Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 08/03/2018 da Direttore

CONSIGLIO COMUNALE: AEROPORTO E SERVIZI SOCIALI GLI ARGOMENTI

CONSIGLIO
Nuova seduta del Consiglio comunale di Marsala, ieri, quasi interamente dedicata alla crisi aeroportuale trapanese.

In un´Aula che – fin dal 1° marzo – è ininterrottamente presidiata dai consiglieri comunali in segno di protesta verso la decisione della Compagnia Ryanair (considera l´Aeroporto “V. Florio” come un´ex base), è stato ascoltato il sindaco Alberto Di Girolamo. Questi, dopo avere sottolineato di condividere la presa di posizione del Consiglio – lo stesso sindaco ha partecipato al presidio di domenica scorsa – ha riassunto la situazione venutasi a creare nello scalo territoriale a seguito del bando del precedente CdA dell´Aigest, con successivo ricorso dell´Alitalia e sentenza di accoglimento del Tar Palermo. “Ora, il nuovo Consiglio di Amministrazione di Airgest è al lavoro per il nuovo bando, supportato dal nuovo Governo regionale”, ha dichiarato il sindaco Di Girolamo.

Come dicono i tecnici, è difficile che la procedura consenta al nuovo vettore di potere operare fin da questa estate, molto più probabile invece a partire da fine 2018”. Poi il sindaco ha riferito sugli ultimi incontri avvenuti in Prefettura, alla presenza di alcuni sindaci (“siamo rimasti in 13/14 che continuiamo a pagare e che seguiamo gli sviluppi”), per vedere cosa fare per la imminente stagione estiva. Sul punto, il sindaco ha affermato che “tenuto conto che sono stati stanziati circa venti milioni dalla Regione per il prossimo triennio, cui si sommano gli oltre due milioni che aveva in carico l´ex Provincia, ora Libero Consorzio, l´idea è quella di utilizzare questi fondi per trovare una soluzione temporanea che possa far giungere più vettori a Birgi già nei prossimi mesi.

Idea questa, ribadita nella riunione di lunedì scorso in Aeroporto, alla presenza del presidente Airgest e del Commissario provinciale”. Quest´ultimo, tra l´altro, proprio ieri ha avuto un incontro alla Regione per ottenere il nulla osta sulla spendibilità dei due milioni e passa di euro (fanno parte del “ristoro ministeriale” per la chiusura dell´Aeroporto durante la crisi libica): “Anche su questo, di cui conoscerò l´esito domani (oggi; ndr) nel nuovo incontro a Trapani, terrò informato il Consiglio”, ha concluso il sindaco nel suo intervento in Aula. Nel ringraziare il sindaco per le comunicazioni, il presidente Enzo Sturiano ha sottolineato che il presidio continua fino a quando le notizie sulla situazione aeroportuale non saranno rassicuranti per la collettività.

“A tal fine, ha affermato il presidente, con i capigruppo consiliari si è stabilito di riconvocarci in Aula venerdì prossimo per comunicare alla città, assieme al sindaco, gli ulteriori sviluppi della crisi aeroportuale a seguito dei programmati incontri istituzionali dei prossimi giorni”.

Successivamente, si sono registrate le dichiarazioni di molti consiglieri (Arcara, Sinacori, Genna, Ferreri, Gandolfo, Meo, F. Coppola, Licari, Gerardi), taluni per chiarimenti sulle procedure di aggiudicazione al nuovo vettore, altri per ricostruire in chiave politica le vicende aeroportuali. Chiuso il dibattito, il presidente Sturiano ha aperto la discussione sul nuovo Regolamento “Interventi economici e di solidarietà sociale”, già avviata in una precedente seduta e poi sospesa. Sia la consigliera Letizia Arcara (presidente della Commissione Servizi sociali) che l´assessore Clara Ruggieri hanno ribadito i punti essenziali dell´atto, le novità e le criticità, alla luce anche degli emendamenti introdotti dalla Commissione. Successivamente, alcuni consiglieri – sono intervenuti Genna, Ingrassia, Gandolfo, F. Coppola, Licari – hanno sollevato perplessità in ordine alle implicazioni di carattere finanziario che il nuovo Regolamento comporterebbe. Le conseguenti richieste di chiarimenti ai competenti Uffici di Ragioneria e Solidarietà, hanno pertanto indotto il presidente a rinviare la discussione sul Regolamento alla prossima seduta, già convocata per venerdì 9 marzo, alle ore 16,30.

 

ALTRE NOTIZIE

Conferenza Stampa di presentazione del progetto TRAP rivolto alle ragazze e ai ragazzi segnalati dall’Autorità Giudiziaria. Giovedì 29 settembre al porto di Catania
Giovedì 29 settembre alle ore 11,00 presso il porto di Catania, molo di Levante, presso il Mediterranea Yachting Club (https://maps.app.goo.gl/...
Leggi tutto
Pesi, il raffadalese Vincenzo Farruggia vince il campionato italiano nelle specialità Powerlifting.
Vincenzo Farruggia, 21 anni di Raffadali, è il nuovo campione italiano di Powerlifting specialità stacchi da terra. Il giovane pesista,...
Leggi tutto
Questomondodimax e degli inseparabili Ciuk, Ciarlino Gustavo e Dari, l´Italia al voto
la vignetta esprime tutto ...
Leggi tutto
Corsi gratuiti con il progetto Giovani Sport e benessere cofinanziato dalla regione lombardia
Il progetto “Giovani Sport Benessere” - GSB coinvolge una partnership di n. 4 membri. E’ coordinato da Anas Lombardia con la partecipazione attiva di ...
Leggi tutto
“Salvini e Conte, pari sono...”
Nell’Italia dove ormai il senso proprio delle parole e la logica hanno perso la loro citt...
Leggi tutto
Torna "Sposa del Mediterraneo", la fiera degli sposi dal 1 al 9 ottobre 2022 al PalaGiotto di Piazza Chinnici a Palermo
Nove giorni dedicati al mondo del wedding. Dopo il successo delle passate edizioni, presso il Centro Fieristico PalaGiotto torna "Sposa del Mediterra...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web