Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 18/10/2018 da Direttore

MAZARA: CONTRASTO AL LAVORO NERO E ALL’IMMIGRAZIONE CLANDESTINA. 8000 EURO DI SANZIONI AMMINISTRATIVE

MAZARA:
Continuano in maniera serrata i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo. In particolare, nel territorio di Campobello di Mazara, i Reparti dell’Arma, con le sue articolazioni territoriali e componenti speciali, hanno effettuato nel corso delle giornate del 16 e 17 ottobre numerosi accessi presso le aziende agricole del luogo. Negli specifici servizi, i Carabinieri della Stazione di Campobello di Mazara, unitamente ai colleghi del N.I.L. di Trapani e del N.A.S. di Palermo, hanno svolto articolati servizi di controllo del territorio nel settore agricolo e finalizzati a tutelare i diritti dei lavoratori. All’esito dei servizi sono state controllate sette imprese agricole e oltre settanta lavoratori. 
I mirati controlli dei Carabinieri sono stati finalizzati a verificare il rispetto della normativa in materia di lavoro irregolare e l’osservanza delle leggi in materia di utilizzo sostenibile dei pesticidi in agricoltura previsto, tra gli altri, nel decreto legislativo 150 del 2012. I militari dell’Arma hanno elevato sanzioni amministrative per un importo complessivo pari a ottomila euro e accertato la presenza di due lavoratori in nero, uno di nazionalità romena e uno tunisino.
Nella giornata del 17 ottobre, inoltre, i militari di Campobello hanno denunciato per furto due soggetti extracomunitari, un marocchino 53 enne A.A. e un ugandese ventiduenne G.M. 
Durante l’arco notturno, una pattuglia dei carabinieri impegnata in un servizio perlustrativo, riceveva da un privato una segnalazione di un furto di bidoni, comunemente utilizzati per la raccolta di liquidi. Raccolte le necessarie informazioni, l’attenzione dei militari dell’Arma ricadeva sull’atteggiamento nervoso e sfuggente di due soggetti notati a poca distanza. I conseguenti accertamenti hanno permesso di accertare le responsabilità dei due cittadini extracomunitari proprio nel furto poco prima perpetrato. I militari, una volta recuperata la refurtiva riconsegnavano il tutto al comune di Campobello, proprietario dei beni.
Il cittadino ugandese, inoltre, essendo sprovvisto di documenti di identificazione, è stato accompagnato presso la Compagnia Carabinieri di Mazara del Vallo per i rilievi fotosegnaletici del caso, a seguito dei quali il giovane è stato deferito anche per i reati previsti dagli articoli 10 e 14 del D-Lgs 286 del 1998 (straniero intrattenutosi nel territorio dello Stato Italiano che non ha ottemperato all’ordine di allontanamento adottato dal Questore in violazione delle disposizioni compendiate nel Testo Unico sull’immigrazione).

 

ALTRE NOTIZIE

Misterbianco, strada intitolata a parente di un boss
Marano e Cantone (M5S): “Decisione del tutto inopportuna”
Paceco, sospeso temporaneamente il servizio di raccolta dei rifiuti organici
L’Amministrazione comunale di Paceco avvisa la cittadinanza che domani, 22 maggio 2019, non verrà effettuato ...
Leggi tutto
Rifiuti, l´assessore Pierobon su dossier Legambiente: nel 2018 la differenziata è al 31,3 per cento, il piano della Regione rispetta indicazioni europee su economia circolare
“Siamo come sempre disponibili e aperti al confronto, ben venga ogni proposta e suggerimento, ma i risultati ottenut...
Leggi tutto
RICONSEGNATI 10 ALLOGGI POPOLARI DOPO GLI INTERVENTI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA NEL RIONE DI SAN GIULIANO
Un pizzico di emozione per le 10 famiglie del Quartiere di San Giuliano a cui sono stati riconsegnati gli alloggi do...
Leggi tutto
Palacanod
In merito alle dichiarazioni del Presidente della Pallacanestro Trapani con la quale esprime perplessità circ...
Leggi tutto
Pesca. Corrao: ´Europa difenda i pescatori siciliani dalla concorrenza sleale´
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


Gaspare su Paceco: per il Memorial Giuseppe Barraco, riapre il palazzetto:
Peppe sempre nel cuore mi manchi amico mio


giuseppe su Crisi della Cmc-Anas con le mani legate-Il governo nazionale anticipi i soldi ai creditori per la ripresa dei lavori in Sicilia e si rivalga sulla Cmc:
perche bloccare solo caltanissetta invece tappiamo tutto il tratto palermo agrigento passino solo ambulanze e carri funebri


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web