Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 08/10/2018 da Direttore

Carrera Cup France

Carrera
Rovera al gran finale della Carrera Cup France a Le Castellet


Dopo la conferma del titolo italiano sfumata a suon di imprevisti lo scorso weekend a Imola, dal 12 al 14 ottobre il pilota varesino vuole sferrare l´attacco alla vetta del monomarca transalpino sulla 911 GT3 Cup del team Tsunami: "Dobbiamo guardare avanti, ci giochiamo tutto in un altro weekend ad alta tensione"

Varese, 8 ottobre 2018. Alessio Rovera è pronto a rimettersi in gioco nella Carrera Cup France, che arriva all´ultimo e decisivo atto stagionale a Le Castellet da venerdì 12 a domenica 14 ottobre. Nel monomarca Porsche transalpino, il 23enne driver varesino occupa la seconda posizione in classifica generale ed è ancora in corsa per la conquista del titolo al volante della 911 GT3 Cup gestita dallo Tsunami Racing Team con la quale è stato finora protagonista di un 2018 super, condito nella serie francese da ben tre vittorie (gara 1 a Spa e Barcellona e gara 2 a Digione), cinque podi e due pole position. Venerdì sul tracciato che sorge nel sud della Francia sono in programma le prove libere, mentre sabato è la giornata delle prime qualifiche (ore 10.40) e di gara 1, che scatta alle 14.45. La decisiva gara 2 si disputa dopo le prove ufficiali del mattino (ore 9.55) domenica a partire dalle 16.05. Entrambe le gare si corrono sulla distanza di 30 minuti e saranno trasmesse in diretta sui canali ufficiali del monomarca francese (Facebook e Youtube) e su motorsport.com.

Rovera giunge all´appuntamento di Le Castellet dopo lo sfortunato finale vissuto in Carrera Cup Italia a Imola, dove, tentando la rimonta, ha concluso secondo in classifica generale al termine di un weekend d´imprevisti. In realtà tutto era iniziato al meglio con il già campione 2017 perfetto nel prendersi la pole position per gara 1, che però poi si è disputata sotto al diluvio e quasi per intero dietro alla safety car. Il portacolori del team Tsunami ha in effetti vinto sotto la bandiera a scacchi ma nel dopo gara è stato retrocesso in settima posizione per una presunta irregolarità nel momento della ripartenza dal periodo di neutralizzazione che gli è costata una penalty di 5 secondi. A quel punto la rincorsa alla conferma del titolo italiano 2017 si era particolarmente complicata, ma Alessio ha comunque tentato fino all´ultimo, concludendo gara 2 in quinta piazza, che gli è valsa comunque il secondo posto finale in campionato.

In un primo momento Rovera torna proprio sullo scorso weekend: "L´appuntamento di Imola era qualcosa in più perché l´obiettivo stagionale è sempre stato quello del monomarca francese, visto che in quello di Porsche Italia abbiamo saltato ben 5 gare su 14. Una volta che puoi giocarti il titolo però fai il massimo per conquistarlo e non nascondo un po´ di delusione e il fatto che sarebbe stato bello confermarmi campione in Italia. A Imola il weekend è stato comunque compromesso da una penalty per una presunta irregolarità sotto al diluvio già sabato, ma in ogni caso già dalla pole position, la quarta in cinque qualifiche ´italiane´, avevamo dimostrato massima competitività. Così come in precedenza con ben 5 vittorie in 7 gare. Numeri che confermano che, nel caso, il titolo sarebbe stato ampiamente meritato, anche per il team".

All´orizzonte, tuttavia, c´è subito il grande impegno finale nella serie francese: "Ora dobbiamo solo guardare avanti, perché ci aspetta un´altra supersfida insieme a tutta la squadra. Pure a Le Castellet siamo chiamati alla rimonta. La vittoria nello scorso round di Barcellona, pista dove ero all´esordio su Porsche, ci dà fiducia, così come il fatto di correre a Le Castellet. E´ l´unica pista della Carrera Cup France, insieme a Spa, dove possiamo contare su una base di partenza almeno a livello degli altri grazie ai molti dati già raccolti e all´esperienza positiva del maggio scorso, quando vincemmo entrambe le gare del monomarca italiano. Ce la giochiamo con la massima convinzione in un weekend che sono certo sarà di nuovo ad alta tensione".

 

ALTRE NOTIZIE

Ustica, inaugurata la casa dell´acqua
 Il sindaco Militello: "Questa iniziativa rientra a pieno titolo nella promozione di comportamenti ecologicame...
Leggi tutto
Approvati 4 progetti per l´adeguamento e la messa in sicurezza di palestre scolastiche
Nella giornata di ieri, la Giunta municipale guidata dal sindaco Tranchida ha approvato 4 progetti per l’adeguamento e la messa in sicurezza di palest...
Leggi tutto
Tre iniziative culturali in Sicilia per rendere omaggio ad Aurelio Pes
Segesta, Naxos e Palermo: tre momenti dedicati ad Aurelio Pes, fra teatro, musica e dibattiti L’Assessore Samonà: “Un doveroso omaggio all’uom...
Leggi tutto
UIl, il Sud si rilancia con le risorse stanziate dall´Unione Europea
 
Leggi tutto
Svelato il Trofeo Luigi Fagioli 2021 nel ricordo del direttore Cecilioni
Tutte le novità dell´edizione 2021 in formato internazionale con oltre 200 iscritti e la diretta su Aci Sport Tv sono state presentate in...
Leggi tutto
Carenza medici di bordo, lettera aperta di Confitarma e Assarmatori al Ministro della Salute
Mario Mattioli, Presidente di Confitarma, e Stefano Messina, Presidente di Assarmatori, hanno inviato una lettera aperta al Ministro della Salute, On....
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web