Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 10/12/2014 da REDAZIONE REGIONALE

PARTANNA COMUNE - Manifestazioni estive: Basta con le polemiche

PARTANNA
Il Sindaco Nicolò Catania dichiara “la necessità di rendere edotta la cittadinanza sulla reale attività condotta dall’Amministrazione Comunale in ordine all’organizzazione delle manifestazioni estive, considerato il tentativo di denigrazione e di discredito portato avanti da alcuni schieramenti politici locali”
C’è, aggiungono il Sindaco e l’intera Giunta Comunale, la volontà di strumentalizzare, da parte delle forze di minoranza della compagine cittadina, la politica finanziaria dell’Amministrazione comunale, che non fa altro che attuare quella che è la politica finanziaria imposta dal Governo Nazionale.
E’ a conoscenza di tutti che la politica finanziaria dei governi dell’ultimo triennio, ed in particolare del mandato Renzi, si sia fondata esclusivamente sull’aumento della pressione fiscale, attraverso l’imposizione ai comuni di procedere all’esazione delle tasse, ideate indiscriminatamente e iniquamente in misura uguale per tutto il territorio nazionale, senza tenere conto delle peculiarità specifiche di regioni e di singoli territori.
Dichiara Catania, “non sono mai riuscito ad accettare il ruolo di esattore impostomi dallo Stato, che mi effettua i tagli alle entrate comunali e di contro mi impone di istituire una tassa come la TASI per garantire ai miei cittadini i servizi indivisibili.
E’ oltre ogni logica sociale, che un cittadino del Sud ed in particolare del nostro martoriato Belice debba pagare una tassa come la TASI, preposta a finanziare servizi pubblici, in maniera identica a cittadini del nord Italia. Sappiamo tutti la povertà di infrastrutture statali che contraddistingue il nostro territorio rispetto a quanto realizzato nel tempo dallo stato nei territori del Nord. Per cui i nostri concittadini pagheranno quanto i nostri amici del Nord ma per avere servizi indivisibili di qualità certamente inferiore, stante la carenza delle infrastrutture.
Precisano il Sindaco e la Giunta Comunale, vogliamo sfatare quanto fin’ora sostenuto da alcune parti politiche della nostra città che le manifestazioni estive siano state finanziate con i soldi della TASI. Niente di più falso. La festa d’estate è costata alle casse comunali solamente 8.367,14 euro. Infatti a fronte di una spesa complessiva di 84.827,14 euro, il comune ha ottenuto finanziamenti per complessivi 76.460,00 e precisamente: € 53.000,00 di contributo regionale, al riguardo siamo orgogliosi di informare i cittadini di essere stati il terzo comune della Sicilia ad ottenere il finanziamento per la nostra “Artemusicultura 2014”, € 2.000,00 dalla Banca Don Rizzo, € 3.000,00 dalla Banca Mediolanum, € 2.000,00 dal Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, € 4.000,00 dal GAL Elimos, € 12.460 dall’Unione dei Comuni.
Aggiunge Catania, credo che sia non soltanto ingiustificatamente arbitrario e infondato l’attacco fatto da alcune parti politiche, ma anche tacciabile di grave cecità e di sterile ostruzionismo strumentale.
E’ fuor di dubbio che riuscire ad organizzare una manifestazione come Artemusicultura 2014 con soli 8.000,00 euro è qualcosa che vada tenuto in debita considerazione, non sia tanto per meriti, ma perché è un evento che porta ricchezza e slancio di vitalità alla nostra economia.
Esprimono la Giunta Comunale tutta e il Sindaco Catania in capo un forte rammarico nei confronti della chiusura da parte di alcuni schieramenti politici locali, che, quasi certamente istigati da soggetti mossi da esclusivo odio personale, fanno si di creare un clima che niente ha a che fare con una proficua collaborazione, impedendo di creare i presupposti di una concreta fiducia amministrativa volta all’interesse della collettività.
Ricordano che questa Amministrazione impronta la sua attività ai principi della trasparenza, della partecipazione, della mutua collaborazione con tutte le parti sociali. Siamo convinti, aggiungono, che così si possa costruire per il nostro territorio.

Ufficio stampa Comune di Partanna


 

ALTRE NOTIZIE

L’Europa delle Patrie» alla «Giornata Tricolore 2021
Si terrà a Custonaci, sabato 25 settembre (ore 10.00) presso la Sala Conferenze di Villa Zina Park Hotel, l...
Leggi tutto
Zen Book Festival: nel quartiere Zen di Palermo un Festival dedicato alla lettura per i più piccoli dal 23 al 26 settembre
Zen Book Festival
Amato, Confintesa Sanità: ISMETT, BUCCHERI e SAN RAFFAELE, mentre aspettano ancora il Bonus Covid, Razza e Musumeci fanno passerella in vista delle prossime elezioni
Oggi 20/09/2021, il Generale Figliuolo, verrà in visita a Palermo e con l’occasione visiterà l’ISMETT, ad accompagnarlo ci saranno il Pr...
Leggi tutto
Il fascino delle candele profumate
Spesso, pensando ad una casa, non si rimane solamente colpiti dalla sua struttura degli spazi, o dalla disposizione ...
Leggi tutto
Trapaniok cerca giovani disoccupati desiderosi di intraprendere l’attività giornalistica
Trapaniok cerca giovani disoccupati che vogliano intraprendere l’attività giornalistica o che sappiano gestire una redazione o l’aspetto relat...
Leggi tutto
Apertura nuovo anno scolastico: la lettera dell´Amministrazione comunale di Erice
Apertura nuovo anno scolastico
La lette...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web