Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 16/02/2015 da Gabriele Li Mandri

Il punto sulla Serie A: e l’Italia s’incazza

Il
Conferenza stampa precedente a Empoli-Milan: Pippo Inzaghi si presenta di fronte alle telecamere urlando “siamo tutti incazzati”. Alla luce di quanto visto al Castellani nell’anticipo pranzereccio della domenica, ad incazzarsi dovrebbero essere i tifosi milanisti, costretti ad assistere all’ennesimo scempio (1-1 il risultato finale), frutto di una squadra costruita senza né capo né coda. Ma i rossoneri possono quanto meno sorridere: non sono gli unici ad averne le scatole piene. Parafrasando “Il secondo tragico Fantozzi” e le conseguenze di quel film (in realtà mai esistito) la cui visione il prof. Riccardelli impose agli impiegati insieme alla “Corazzata Kotiemkin”: e alla fine l’Italia s’incazzò davvero.

Bizze presidenziali, intercettazioni assassine, allenatori che prendono granchi colossali, giocatori in vacanza-premio a febbraio: non c’è che dire, è stata una settimana ricca di motivi di incazzamento. Chiedere ad esempio ai supporters blucerchiati: avevano una squadra che funzionava come un orologio svizzero, che macinava punti su punti, e se la sono vista stravolgere sotto al naso nel mercato di gennaio. Via Gabbiadini (3 gol in 3 partite con la maglia Napoli), dentro Eto’o e Muriel, reduci da infortuni o da stagioni non esattamente glorificanti. Ferrero fa, Ferrero disfa: da vero presidente sanguigno, la Samp è come pongo nelle sue mani, è un giocattolo che può prendere forme diverse a seconda delle bizze del suo presidente. Risultato? 5 scoppole dal Torino, un pareggio col Sassuolo e la fresca sconfitta per 2-1 in casa col Chievo. E la settimana prossima c’è il derby della Lanterna. Altro che film sulla storia di Eto’o con Morgan Freeman protagonista, Ferrero rischia ben altro flop al botteghino: qui non è Hollywood

Non stanno meglio i tifosi del Carpi, e non per motivi legati alla loro squadra: primi in Serie B a +6 sul Bologna, stanno vivendo il sogno di una storica promozione nel calcio che conta. Ma non tutte le cenerentole sono così tanto apprezzate: a Lotito, ad esempio, le favole devono proprio stare antipatiche. La sua telefonata a Pino Iodice, “grande amico” nonché dirigente dell’Ischia, resa pubblica dallo stesso Iodice, lo sta confermando. In merito ad una discussione sui diritti tv, il presidente laziale (fra le altre cose) s’è lasciato scappare un poco edificante “se mi porti su il Carpi... se mi porti squadre che con contano un c… fra due o tre anni non c’abbiamo più una lira”. Poveri carpigiani, vai a spiegarglielo che il calcio di oggi preferisce alle favole il volgar denaro.

Per non parlare dei tifosi romanisti, oramai ufficialmente passati dal profumo dell’annata giusta al puzzo del vino rancido che, purtroppo, sa sempre più di vecchio: la Juve oramai è distante 7 lunghezze, il sogno scudetto definitivamente tramontato, le prestazioni della squadra in caduta libera come la borsa di Wall Street nel 1929. Col derelitto Parma è arrivato il 5 pareggio nelle ultime 6 partite e, soprattutto, non è andato via quell’alone di scoramento, di sufficienza, di pigrizia che oramai sembra diventato il marchio di fabbrica delle prestazioni romaniste. A nulla è servito il ritorno di Gervinho e di Doumbia dalla Coppa d’Africa: al di là delle prestazioni personali, quando si rompe qualcosa c’è poco da fare. E non parliamo solo dei delicati equilibri di una squadra.

Scegliamo volontariamente di chiudere, come la settimana scorsa, col Palermo del fumantino Zamparini: strano a dirsi, ma anche lui s’è incazzato. E di brutto. Motivo? Non il solito allenatore, perché i rosanero stanno viaggiando a vele spiegate verso un posto in Europa grazie ad un Dybala sempre più strabiliante, anche quando non va in rete o non fa assist decisivi. E il povero Iachini sta facendo di tutto per non dargli un motivo valido per l’esonero. Allora cosa c’è che non va? C’è che Dybala, per citare le parole del presidente, “è in mano a procuratori corrotti che non pensano al suo bene ma solo ai soldi”: cioè, leggendo fra le righe, c’è che Dybala (in scadenza a giugno 2016) ha giustamente chiesto un corposo adeguamento del contratto dato che le big farebbero a gara per riempirlo di soldi. Trattare con Zamparini, però, significa dirgli si e basta: ed infatti sarà cessione anticipata in estate. Solo che Zamparini si consolerà con una trentina di milioni, i tifosi rosanero no. Insomma: “Siamo tutti incazzati”, per dirla alla Pippo Inzaghi.

Gabriele Li Mandri


Commenti
20/02/2015 - come Di Natale, che ha rifiutato Juve e Milan! anche se Maccarone al Milan ci ha giocato.. a 17 anni! (Gabriele)
16/02/2015 - L´intervistatore di Sky chiede a Maccarone, autore del gol dell´Empoli a San siro. "Non ti piacerebbe giocare in una grande squadra, visto che sei così bravo?"Risposta "Grazie, ma per me la grande squadra è l´Empoli!" Grande... (Pammilo)

 

ALTRE NOTIZIE

Rubrica dell´Accademia: Ridiamoci sopra.., venerdì 18 giugno 2021
Lo sappiamo bene è lo dicono da sempre anche i maggiori esperti: ridere fa bene. E non solo, essere di buon umore ci consente di affrontare al ...
Leggi tutto
Sigel Marsala, l’opposto dalla mano pesante in dote a coach Delmati è l’americana Akuabata Okenwa
Rinforzo nel ruolo di opposto per la Sigel Marsala del nuovo corso Delmati! Akuabata Felisa Okenwa, opposto californiana alla primissima esperienza eu...
Leggi tutto
TRAPANI: FERMATO AD UN CONTROLLO SU CICLOMOTORE SENZA CASCO AGGREDISCE I CARABINIERI. ARRESTATO 51ENNE
Nei giorni scorsi i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Trapani hanno tratto in arresto un 51 enne per il reato di resistenza a P...
Leggi tutto
ALCAMO E CAMPOBELLO: INSOFFERENTI AI DOMICILIARI SI AGGRAVA LA PENA VANNO IN CARCERE
Nella giornata di ieri i Carabinieri della Stazione di Campobello di Mazara hanno tratto in arresto, in ottemperanza ad un ordinanza di aggravamento d...
Leggi tutto
Trapani, Social Housing di via Pantelleria
Dopo il primo avviso con cui l´amministrazione comunale, d´intesa con l´IACP ha assegnato 12 delle 22 abitazioni componenti la palaz...
Leggi tutto
Finanziaria impugnata, Csa-Cisal: “Asu a rischio, confermata l´agitazione e subito il tavolo permanente per la stabilizzazione”
“Nonostante le rassicurazioni del Governo regionale sulle interlocuzioni con Roma, l´articolo 36 della Finanziaria regionale è stato impu...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web