Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 12/01/2015 da REDAZIONE REGIONALE

Eatbook, di cibo e di libri: al Centro di cultura gastronomica Nuara-Cook Sicily una rassegna che unisce letteratura e passione per la cucina

Eatbook,
appassionati di cucina, protagonisti della rassegna “Eatbook, di Cibo e di Libri” curata dall´autore
Giacomo Pilati, in programma a partire dal 16 Gennaio al Centro di Cultura Gastronomica “Nuara -
Cook Sicily” in via Bastioni 2 -Trapani.
“Sei incontri, sei libri, sei grandi storie – afferma Giacomo Pilati - perché il cibo è economia,
antropologia, politica, scienza, arte e stile di vita... Per crescere il nostro piacere e il nostro sapere
rispetto a ciò che ci tiene in vita”.
Si inizierà venerdì 16 Gennaio a partire dalle 18 con la coppia di food writers, Clara e Gigi
Padovani, marito e moglie, ma anche grandi appassionati di cibo di qualità, autori del libro “Street
Food all’Italiana”, edizioni Giunti.
Maccheroni e pizza, simboli della cucina italiana, sono nati come cibi di strada. Lo street food non è
una prerogativa soltanto di New York, Istanbul o Parigi. Le bevande e le pietanze “on the road”
della tradizione italiana testimoniano una grande storia e un presente creativo. Gli autori di “Street
Food all’Italiana” hanno raccolto “in diretta” più di 50 ricette, divise in base agli ingredienti –
cereali, carne, pesce, verdure e formaggi, dolci – sulle strade italiane del gusto. Molte interviste e
preparazioni si possono rivivere grazie ai video realizzati dagli autori, consultabili sul sito
www.streetfooditalia.it. Inoltre cinque grandi chef – Massimo Bottura, Fabio Picchi, Davide Scabin,
Ciccio Sultano e Mauro Uliassi – presentano un loro piatto ispirato allo street food. Come dice il
maestro Gualtiero Marchesi, «il cibo di strada è la storia di un Paese».
All´incontro, moderato da Giacomo Pilati, seguiranno un momento musicale a cura di Alberto
Catalanotti e Pietro Bruno e un aperitivo. L´iniziativa è promossa dall´Associazione Culturale
Trapani Welcome, in collaborazione con Cantine Rallo, Trapani Tourism Service, Ai Lumi B&B e
Cantina Siciliana.
Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Per informazioni: www.cooksicily.it
EATBOOK a cura di Giacomo Pilati – PROGRAMMA
Centro di cultura gastronomica Nuara - Cook Sicily in via Bastioni 2 - Trapani
Venerdì 16 Gennaio ore 18.00
Clara e Gigi Padovani sono stati definiti la “coppia fondente del food writing italiano”. Insieme o
da soli hanno scritto decine di libri, molti dei quali tradotti all’estero. Hanno pubblicato fra gli altri:
Conoscere il cioccolato, Italia buon Paese, Nutella un mito italiano, Slow Food Revolution.
“Street Food all’Italiana” - Ed. Giunti
Il cibo di strada compone un variegato mosaico dalle Alpi alla Sicilia: tradizione, ma anche
fenomeno di moda al quale guardano gli eventi del settore, le riviste, i grandi chef. Un patrimonio
giovane e antico, una ricerca sul campo fra i mercati rionali e nelle piazze italiane.
Venerdì 23 Gennaio ore 18.00
Roberta Corradin scrive di viaggi e di cucina per testate tra cui «l’Espresso», «Gambero Rosso»,
«D La Repubblica delle donne». Ha pubblicato diversi libri. Insieme al marito gestisce un ristorante
di mare a Donnalucata.
“La Repubblica del Maiale” – Ed. Chiarelettere
Una controstoria italiana. Lo sguardo obliquo di un’affermata critica gastronomica attenta alle
ideologie di tutti i tipi, ci regala un’Italia mai vista così: un po’ a tavola, in casa e al ristorante, e un
po’ tra i banchi del parlamento e al supermercato.
Martedì 3 Febbraio ore 18.00
Pino Cuttaia, nel 2000 ha aperto il ristorante La Madia a Licata. Qui ha ottenuto la prima stella
Michelin nel 2006 e la seconda nel 2009. Propone una cucina di altissimo valore, che attinge alle
radici antiche di questi luoghi
“Per le Scale di Sicilia” - Ed. Giunti
Un racconto siciliano con tutti i suoi sapori. Una Sicilia in bianco e nero nutrita dai ricordi
d’infanzia di un grande chef; la cultura popolare che intreccia istintivamente terra e mare, il mondo
dei pescatori e quello dei contadini.
Domenica 22 Febbraio ore 18.00
Carmelo Chiaramonte, “cuciniere” modicano, grande ambasciatore della cultura gastronomica
dell’isola, ha avuto il suo ristorante a Catania e ha fatto tanta televisione. Poi ha deciso di cucinare
in modo diverso, organizzando eventi e facendo teatro, cene spettacolo in giro per il mondo.
Arancia.
“Percorsi siciliani di Cultura, Natura, Gastronomia” - Edizioni estemporanee
Secondo agli “Oscar parigini del libro di cucina”, Arancia è un libro da spremere. Un globo
arancione che attraversa rotolando l’arte, la letteratura, passando per il cinema e la farmacopea. Un
vero e proprio manuale che di questo frutto svela usi, origini, storie ed invenzioni impensate.
Venerdì 6 Marzo ore 18.00
Gianfranco Marrone, saggista e scrittore, insegna Semiotica all’Università di Palermo, e
collabora con diversi giornali. Si occupa di linguaggi e media nella cultura contemporanea,
analizzando fenomeni come il giornalismo, le tecnologie comunicative, la gastronomia.
“Gastromania” – Ed. Bompiani
La mania della gastronomia pervade gli intimi meandri della nostra vita. Gite enogastronomiche,
programmi in tv, blog di ricette, cuochi opinioni leader. Si tratta soltanto di una moda? Questo libro
semiserio prova a dare una risposta. Anzi tante risposte, dato che la gastromania è fenomeno
ambivalente: ridicolo per certi versi, importantissimo per altri.
Venerdì 13 Marzo ore 18.00
Andrea Vitali si è laureato in medicina all’Università Statale di Milano. Coi suoi libri ha vinto
premi prestigiosi: Grinzane, Bancarella, Boccaccio, Campiello, Elsa Morante. Fra i suoi grandi
successi: Premiata ditta sorelle Ficcadenti, Quattro sberle benedette, Zia Antonia sapeva di menta,
Biglietto signorina.
“Le Tre Minestre” - Ed. Mondadori
Filo conduttore del romanzo sono le qualità attribuite ai cibi di casa. Le zie circondano il ragazzino
con un affetto dettato dal buon senso ma ancora pregno di superstizioni. Un autentico tuffo nel
passato al quale contribuisce anche il verace ricettario della tradizione.

 

ALTRE NOTIZIE

Oggi cerimonia di commemorazione per Sebastiano Tusa in diretta alle ore 20:00 anche sui social del Comune di Pantelleria
Il Sindaco Vincenzo Campo parteciperà oggi alla cerimonia commemorativa dedicata a Sebastiano Tusa organizzata dal Comune di Trapani, insieme...
Leggi tutto
A Camporeale un convegno dedicato alla ripresa economica in Sicilia dopo la pandemia: tra i relatori il filosofo Diego Fusaro
​I futuri scenari produttivi post Covid 19 in Sicilia, le prospettive di ripresa all´orizzonte per l´isola già in affanno economico e...
Leggi tutto
No alla sanatoria degli immobili entro 150 metri dalla costa, i geometri palermitani: “Salvare le attività ricettive”
Sulla recente bocciatura all’ARS, dell’emendamento che prevedeva la sanatoria degli immobili abusivi costruiti entro centocinquanta metri dalla costa ...
Leggi tutto
Ustica, inaugurata la casa dell´acqua
 Il sindaco Militello: "Questa iniziativa rientra a pieno titolo nella promozione di comportamenti ecologicame...
Leggi tutto
Approvati 4 progetti per l´adeguamento e la messa in sicurezza di palestre scolastiche
Nella giornata di ieri, la Giunta municipale guidata dal sindaco Tranchida ha approvato 4 progetti per l’adeguamento e la messa in sicurezza di palest...
Leggi tutto
Tre iniziative culturali in Sicilia per rendere omaggio ad Aurelio Pes
Segesta, Naxos e Palermo: tre momenti dedicati ad Aurelio Pes, fra teatro, musica e dibattiti L’Assessore Samonà: “Un doveroso omaggio all’uom...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web