Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 12/01/2015 da REDAZIONE REGIONALE

PALLACANESTRO TRAPANI - Mantova-Pallacanestro Trapani 79-91. Tabellino e cronaca

PALLACANESTRO
Mantova-Pallacanestro Trapani 79-91 (21-29; 44-47; 49-74)
Mantova: Mazic 2, Gaddefors 31, Rullo 12, Fultz 3, Landi, 20 Stanzani, Maccaferri 11, Jefferson ne, Maiorino ne, Amoroso ne. All. Morea.
Pallacanestro Trapani: Renzi 25, Meini , Baldassarre 16, Bossi 3, Bray 3, Ferrero 9, Legion 35, Conti, De Vincenzo, Urbani ne. All. Lardo.
Arbitri: Gianfranco Ciaglia di Caserta, Achille Ascione di Caserta e Michele Capurro di Reggio Calabria.
MANTOVA. Trapani torna al successo, scacciando le difficoltà e le sofferenze delle ultime settimane. La formazione granata ha trovato il compito agevolato dalle assenze pesanti nelle fila dei padroni di casa (senza Moraschini, Jefferson e Amoroso) ma ha gestito con personalità e maturità i quaranta minuti. Il tempo dirà se questa sia la vittoria che può far girare emotivamente la stagione: intanto, però, sono due punti che consentono di agganciare Mantova in classifica e rendono più concreta la corsa ai playoff. La gara si inaugura con un canestro pesante di Tj Bray, cui fanno seguito due centri di Andrea Renzi e un libero di Patrick Baldassarre. La partenza lanciata dei granata vale il 3-8. Gaddefors ci mette una pezza con due canestri da tre ma la doppia conclusione vincente di Legion regala ai granata 6-12. In linea generale, l’inizio di gara è prolifico per entrambi gli attacchi e le difese non riescono a trovare le contromisure giuste. Al 6’ è 11-18, con Andrea Renzi ancora sugli scudi e capace di far male nel cuore dell’area avversaria. E’ Landi il problema difensivo principale dei granata (8 punti nei primi 8 minuti) ma è ancora Gaddefors a riavvicinare Mantova (20-21 al 9’). Legion risponde, Maccaferri fa uno su due dalla lunetta e il finale di primo quarto è segnato da un’incredibile tripla di Bossi e da un’altra di Ferrero sulla prima sirena, che danno a Trapani addirittura il “più 8”.
Gaddefors e Baldassarre aprono ancora la saga degli attacchi nel secondo quarto. Legion risponde da tre a una bomba di Rullo ed è subito 25-34. Il secondo canestro consecutivo pesante di Rullo e un contropiede di Mazic fissano sul 30-34 il punteggio e impongono il timeout a Lino Lardo. Trapani passa a zona ma non raccoglie dividendi. E’ ancora Renzi che fa la voce grossa sotto canestro e consente ai granata di rimanere avanti (33-36 al 14’). Legion martella da tre, ma Landi è sempre in grande spolvero (35-39 al 16’). I granata tornano ad utilizzare subito la difesa individuale e il duo Legion-Renzi è sempre l’arma letale che tiene Trapani avanti. Gaddefors, dall’altro lato, diventa il terminale preferito del quintetto di Morea, ma la lucidità degli uomini di Lardo nel portare spesso la palla sotto ai lunghi consente di andare all’intervallo più lungo sul 44-47, nonostante il tiro da oltre 6.75 sulla sirena di Maccaferri.
Legion apre le danze nel terzo parziale e Baldassarre allunga ulteriormente per Trapani (44-51 al 22’) in una gara i cui ritmi sembrano più blandi rispetto alla prima metà di gara. Non è un dato negativo per i granata, che possono così capitalizzare al meglio al superiorità sotto canestro. La schiacciata di Renzi (44-53) costringe Morea al timeout e soprattutto è in contro tendenza con le ultime partite dei granata, in cui il terzo quarto è spesso stato un passaggio doloroso. Ma Baldassarre e Renzi trovano i canestri che spingono in doppia cifra il vantaggio granata (44-58). Legion è ancora efficace (6/9 da tre, 13/19 dal campo e 10 rimbalzi il suo score conclusivo), Mantova è in rottura in attacco Trapani vola sul 49-74, regala dosi un incredibile parziale suo favore di 27-5 nel terzo parziale .
Nel quarto periodo non mancherebbero le motivazioni. Trapani ha a portata di mano la possibilità di ribaltare anche la differenza canestri nello scontro diretto, dato lo 0-20 dall’andata. Inevitabile, però, che la tensione della gara diminuisca notevolmente. E’ 57-82 al 33’, con Renzi sempre dominante (alla fine 11/16 dal campo). Il 5-0 di Mantova riporta i lombardi sul 62-82 al 35’. Gaddefors si mette sulle spalle la squadra, si prende tutte le soluzioni offensive possibili e riporta i suoi sul 69-87 (37’). Nel finale si gioca solo per capire se Trapani sia in grado di rovesciare il “meno 20” ma ha speso troppe energie nervose per essere in grado di chiudere in crescendo. Domenica prossima, contro Ferentino, al PalAuriga, la “prova del 9” sul definitivo rilancio granata.

Fabio Tartamella – Ufficio Stampa Pallacanestro Trapani







 

ALTRE NOTIZIE

Assegnato alla Città di Trapani il premio
Assegnato alla Città di Trapani il premio “Naxoslegge” per l´importante promozione della cultura effettuata i...
Leggi tutto
Santangelo: "Ambulatorio marittimi di Trapani, richiesto intervento del Ministero per trovare soluzione"
Dal 31 marzo scorso il ceto marittimo trapanese si ritrova costretto a recarsi nei locali del SASN di Mazara del Val...
Leggi tutto
Da giovedì a Trapani il masterclass sul vivere sano per gli "over 64" indetto dall´Unione Stampa Sportiva Italiana (USSI)
A Trapani da giovedì a sabato il masterclass regionale del progetto “Allena il modo di vivere lo Sport” riservato agli “over 64” indetto dall’U...
Leggi tutto
Situazione dei trasporti per i residenti delle isole Egadi sempre più insostenibile. Le dichiarazioni del sindaco Forgione
«La situazione dei trasporti per i residenti delle isole Egadi è sempre più insostenibile e sta ponend...
Leggi tutto
ASSARMATORI rilancia la sua formula per la continuità territoriale
“Muoversi liberamente sull’intero territorio nazionale è un diritto costituzionale fondamentale, e le norme sulla continuità territorial...
Leggi tutto
Salemi, nuovi interventi nel centro storico Messa in sicurezza immobili e riqualificazione
Nuovo intervento di riqualificazione e messa in sicurezza di alcuni immobili comunali nel centro storico di Salemi. Gli operai della ´Societ&agr...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web