Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 10/02/2019 da Direttore

DattiloNoir-Pro Favara 2-1

DattiloNoir-Pro
DATTILO-PRO FAVARA 2-1,
SECKAN-BERNARDO E IL DATTILO RITROVA SUCCESSO E 4° POSTO


IL TABELLINO

Dopo aver conquistato 2 punti nelle ultime tre gare di campionato, il Dattilo Noir contro il Pro Favara deve assolutamente ritrovare il successo per approfittare del mezzo passo falso della Parmonval e ritornare al quarto posto in classifica. I gialloverdi devono fare a meno degli squalificati Fina e Vella e si propongono in avanti con Matera, Seckan e Bernardo. Gli agrigentini di mister Balsamo invece arrivano da sei risultati utili consecutivi.

Pronti via e al 3’ arriva la prima grande chance per i padroni di casa: cross di Di Pasquale dalla sinistra e tocco sotto misura di Seckan che però non inquadra lo specchio della porta.

Al 5’ punizione dalla trequarti per il Pro Favara: sul pallone di Priolo, Sanè non riesce ad intervenire e la sfera termina sul fondo.

Al 10’ gol annullato al Dattilo Noir per un presunto fallo di Seckan su un difensore ospite prima che Sammartano depositasse la sfera in rete da un metro.

Due minuti più tardi ci prova ancora Sammartano, il suo destro però si spegne sul fondo. Al 19’ gialloverdi ancora insidiosi: un lungo batti e ribatti che porta alle conclusioni di Sammartano prima e Bono poi. Al 24’ errore in disimpegno di Sammartano che può costare caro ai gialloverdi: la palla giunge infatti a Contino che però viene anticipato da un ottimo Grimaudo.

Al 25’ si sblocca il risultato: lancio di Bono per Seckan che, al limite dell’area, si libera di un difensore e trafigge imparabilmente Chimenti con un destro secco e potente siglando così la sua nona rete in campionato.

La gioia dattilese dura però poco: 5’ più tardi il Pro Favara pareggia i conti. Palla vagante dentro l’area di casa, Contino tocca per Iannello che deposita la sfera in rete non lasciando scampo ad un incolpevole Grimaudo. L’ultimo sussulto del primo tempo è un tiro cross di Lala che viene deviato da un difensore ospite in corner. La prima frazione di gara si chiude così sull’1-1.

La ripresa si apre con una chance per il favarese Spina che però viene segnalato in fuorigioco.

Al 20’ i padroni di casa si riportano nuovamente in vantaggio: grande azione sulla sinistra di Seckan che si invola sulla fascia e mette in mezzo un pallone che Bernardo deve solo spingere in rete. 2-1 Dattilo Noir e secondo gol in campionato per Vittorio Bernardo, il primo del 2019 per lui.

Il Pro Favara prova subito a reagire: al 22’ cross di Ferraro per Sammartino che, dentro l’area piccola, non inquadra incredibilmente la porta sparando alto.

Gli ospiti attaccano ma si scoprono dietro: al 42’ il Dattilo ha la chance per chiudere il match ma il neo entrato Candela su assist di Seckan non centra lo specchio della porta con un destro potente.

Un minuto più tardi i due gialloverdi si rendono protagonisti di un’altra chance che però la retroguardia agrigentina riesce a sventare.

Al 47’ brividi per il Dattilo Noir: punizione per gli ospiti, la palla arriva a Piraneo che tira a botta sicura ma trova la pronta opposizione di Grimaudo che devia in corner, salvando il risultato. Sul corner si fionda in avanti anche il portiere ospite Chimenti, ma il Dattilo, che sventa il pericolo, non riesce ad approfittare della porta vuota. Nel finale piccolo brivido per Grimaudo, ma i padroni di casa tengono botta e portano a casa l’intera posta in palio. Il Dattilo Noir approfitta così del pareggio interno della Parmonval col Castellammare di ieri e ritrova successo e quarto posto in classifica che, al momento, significherebbe playoff. Nel prossimo turno i ragazzi di mister Melillo saranno di scena nuovamente al “Mancuso” ma contro il Mussomeli.

 

ALTRE NOTIZIE

Trapani: ubriaco alla guida dell’autovettura non si ferma al posto di controllo e tenta la fuga, arrestato dalla Polizia di Stato
Nell’ambito dei controlli predisposti dalla Questura di Trapani nel corso del week-end, gli agenti della Squadra Volante della Questura di Trapani han...
Leggi tutto
ALCAMO: SCOPERTA OFFICINA ABUSIVA A CALATAFIMI SEGESTA. Il TITOLARE PERCEPIVA ILLEGITTIMAMENTE IL REDDITO DI CITTADINANZA
I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Trapani hanno denunciato un soggetto che beneficiava del reddito di cittadinanza pur co...
Leggi tutto
Lettera aperta di ringraziamento agli operatori della sanità trapanese - Giorgio Macaddino (Uil Fpl Trapani)
Lettera aperta di ringraziamento agli operatori della sanità trapanese&nbsp;<...
Leggi tutto
Ricerca scientifica sulla cresta dell´onda

(…) La conoscenza è per definizione un bene – forse il bene primario dell’uom...
Leggi tutto

Asp Trapani, record Screening Covid 19 nelle scuole elementari: 18.771 tamponi rapidi , 155 i positivi
Asp Trapani, record Screening Covid 19 nelle scuole elementari: 18.771 tamponi rapidi , 155 i positivi
Leggi tutto
inizierà il 25 novembre il Progetto ‘Donna: una strada in salita’ con una videoconferenza contro la violenza sulle donne
Pantelleria, inizierà il 25 novembre il Progetto ‘Donna: una strada in sal...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web