Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 02/04/2019 da Direttore

LA PELLICCIA È CRUDELE: UE NON ESSERE COMPLICE! OPPONITI ALLA NORMALIZZAZIONE DEGLI ALLEVAMENTI DI ANIMALI DA PELLICCIA.

LA
Unisciti alla Lega Nazionale per la Difesa del Cane e firma la petizione per convincere la Commissione Europea a togliere gli animali da pelliccia dalle competenze del nuovo Centro di Riferimento UE per il benessere animale.


Immagina cosa dev’essere passare tutta la vita in una minuscola gabbia di ferro. Nascere in uno spazio che è una porzione infinitesimale di quello che avresti a disposizione se fossi libero, e vivere così fino a che non vieni ucciso. Essere circondato dal rumore, dalla vista e dall’odore degli altri, quando per tua natura avresti bisogno di vivere una vita più solitaria. Essere sempre sotto pressione e tormentato dall’ambiente che ti circonda e dagli altri, fino a quando la tua vita si spegne in un momento di tortura che sembra non finire mai.

E una vita del genere per cosa? Per finire sulle spalle di un essere umano con una perversa idea di bellezza.
Otto Stati Membri hanno completamente bandito l’allevamento di animali da pelliccia e molti altri stanno considerando di andare nella stessa direzione. La maggior parte degli europei è profondamente contraria a questa pratica. Ciononostante la Commissione Europea ha annunciato a Novembre che il suo secondo Centro di Riferimento per il Benessere Animale, che regolerà il benessere di pollame e conigli, si focalizzerà anche sugli animali da pelliccia. Una petizione lanciata nei giorni scorsi si propone di raccogliere almeno 500.000 firme per protestare contro questa intenzione della Commissione.

“L’idea che il controllo del benessere possa essere applicato ad animali chiaramente selvatici è assurda,” afferma Piera Rosati – Presidente LNDC Animal Protection. “Volpi e visoni non vivono nello stesso ambiente in natura e non dovrebbero essere rinchiusi e allevati in ogni caso. Nessuna misura relativa al loro benessere può migliorare le loro vite quando sono costretti in condizioni che sono l’antitesi dei loro bisogni naturali.”
I centri di riferimento UE – il primo è stato istituito nel 2018 e si occupa del benessere dei maiali – forniscono supporto tecnico e assistenza ai paesi UE nello svolgimento dei controlli relativi al benessere degli animali e nella diffusione di buone pratiche. In particolare, forniscono competenze tecniche e scientifiche e sviluppano metodi per valutare e migliorare gli standard di benessere.

Nell’attesa e nella speranza che ogni tipo di allevamento venga bandito e che si ponga fine a ogni forma di sfruttamento animale, ben venga un Centro di Riferimento per gli animali da fattoria. Tuttavia, per gli animali selvatici – che non dovrebbero in alcun modo vivere in gabbia – sembra solo un modo per dare il benestare a un’industria crudele e assolutamente non necessaria.

"Questo centro, nato per migliorare le conoscenze tecniche e scientifiche sulla materia e per assistere le professionalità del settore finirà solo col legittimare questa attività,” ha detto Carlo di Antonio, ministro vallone per il benessere degli animali. “Non c’è ragione per investire tempo e risorse nel migliorare questo tipo di produzione il cui obiettivo è totalmente inutile.”

“L’Unione Europea ha fatto grandi passi per vietare gli allevamenti di animali da pelliccia, con il pieno supporto della maggior parte dei cittadini europei, ed è spesso un’apripista in questo settore” conclude Piera Rosati. “Questa novità da parte della Commissione Europea è un’aberrazione, e dobbiamo accertarci che non porti a un grande passo indietro in questo processo e a uno scenario indesiderato nel prossimo futuro".

2 aprile 2019

 

ALTRE NOTIZIE

Questomondodimax e degli inseparabili Ciuk, Ciarlino Gustavo e Dari, le scatole del PD
La satire è sempre stata segno ironia e di libertà sia per l’autore che per la società. Le vignette non solo sono satira ma sono ...
Leggi tutto
Sabotaggio al Nord Stream 1 e 2: un pizzino alla Germania...
Volontari per Soccorritore di animali saranno formati a Torino dalla rete ANAS
Il 15 e 16 ottobre nella sede territoriale della rete ANAS (Associazione Nazionale di Azione Sociale) Piemonte sito a Druento (TO) in strada la rubbia...
Leggi tutto
Un duro colpo al territorio Iblea salta la fiera agroalimentare
Era divenuta fiore all´occhiello della provincia iblea e, potremmo dire anche della Sicilia e del Sud Italia. “Semplicemente clamoroso. La Fiera...
Leggi tutto
a Torino nella sede ANAS sarà Presentato il romanzo sotto le stelle di Fred
Sabato 16 ottobre alle ore 16.00  l´U.N.A.D.A.V (Unione Nazionale Associazioni di Volontariato e Protezione Civile), affiliata ANAS, organizza p...
Leggi tutto
A Collesano tutti insieme per l´acquisto di un mezzo per disabili con sport e musica
Il mese di ottobre per la rete associativa Anas  (Associazione Nazionale di Azione Sociale) inizia con una serie di manifestazione su tutto il territo...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web