Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 28/10/2013 da Michele Caltagirone

Basket C regionale, Virtus Trapani corsara a Messina: è il primo successo in campionato

Basket

Amatori Basket Messina - Virtus Trapani: 77-78  (13-18; 31-41; 57-65) 


AMATORI BASKET MESSINA: Adorno 26, Centorrino 23, Restuccia 13, Mondello 9, Valitri 4, Pistorino 2, Marchese 0, Salvo 0, Di Mauro 0, Casablanca n.e., Irrera n.e., Sciliberto n.e.; All. Maggio

VIRTUS TRAPANI: Costadura 16, Bellomo 18, Scimemi 13, Felice 14, Massa 2, Perrone 3, Asta G. 7, Schifano, Campaniolo, Vassallo, Asta S.; All. Colomba

Arbitri: Perrone e Puglisi

Primo successo stagionale per la Virtus Trapani che nella terza giornata del campionato di C regionale ha sconfitto l’AMATORI BASKET MESSINA al termine di una gara emozionante conclusa con la vittoria dei trapanesi di un solo punto, con il punteggio finale di 77–78, grazie a un canestro segnato allo scadere da Alessio Perrone. I giovani virtussini ottengono così la prima vittoria stagionale al termine di una gara che i gialloblu trapanesi avevano condotto per i primi tre periodi lasciandosi però superare nel quarto e conclusivo periodo, fino agli emozionanti e concitati secondi finali che hanno regalato la vittoria ai trapanesi. La cronaca della partita. Palla a 2, con il primo canestro dei virtussini, poi i padroni di casa si portano sull´11-4. Timeout immediato per i trapanesi che rientrano in campo trasformati, dimostrando la buona aggressività difensiva che li aveva contraddistinti nelle gare precedenti. Buona la crescita anche nella qualità del gioco in attacco con percentuali al tiro migliori: la Virtus sorpassa i padroni di casa e chiude il primo quarto con 5 punti di vantaggio sul 13-18. Il secondo quarto è ancora di marca gialloblù: i ragazzi di coach Colomba sono in serata positiva al tiro e, grazie ad alcune triple di Scimemi e Costadura, riescono ad allungare ulteriormente le distanze fino al + 10 sul 31-41 con cui si va al riposo lungo. Nella ripresa l´Amatori recupera qualche punto, poi Trapani risponde prontamente grazie a diversi canestri da sotto, soprattutto con Bellomo e Felice, superando anche i 10 di vantaggio fino a chiudere il terzo quarto avanti di 8 sul 57-65. A questo punto salgono in cattedra gli esperti senior messinesi, e soprattutto il playmaker Gabriele Adorno (per lui 26 punti alla fine, miglior realizzatore dell’incontro) che risulta immarcabile per i piccoli trapanesi dando il via alla rimonta dei padroni di casa. A 3 minuti dalla fine Messina ribalta il risultato e si trova in vantaggio di 5 lunghezze ma una tripla di Giorgio Costadura accorcia le distanze. Cominciano i viaggi in lunetta da una parte e dall´altra. A 28” dal termine Messina è in vantaggio di un punto e rimette in zona d´attacco dopo il timeout. Palla ad Adorno che tiene palla fino allo scadere buttandosi dentro ma il suo tiro non tocca il ferro. Il tempo si blocca con 4,2 secondi ancora da giocare. Non avendo più timeout a disposizione la Virtus rimette dalla tre quarti. Giorgio Massa scatta in back door e riceve sulla linea di metà campo. Avanti a lui Perrone e il suo diretto difensore, che corre a chiudere sul playmaker trapanese. Massa trova prontamente Perrone che conclude in appoggio al tabellone allo scadere, fissando il punteggio sul +1 finale che vale i primi 2 punti in classifica e l´esultanza dei giovani trapanesi. Una vittoria importante, che gratifica dando morale a tutto l’ambiente trapanese, grazie ad una prestazione ulteriormente in crescita rispetto alle due partite precedenti. Un pizzico di rammarico solo l´aver rischiato di buttar via una partita che sembrava già vinta ma va riconosciuto anche il grande merito dei due senior messinesi Adorno e Centorrino, saliti in cattedra negli ultimi 10 minuti di gioco. In ogni caso una vittoria sicuramente meritata per la Virtus che ha tenuto saldamente in mano la partita per tre quarti.


 

ALTRE NOTIZIE

Canottaggio - Tokyo 2020. L´Italremo in finale anche con il quattro senza
TOKYO, 24 luglio 2021 - Oggi, sul bacino olimpico del Sea Forest Waterway, si è conclusa la seconda giornata di eliminatorie e l´Italia d...
Leggi tutto
Mazara calcio: In gialloblù firmano SAMI ELAMRAOUI, MIRKO DE MIERE E GIULIO GIORDANO
La nuova stagione calcistica del Mazara, edizione 2021-22, dopo gli annunci della riconferma di mister Dino Marino, che guiderà i canarini per ...
Leggi tutto
Al maestro gelatiere Pietro Di Noto il premio “Ricerca e innovazione” del Gal Nebrodi plus per il brevetto Ice Gelina
Un ambito riconoscimento per il maestro gelatiere tusano Pietro Di Noto, arriva stavolta dal Gal Nebrodi plus, di cui è presidente Francesco Ca...
Leggi tutto
Salemi, bus navetta gratuito per gli spettacoli estivi in piazza Alicia e al castello
SALEMI - Il Comune di Salemi ha istituito un servizio navetta gratuito in occasione di alcune delle manifestazioni estive previste dal cartellone &acu...
Leggi tutto
MARETTIMO ITALIAN FILM FEST, DOMANI LA CONSEGNA DEI PREMI STELLA MARIS MADRINA DELLA SERATA MARTINA SAMBUCINI
MARETTIMO (TRAPANI), 23 LUG. Si scaldano i motori per il gran finale del Marettimo Italian Film Fest, il festival dedicato al cinema italiano e al mar...
Leggi tutto
Castellammare del Golfo partecipa all´inziativa "Vele Spiegate per la Fibromialgia"
Il Comune di Castellammare del Golfo partecipa all´inziativa "Vele Spiegate per la Fibromialgia" una veleggiata di 2 giorni dal 24 e 25 Luglio 2...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web