Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 16/12/2014 da REDAZIONE REGIONALE

PRESENTAZIONE DEL VOLUME LA CUBA DELLE ROSE L’ABITATO DI CALATUBO E LA GESTIONE DELLE RISORSE IDRICHE INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA FOTOGRAFICA IMPRONTE D’ACQUA

PRESENTAZIONE
Fotografie di Giuseppe La Colla

Giovedì 18 dicembre 2014
Ex Collegio dei Gesuiti
Piazza Ciullo
Alcamo


Alcamo, 15 dicembre 2014 - Giovedì 18 dicembre, alle ore 17:00, nella sede del complesso monumentale dell’ex Collegio dei Gesuiti ad Alcamo, sito in Piazza Ciullo, avrà luogo la presentazione del volume La Cuba delle Rose. L’abitato di Calatubo e la gestione delle risorse idriche. L’edizione, promossa dall’Assessorato ai Lavori Pubblici del Comune di Alcamo e curata dalla Direzione del Settore Servizi Tecnici e Manutentivi, illustra il recente restauro del monumento, sostenuto e finanziato dal GAL “Golfo di Castellammare”.

Interverranno Sebastiano Bonventre, Sindaco di Alcamo, Salvatore Cusumano, Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Alcamo e Pietro Puccio, Presidente del GAL “Golfo di Castellammare”.
Seguirà una tavola rotonda su temi concernenti il territorio di Alcamo e il Medioevo trapanese, coordinata dall’architetto Salvatore Cusumano e introdotta dall’ingegnere Enza Anna Parrino, Dirigente del Settore Servizi Tecnici e Manutentivi del Comune di Alcamo e Progettista del Restauro. Parteciperanno in qualità di relatori Leonardo d’Asaro, Ferdinando Maurici, Ignazio Longo e Patrizia Minà. Giuseppe La Colla, autore delle fotografie e ideatore del progetto grafico e dell’allestimento della mostra, ne illustrerà concept e contenuti per orientare alla visita gli ospiti della manifestazione.

La Cuba delle Rose, bacino di raccolta delle acque di una sorgiva alla base del versante settentrionale del rilievo di Serra Conzarri, è parte del sistema di approvvigionamento, distribuzione e smaltimento idrico, utilizzato dall’abitato aperto di età medievale nel distretto di Calatubo. Il volume ripercorre a grandi linee le dinamiche insediative nel territorio e propone una ricostruzione della fisionomia del paesaggio agrario, della distribuzione e delle forme dell’abitato, con riferimento al modello organizzativo del feudo e alle strategie di controllo e di gestione della tenuta.
In occasione della manifestazione sarà presentato al pubblico il rinvenimento di un edificio di notevoli dimensioni, individuato ai piedi del Castello nel corso delle ricognizioni archeologiche condotte contestualmente al restauro della Cuba delle Rose.

Il restauro della Cuba delle Rose, progettato e posto in essere dall’ingegnere Enza Anna Parrino, è stato finalizzato a ripristinare la funzione e a garantire l’uso durevole dell’impianto e, per questa via, a preservare la memoria della comunità, a promuovere lo sviluppo culturale e ad assicurare la stessa conservazione materica del bene per fini di pubblica fruizione. Le indagini conoscitive preliminari al restauro hanno permesso un corretto inquadramento della struttura fra altri esempi di archeologia rurale che compongono il patrimonio storico, etno-antropologico, architettonico e paesaggistico del territorio di Alcamo. La Cuba delle Rose, come altre opere di captazione e di derivazione, è parte di un sistema di gestione delle risorse idriche estremamente duttile, adattato di volta in volta alle specifiche condizioni climatiche e fisiografiche. Come le ggebbie, le saie, gli ggibbiuna, i cunnutti, i wattali e i mulini, testimonia di una tradizione e di un sapere tecnologico di inestimabile valore storico e culturale, di cui è doveroso riappropriarsi, riscattandone le vestigia dal degrado.
È appunto nelle aspettative della tavola rotonda promuovere il dibattito e imprimere decisivo impulso alle iniziative dirette alla tutela e alla valorizzazione del territorio.

La Mostra fotografica Impronte d’acqua nasce dalla collaborazione fra il Comune di Alcamo e il fotografo Giuseppe La Colla. L’ispirazione racchiude un disegno concettuale e visivo che privilegia la nudità della materia e del paesaggio, senza nasconderne le componenti disturbanti. Il progetto si concretizza in cinquanta suggestivi scatti in bianco e nero che fermano metaforicamente il tempo scandito dal fluire dell’acqua e traducono in immagini la memoria impalpabile degli eventi che hanno plasmato il territorio di Calatubo e delle leggende che ne hanno amplificato il fascino. Un omaggio alla cultura, alla bellezza e alle atmosfere rarefatte di Alcamo, interpretate e rivissute nel racconto ‘pittorico’ di un fotografo che è insieme riflessione, denuncia e professione d’amore per quei luoghi. Il vernissage si aprirà con una introduzione al percorso curata dallo stesso autore.
La mostra resterà aperta al pubblico dal 18 al 31 dicembre 2014 presso la sede dell’ex Collegio dei Gesuiti, Piazza Ciullo, Alcamo.

 

ALTRE NOTIZIE

Festa della Mamma, Associazione Nazionale di Azione Sociale: Partorire in tempo di pandemia, un make up per le mamme e una porzione di dolcezza ai bambini
Le donne che hanno partorito durante l’ultimo anno hanno risentito degli effetti della pandemia: da un lato per il timore di contrarre il virus in osp...
Leggi tutto
Festa della Mamma 2021, Associazione Nazionale di Azione Sociale: Un “Trucco per Stare Meglio”
Domenica, 9 Maggio 2021 sarà la festa della mamma, una ricorrenza laica diffusa in tutto il mondo, in quanto ...
Leggi tutto
Scuola, lunedi forum su fiscalità nel mondo della scuola su iniziativa di Confasi
Si svolgerà lunedi prossimo, 10 maggio, con inizio alle ore 10 on line in diretta su Facebook l´incontro sul tema “Fiscalità nel compa...
Leggi tutto
Il sindaco di Trapani chiede all´Asp di migliorare area di attesa alla Cittadella
Con una nota inviata al Commissario Straordinario dell´ASP di Trapani, il sindaco Giacomo Tranchida ha segnalato com...
Leggi tutto
AMATO (CONFINTESA SANITA’): Confintesa Sanità contro il mancato riconoscimento del ruolo sociosanitario a OSS, assistenti sociali e sociologi
La presa di posizione dopo la non ammissibilità al Senato dell´emendamento approvato dalle Commissioni Bilancio e Finanze. Domenico Amat...
Leggi tutto
Confasi Scuola: “Più opportunità ai docenti impegnati a conseguire la specializzazione nel sostegno e  contemporaneamente negli esami e  negli scrutini di fine anno”
Facendo proprie le segnalazioni ricevute da parte dei docenti impegnati a conseguire i titoli di specializzazione nel sostegno e contemporaneamente a...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web