Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 21/01/2015 da REDAZIONE REGIONALE

CISL SLP - Iniziamo l’anno con proteste e disagi alle Poste Dal 24 Gennaio con esclusione del 31 Gennaio e fino al 20 febbraio 2015 è stato proclamato lo stato di agitazione con lo sciopero di tutte le prestazioni straordinarie e aggiuntive

CISL
Carenza di personale in tutti i settori , code agli sportelli in tutta la Sicilia e la continua corrispondenza consegnata in ritardo in tutta la provincia di Trapani ormai è emergenza vera.
Mancano in tutta la Provincia di Trapani almeno 15 portalettere oltre le scorte, il personale assunto a tempo determinato è insufficiente perché molte volte non riescono a coprire le carenze strutturali e le carenze per lunghe assenze per “malattie, infortuni ecc” e per la non esperienza lavorativa nel settore del recapito che dopo una settimana, molti, rinunciano lasciando le zone assegnate a danno della clientela.
Per non parlare anche della carenza di mezzi primari di lavoro ( moto,vetture,fotocopie stampanti ecc.).
Il fenomeno, precisa il Coordinatore Territoriale Slp-Cisl Giuseppe Ferrante, ha raggiunto livelli non più tollerabili.
Non meravigliatevi se un giorno trovate la cassetta della posta vuota e quello successivo intasata di corrispondenza.
Una volta il postino suonava sempre due volte, adesso non si sa quando.
La richiesta di lavoro suppletivo è diventata ormai una prassi giornaliera e il più delle volte non viene pagato o addirittura ridotto.
I lavoratori applicati alle lavorazioni interne, nel servizio di recapito in tutta la Provincia, sono insufficienti e sono ormai stremati per il troppo lavoro e per le nuove procedure che rallentano i processi.
In seguito alla revoca dei contratti delle agenzie private del recapito scaduto dal 01/10/2014 per i Comuni di Trapani e Mazara dovuto all’incremento delle raccomandate , i lavoratori, più volte, sono costretti ad effettuare molte ore di straordinario per poter smaltire la giacenza.
Quante e quali angherie, ribadisce Giuseppe Ferrante dovranno ancora sopportare i lavoratori delle Poste della nostra Provincia? Ma soprattutto, per quanto tempo ancora dovranno essere mortificati da un’azienda che pensa solo a tagliare i costi e ad aumentare i

profitti, senza rendersi conto che con il suo “regime” calpesta la dignità dei suoi dipendenti? Appare ormai fin troppo evidente che Poste Italiane SpA, sorda ad ogni tipo di reclamo, non ha alcuna intenzione di affrontare i problemi, ne di discutere col sindacato delle condizioni in cui sono costretti a lavorare i portalettere,gli applicati alle lavorazione interne e gli sportellisti, ormai stremati dalla politica dei tagli , dai ricatti e dall’ incertezza del futuro.
Dopo un conflitto Regionale aperto Il 13 novembre 2014 , siamo riusciti ad ottenere anche se pochi , la trasformazione di 27 part-time a full-time nel settore della sportelleria in tutta la regione Siciliana di cui 5 su Trapani e 5 trasferimenti in ingresso.
Sono però insufficienti perché coprono a stento i pensionamenti del 2014 e ci saranno grosse difficoltà per la copertura delle prossime aperture in programma di alcuni uffici a doppio turno previsti dal primo Marzo 2015.
In Azienda, si respira un’aria di prevaricazione e arroganza che si traduce in vere e proprie vessazioni nei confronti dei lavoratori che ormai stanno arrivando al collasso fisico-psichico.
Per questi motivi, Giuseppe Ferrante, annuncia che inizieranno per tutta la Provincia dal 23 c.m. e fino al 31.Gennaio una serie di assemblee che chiuderanno per le prime 2 ore gli uffici di tutta la Provincia di Trapani.
I lavoratori postali e il Coordinatore Territoriale Giuseppe Ferrante della SLP/Cisl di Trapani , si scusano per eventuali disaggi che le proteste potranno provocare, invitando la cittadinanza e le associazioni dei consumatori a solidarizzare con loro.

Protestiamo anche per voi

Trapani 21/01/2015
IL COORDINATORE TERRITORIALE
(Giuseppe Ferrante)

 

ALTRE NOTIZIE

Visita ai Monumenti medievali di Piazza Armerina promossa da BCsicilia e Università Popolare
Promossa da BCsicilia e dall’Università Popolare Termini Imerese, nell’ambito del Corso di Archeologia Medievale si terrà domenica 11 Di...
Leggi tutto
Al via dal 13 dicembre al Servizio Civile Universale della rete A.N.A.S
Come da programma a partire dal 13 dicembre 2022 prenderanno servizio, presso le sedi di riferimento in Sicilia, Puglia e Basilicata, i volontari risu...
Leggi tutto
Il Reparto dei Carabinieri Biodiversità dona una talea dell’Albero Falcone all’istituto comprensivo “Renato Guttuso” di Carini
Il Reparto dei Carabinieri Biodiversità di Reggio Calabria che svolge attività di gestione, tutela e conservazione della Foresta demania...
Leggi tutto
TRAPANI: RAPINA AGGRAVATA E LESIONI PERSONALI. SCATTA IL PROVVEDIMENTO PER UN 24ENNE
I Carabinieri della Stazione di Trapani hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di ...
Leggi tutto
Palermo, a 100 anni dal rinvenimento della Tomba di Tutankhamon: conferenza di BCsicilia
In occasione dei 100 anni dal rinvenimento della Tomba di Tutankhamon BCsicilia, in collaborazione con la Rettoria di San Francesco Saverio, organizza...
Leggi tutto
Termini Imerese, Corso di analisi sensoriale: quarta lezione dedicata al vino
Si terrà venerdì 25 novembre 2022 dalle ore 16,30 alle ore 19,30 la quarta e ultima lezione del Corso di analisi sensoriale dedicata al ...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web