stage along the Meduna riverbed (11,59 km) behind the Bingo house in Zoppola, until the arrival line in the Colonia area in Cordenons. Among bikers (start at 5pm) the great battle will be waged between the local heroes Alessandro Ruoso (Yamaha) and Vanni Cominotto (Husqvarna), who still suffers because of a serious fall at the recent Sardinia Motorally. Both of them will anyway have to fight with Alex Zanotti (Tm), Adrien Marè (Ktm), the brothers Oriol and Gilbert Escalé (Honda), Marc Guasch (Yamaha). Among challengers, also Rita Vieira (Honda), female champion of the Bajas World Cup. Nicola Dutto (Ktm) proudly comes back, stronger than every obstacle. Protagonist of the Quad European Championship will be Pedro Bianchi Prata (Honda), who will be supposed to hardly fight with Simone Toro (Yamaha) and Graziano Scandola (Polaris). Good chances in the Bike Italian Championship for Mattia Riva and Ivano Zaccheo (Ktm), while quads’ highlander Franco Picco will have to face the ambitions of Ivan Argnani and Aldo Lami (all of them riding a Can Am).
Cars will start at 6pm. The number 1 will be represented by the Toyota Overdrive driven by Vladimir Vasilyev, World Cup leader and winner of the 2013 edition of the Italian Baja, followed by Al-Attiyah and the Overdrive Team companions Reinaldo Varela and Marek Dabrowski, as usual the hardest challengers driving the same vehicle. Less pressure on the “Zar” Boris Gadasin, whose aim anyway is to reach the podium with his G-Force Proto. Foreigns will be then the greatest protagonists, but a high respect will be risen by the return of Miki Biasion. The driver from Bassano will face a test race with his Tubolar Vm of Tecnosport and ranks won’t represent any problem for him, although he won’t stop speeding up until the arrival line. The race will move on Saturday and Sunday on the Tagliamento river and the Cosa torrent, offering the spectacular Rauscedo Jump and the innovative Valvadrom.

 

ALTRE NOTIZIE

Casena Dei Colli sostiene i lavoratori con idee innovative al tempo di Covid
Al tempo del covid-19 gli imprenditori orientano la loro attività di produzione di beni e servizi tenendo conto di quelle che sono le norme che...
Leggi tutto
Trapani: ubriaco alla guida dell’autovettura non si ferma al posto di controllo e tenta la fuga, arrestato dalla Polizia di Stato
Nell’ambito dei controlli predisposti dalla Questura di Trapani nel corso del week-end, gli agenti della Squadra Volante della Questura di Trapani han...
Leggi tutto
ALCAMO: SCOPERTA OFFICINA ABUSIVA A CALATAFIMI SEGESTA. Il TITOLARE PERCEPIVA ILLEGITTIMAMENTE IL REDDITO DI CITTADINANZA
I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Trapani hanno denunciato un soggetto che beneficiava del reddito di cittadinanza pur co...
Leggi tutto
Lettera aperta di ringraziamento agli operatori della sanità trapanese - Giorgio Macaddino (Uil Fpl Trapani)
Lettera aperta di ringraziamento agli operatori della sanità trapanese&nbsp;<...
Leggi tutto
Ricerca scientifica sulla cresta dell´onda

(…) La conoscenza è per definizione un bene – forse il bene primario dell’uom...
Leggi tutto

Asp Trapani, record Screening Covid 19 nelle scuole elementari: 18.771 tamponi rapidi , 155 i positivi
Asp Trapani, record Screening Covid 19 nelle scuole elementari: 18.771 tamponi rapidi , 155 i positivi
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web