Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 13/01/2020 da Cinzia Testa

Il sito archeologico di Miragliano.. Lato Est del fiume Mazaro con sepolcri, catacombe e la bizzarra effige…

Il
In Sicilia, nella provincia di Trapani e nel Comune di Mazara del Vallo, esistono numerosi insediamenti di importanza archeologica, iniziando da quelli dell’epoca del neolitico.

Risalendo il fiume Mazaro, da mare verso monte, sul lato destro, quello ad Est, si trovano grotte e tombe ancora sconosciute e difficili da visitare.

Eppure il lato est potrebbe essere di facile accesso anche per turisti e per tutti gli appassionati di archeologia.

La sponda è pianeggiante, ed, alla base della parete di arenaria, vi è ancora la traccia di un antico canale di adduzione dell’acqua del

fiume Mazaro verso un mulino del quale esistono ancora alcuni ruderi.

Infatti in tutta questa vasta area, anticamente, esistevano numerosi mulini ad acqua e che tutte e due le sponde erano abitate e sedi di numerosi opifici.

Già subito, alla fine della piccola discesa che, da via del Cavallaro,

porta all’argine Est, sono evidente le tracce di una importante presenza umana.

Infatti sono ben visibili elementi strutturali, probabilmente un mulino ad acqua .

Poco oltre vi è l’ingresso principale della grotta che si dirama, immediatamente, verso nord e, poco dopo,ancora verso est.

Sul fondo sono stati realizzati dei muri a chiusura andando a fermare ogni possibilità di proseguire nell’esplorazione..

Tutte queste grotte, come altre sempre sul lato Est, sono ancora pressoché sconosciute anche se ricche di diramazioni ancora da esplorare.

Certamente tutta l’area potrebbe essere resa facilmente agibile e fruibile per lo sviluppo del turismo culturale.

Una emblematica immagine si trova, ben visibile, sul lato Sinistro dell’ingresso della grotta principale. E’ di sconosciuta datazione, ma è certamente molto interessante..

Ha infatti quasi l’aspetto di un’astronauta..con tanto di casco conico sul capo.

Insomma un antico extraterrestre in Sicilia?

Un vero peccato che questa area non possa essere trasformata in una “isola culturale”.. perché certamente, adeguatamente pulita e resa fruibile , avrebbe un grande fascino e potrebbe diventare un’ulteriore attrazione turistica per tutta l’area della Sicilia Occidentale.

 

ALTRE NOTIZIE

E’ SCOMPARSO L’ON. SALVATORE GRILLO, GIA’ SINDACO DI MARSALA E PARLAMENTARE E ASSESSORE REGIONALE
E’ deceduto ieri, circondato dall’affetto dei suoi familiari, l’on. Salvatore Grillo, 97 anni, già Sindaco della città di Marsala e Asse...
Leggi tutto
La rete ANAS a sostegno della prevenzione e sostegno alle vittime di violenza
Sabato 25 gennaio si è svolto come da programma, presso i locali della presidenza regionale dell’associazione, siti a Druento,presso la Rubbian...
Leggi tutto
“La gestione del verde ornamentale e le piante esotiche invasive”
In Europa e in Italia molte delle piante utilizzate nel florovivaismo, in campo forestale e in agricoltura non sono native di questo continente o del ...
Leggi tutto
Marsala: "Giornata della memoria", intenso e partecipato lo spettacolo teatrale sulla Shoah
“Non possiamo permetterci di non ricordare e cadere nell´indifferenza. La cultura di trovare un nemico, il diverso, ha permesso quel genocidio, ...
Leggi tutto
Assenza deposita un ddl per la tutela della salute alimentare dei minori
“L’insufficiente controllo sull’alimentazione, specialmente su quella dei più giovani, può rivelarsi dannoso se non quando esiziale. Occ...
Leggi tutto
Sabato 25 gennaio si è svolto il convegno Anas“La donna nel XXI secolo: violenze e valutazioni medico legali"
Sabato 25 gennaio si è svolto come da programma, presso i locali della presidenza regionale dell´associazione, siti a Druento,presso la R...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web