Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 26/05/2021 da Cinzia Testa

Sblocco dei licenziamenti nelle aziende. In Sicilia a rischio 57 mila posti di lavoro

Sblocco

La fine del blocco dei licenziamenti, la mancata riforma degli ammortizzatori sociali e  l´assenza tutt’oggi di politiche per il lavoro determinerà a breve in Sicilia una catastrofe sociale con il venire meno di quasi 57 mila posti di lavoro nel commercio, nel turismo e nei servizi. Com´ è noto nonostante il protrarsi dell’emergenza pandemia, dal 30 giugno prossimo le imprese avranno il diritto di poter licenziare i loro dipendenti. Ancora una volta, dunque i lavoratori sembrano essere considerati “carne da macello” anche da questo governo in carica. L’ultimo decreto legge “Sostegni Bis”, emanato dall´esecutivo Draghi, parlava chiaro: non ci sarebbe stata alcuna proroga e il blocco dei licenziamenti sarebbe scaduto il 30 giugno. Tuttavia la notizia del tentativo di poter inserire nel decreto un’eventuale proroga al 28 agosto, ha scatenato le ire sia della Confindustria, che la reputa una forzatura non concordata, che dei Sindacati, che invece la reputano insufficiente. Stando così le cose sembra assodato che non ci sarà alcun prolungamento del divieto delle aziende di licenziare fino al 28 agosto, come si sperava in un primo momento ed è subito polemica.  “Garantiamo la Cig anche dopo il primo luglio in cambio dell´impegno a licenziare.” – ha dichiarato il presidente del Consiglio dei Ministri. “Un´azienda che non vuole chiedere la cig è libera di licenziare, ma c´è un incentivo a non farlo. Il provvedimento è un passo avanti"  ha sottolineato Draghi. Rimane quindi in atto, sino al 30 giugno, la “Cassa Integrazione Covid gratuita” e il divieto di licenziamento totale per tutte le aziende, sia quelle che usano Cig e sia quelle che non la usano. Ma dopo il primo luglio non ci sarà più in vigore il divieto assoluto di licenziamento, in quanto un´azienda che non ricorra alla Cig sarà libera di poter licenziare. In questo modo le aziende avrebbero un incentivo a rinunciare ai licenziamenti, e usufruire quindi della cig gratuita. I settori interessati sono l’industria e l’edilizia, mentre per il terziario viene mantenuto il divieto totale di licenziamento, sia che usufruiscano o meno della Cig, fino a fine ottobre, e con la cassa integrazione gratuita fino a fine anno. In Sicilia, come detto, la situazione è particolarmente grave. Tutto ciò è anche il risultato della mancanza di politiche attive di sviluppo e della  riforma degli ammortizzatori sociali, tanta auspicata ma mai realizzata. Una catastrofe annunciata, quindi, che si somma ai danni che la pandemia aveva già creato, in una terra con la più alta percentuale di disoccupazione nel Paese. La tanto decantata rinascita di questo territorio per il dopo Covid con gli investimenti e le assunzioni, continua ad essere pertanto un’illusione, mostrando invece la prospettiva futura di licenziamenti e povertà assoluta per migliaia di lavoratori E’ ormai improcrastinabile e prioritario quindi, l’impegno di tutte le forze politiche per porre freno a questo declino occupazionale in concertazione con le forze sociali e datoriali  per non abbandonare i lavoratori e il sistema produttivo. Le risorse ci sono, occorre investire ed assumere.

Enza Maria Agrusa 

 

ALTRE NOTIZIE

Giuseppe Fisicaro: l´imprenditore siciliano premiato come ´Digital Publishing Company of the Year´ a Dubai
Un traguardo significativo per Digital Noises. Grazie al notevole impegno e agli straordinari risultati ottenuti nell´ultimo anno in Asia, sopr...
Leggi tutto
Avviata l’attività di sostegno ai nuclei familiari in difficoltà
In Sicilia si registra il 27% di nuclei familiari che vivono in condizioni di povertà, un dato che negli ultimi hanno è sempre stato cre...
Leggi tutto
Progetto “EXTRACT”: inizio delle attività
L’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro, nell’ambito dell’Avviso Pubblico per il finanziamento di iniziative e pr...
Leggi tutto
Avviato il Progetto "Equality"
L’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro, nell’ambito dell’Avviso Pubblico per il finanziamento di iniziative e pr...
Leggi tutto
Il Vescovo in Tribunale a Marsala: "giustizia e grammatica dell´umano in questo luogo".
«In genere quando si entra nel Tribunale si entra con un senso di timore. Oggi qui sperimentiamo che dentro questo luogo dove si rispettano le leggi c...
Leggi tutto
Anas spettacoli: concerto della band "Radio Rewind" un tributo Patty& Bertè.
Oggi, Venerdì, 5 luglio alle ore 21.00, sede estiva del BRAVO´, in via Massimi Losacco n°4 Bari, ULTIMI POSTI per il Concerto della&nb...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web