Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 13/01/2015 da REDAZIONE REGIONALE

LEGA DIFESA DEL CANE - Lega Nazionale per la Difesa del Cane: No al trasferimento coatto dei cani di Codrongianos

LEGA
In Italia, spesso, succedono strane cose. Ma quando di queste “stranezze” rimangono vittime inconsapevoli e incolpevoli gli animali, per Lega Nazionale per la Difesa del Cane lo sconcerto si fa ancora più grande. Accade nel comune sardo di Codrongianos (SS) nel quale, per provvedimento della Giunta Comunale, il 14 novembre 2014 l’attività del canile comunale è stata sospesa a decorrere dal 1 gennaio 2015.
Il canile era gestito ottimamente e in modo “virtuoso”, anche dal punto di vista economico, dalla LNDC di Porto Torres capitanata da Sebastiano Candidda. Con il provvedimento si è prima sospesa l’attività del canile e poi si sono invitati i comuni convenzionati a trovare una “idonea sistemazione” per i cani ricoverati a Codrongianos. L’unica alternativa? Un’offerta verbale giunta alla sezione di LNDC per affittare una struttura sostitutiva alla “modica” cifra di 1500 euro mensili, proposta immediatamente rifiutata dall´Associazione che, lo si ricorda, svolge un’azione istituzionale all’interno delle strutture, garantendo il benessere degli animali con i fondi a sua disposizione e certamente non può e non deve pagare un canone di affitto per la conduzione di una struttura. In una lettera al Comune, Sebastiano Candidda, come rappresentante legale di LNDC, esprime tutta la disponibilità della sezione di Porto Torres a continuare “il governo degli animali per il tempo necessario, presumibilmente uno o due mesi e a trovare una definitiva soluzione che eviti il trasferimento dei cani. Trasferimento che si rivela di difficile attuazione stando alla saturazione dei canili convenzionati ubicati nel perimetro dei 50 km previsti dalla normativa di legge vigente”.

L’elemento che più lascia esterrefatti nella vicenda di Codrongianos è il pericolo effettivo al quale vengono esposti i cani. Con la chiusura del canile comunale la maggior parte di loro potrebbe finire in mega strutture private già stracolme, rischiando di subordinare il benessere degli stessi animali - che, va ricordato, rientrano per legge nella responsabilità dei sindaci - alla risoluzione di un aspetto formale e burocratico. Tutte cose che la gestione di LNDC è stata in grado di evitare fino a ora. Nota giustamente la Presidente di Lega Nazionale per la Difesa del Cane, Piera Rosati, in una lettera aperta indirizzata al sindaco di Codrongianos: “Ci tengo a sottolineare che avere a disposizione in loco un canile di dimensioni medio-piccole, gestito da un’associazione animalista, consente di perseguire gli obiettivi previsti dalla legge 281/91 relativa alla cessione degli animali attraverso le adozioni. Infatti dal momento in cui i cani vengono dati in affidamento definitivo a famiglie idonee, non gravano più sui bilanci comunali, con un risparmio per l’Ente che, nel lungo periodo, compensa i costi di messa a norma e mantenimento della struttura”. Piera Rosati prosegue augurandosi che la delibera venga annullata e si proceda invece al risanamento della struttura preesistente in modo da tutelare il benessere dei cani ospitati e continuare nelle attività di adozione, come previsto dalle vigenti normative di legge. E il prevalere di una soluzione saggia della vicenda è ciò che si augura LNDC la cui missione primaria è tutelare il benessere degli animali. Burocrazia e fraintendimenti non devono mai mettere in pericolo la salute fisica e psicologica di creature senzienti, capaci di donare tanto amore ma pure di soffrire in modo indescrivibile. Dunque, se per legge i sindaci hanno la responsabilità di garantire il benessere e l’incolumità degli animali rispondono per eventuali violazioni dei loro diritti.


12 gennaio 2015

Lega Nazionale per la Difesa del Cane
Ufficio Stampa

 

ALTRE NOTIZIE

Pallacanestro Trapani, al via il campionato Under 18
Dopo la partenza delle scorse settimane dei campionati Under 15 Eccellenza e Under 16 Eccellenza e successivamente di quello Under 20, inizia anche il...
Leggi tutto
Nasce a Trapani il Tavolo tecnico della Salute
Nasce a Trapani il Tavolo tecnico della Salute. A siglare l’intesa stamani con l’Azienda sanitaria provinciale 9, sono stati i sindacati confederali C...
Leggi tutto
Sul rinnovo green della flotta e sui porti Assarmatori incontra la Vice Ministra Bellanova
Il rilancio del trasporto marittimo e i progetti per rinnovare e rendere più efficiente il sistema portuale i...
Leggi tutto
TRAPANI. I CARABINIERI IDENTIFICANO L’AUTORE DI UN FURTO CON STRAPPO: DENUNCIATO UN 34ENNE
I Carabinieri della Stazione di Trapani, al termine di una attività di indagine, hanno denunciato R.F., cl.87, gravato da precedenti di polizia...
Leggi tutto
Decarbonizzazione delle isole minori della Sicilia, Sea Favignana annuncia la partecipazione al progetto
Una lettera all´ assessorato all´ Energia della Regione Siciliana per manifestare pieno sostegno alla proposta di pr...
Leggi tutto
Trapani, Inaugurato l´abbeveratoio di via Pepoli
Ieri sera, alla presenza di numerose autorità civili, militari e religiose nonché di diversi cittadini trapanesi, è stato inaugur...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web