Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Economia il 28/02/2017 da Direttore

«Inizio di un percorso aperto su piani, programmi e bilanci»

«Inizio
Mercoledì 1 marzo alle ore 10.00 CittadinanzAttiva terrà una conferenza stampa, a Palazzo Zanca nella sala "Ovale", sui temi relativi a
“03 Palazzo Zanca MessinaDocumento Unico di Programmazione, Bilancio Territoriale e Piano Strategico”. Sarà presente, tra gli altri, il coordinatore provinciale dei “Procuratori dei Cittadini”, Luca Eller Vainicher.
L’obiettivo che ci poniamo è la stesura di una macro rendicontazione territoriale 2015-2016 in ottica di network governance, ovvero preparare un macro Bilancio consolidato territoriale provinciale.
CittadinanzAttiva vuole ampliare gli orizzonti, e andare oltre la limitativa "", per individuare i principali soggetti produttori ed erogatori di servizi che rispondono ai bisogni pubblici locali. Infatti, non esiste un unico soggetto, ma una molteplicità di organizzazioni di vario tipo (pubbliche, private o miste) che intervengono a vario titolo per soddisfare le esigenze e la domanda della comunità locale. Ne deriva che oltre alla dimensione interna alla classica P.A., nasce l´interesse dei cittadini per questa dimensione “esterna” della P.A., o comunque “mista”, che può anche definirsi "new public governance". Con tale espressione si vuole enfatizzare una delle prerogative delle amministrazioni pubbliche, ovvero quella di non essere sole ed esclusive, bensì di far parte di un network di enti ed aziende (pubbliche, private o miste) che, nell´insieme, realizzano politiche pubbliche con il fine di soddisfare il bene comune.
E’ chiaro che il progetto di CittadinanzAttiva non è accademico o scientifico. L’obiettivo, senza chiuderci a possibili estensioni, si inquadra nelle finalità statutarie e della nostra mission. Riteniamo che un vero, attuale e urgente interesse del territorio di Messina, se non dello Stretto ed oltre, sia quello di attivarsi attraverso 4 singoli fasi di realizzazione, aperte alle varie collaborazioni:
1) Individuare il perimetro e raccogliere i principali bilanci pubblici, privati o misti (ovviamente in forma riepilogativa per le unità produttive micro o molto piccole) del territorio messinese e, in un secondo tempo, di quello dell’area dello Stretto, per aggregare minimamente i dati e sortirne alcune informazioni di insieme, per quanto macro e semplificate.
2) Avendo così costruito un minimo data base ,e un cd abbozzo di consolidato territoriale, cercare di comprendere le tendenze di carattere socio-economico (se non altro ancora) in atto.
3) Da quanto sopra, trarre alcuni spunti di riflessione e di elaborazione per ipotizzare o formulare taluni orientamenti di fondo da imprimere alle politiche pubbliche del messinese, tra cui il Documento Unico di Programmazione, tese a sostenere, appoggiare o spingere alcuni obiettivi condivisibili e comuni nella stesura dei singoli bilanci di previsione, e relativa programmazione, di ciascuna entità interessata, in particolare di quelle pubbliche; ciò, ovvio, in un quadro sinergico per lo sviluppo, la crescita e il lavoro a Messina e nello Stretto.
4) Eventualmente, entrare nell’ottica di una prospettiva e di una visione per la Messina del futuro, attraverso un processo partecipato e in comune, di aggiornamento del Piano strategico in essere, aperto alla Città.
In sostanza, sebbene ogni ente o società pubblica o privata abbia la propria peculiarità, autonomia e soggettività giuridica, il quadro d’insieme così costruito dovrebbe aiutare l’incontro, il dialogo, il dibattito, la consapevolezza, le scelte e motivatamente mettere un minimo a sistema la sostanza dei diversi bilanci e le relative finalità programmatiche in un’ottica di collaborativa governance pubblica e di partenariato pubblico/privato o privato/pubblico. Ciò dovrebbe indurre ad approvare, con la partecipazione se non col consenso, politiche pubbliche interventiste di investimento e di sviluppo economico che massimizzino l’impatto sul territorio per il lavoro e le imprese. Tali politiche consapevoli e attive potrebbero diventare punto di riferimento e orientamento, attraverso una cabina di regia civico - sociale non solo interna al Comune di Messina o agli altri principali Comuni (Giunta municipale e/o Consiglio comunale) e Città metropolitana. Ciò per meglio indirizzare, rispetto ad ora, le ingenti risorse finanziarie stanziate dal Governo nazionale e da quello regionale anche nel corso del 2016 (o altre ancora che arriveranno). Così da stimolare e far attivare anche investimenti da fuori del nostro territorio, nonché smobilizzare i capitali umani e finanziari presenti nel messinese.

 

ALTRE NOTIZIE

Giuseppe Fisicaro: l´imprenditore siciliano premiato come ´Digital Publishing Company of the Year´ a Dubai
Un traguardo significativo per Digital Noises. Grazie al notevole impegno e agli straordinari risultati ottenuti nell´ultimo anno in Asia, sopr...
Leggi tutto
Avviata l’attività di sostegno ai nuclei familiari in difficoltà
La Rete A.N.A.S. NAZIONALE nell’ambito degli INTERVENTI IN FAVORE DI SINGOLE PERSONE E NUCLEI FAMILIARI IN CONDIZIONI DI PARTICOLARE DISAGIO ECONOMICO...
Leggi tutto
Progetto “EXTRACT”: inizio delle attività
L’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro, nell’ambito dell’Avviso Pubblico per il finanziamento di iniziative e pr...
Leggi tutto
Avviato il Progetto "Equality"
L’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro, nell’ambito dell’Avviso Pubblico per il finanziamento di iniziative e pr...
Leggi tutto
Il Vescovo in Tribunale a Marsala: "giustizia e grammatica dell´umano in questo luogo".
«In genere quando si entra nel Tribunale si entra con un senso di timore. Oggi qui sperimentiamo che dentro questo luogo dove si rispettano le leggi c...
Leggi tutto
Anas spettacoli: concerto della band "Radio Rewind" un tributo Patty& Bertè.
Oggi, Venerdì, 5 luglio alle ore 21.00, sede estiva del BRAVO´, in via Massimi Losacco n°4 Bari, ULTIMI POSTI per il Concerto della&nb...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web