Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 20/11/2014 da REDAZIONE REGIONALE

RALLY - Raid Il Ciocco round decisivo

RALLY
CAMPIONATO ITALIANO BAJA
CROSS COUNTRY RALLIES 2014

14. Raid Il Ciocco round decisivo
Gli sterrati della Garfagnana teatro dell’ultimo appuntamento della serie Tricolore ACI CSAI. Assegnato alla Suzuki il titolo costruttori, la prova toscana consegnerà il titolo “Conduttori”: Alberto Spinetti ed Andrea Dalmazzini i duellanti. La gara organizzata da Drivevent su due tappe e sei settori selettivi con partenza sabato 22, ore 13, ed arrivo domenica 23 ore 16 a Il Ciocco

19 novembre 2014 – Il Ciocco torna ad essere lo scenografico teatro di una prova del CI Cross Country Rallies. E torna ad esser chiamato ad organizzare una gara di elevato significato sportivo: è infatti il settimo ed ultimo round della serie Tricolore ACI Csai, quindi decisivo per l’assegnazione dei titoli.

E’ la settimana del Raid Il Ciocco, ultimo round del Campionati Italiano Baja – Cross Country Rally 2014. C’è fermento tra le fila della massima serie Tricolore di fuoristrada, il Ciocco potrebbe designare il campione italiano conduttori.
Sugli sterrati ed i tratturi della Garfagnana, sarà una sfida accesa tra Alberto Spinetti, il virtuale leader della classifica assoluta in attesa dell’esito dell’appello al TNA, e Andrea Dalmazzini, l’esordiente pupillo della Suzuki che lo insegue da vicino. Il Ciocco è l’epilogo del lungo ed estenuante duello sportivo per il primato, con il pilota elbano della Scuderia Malatesta, in coppia con Lara Giusti su di una Suzuki Grand Vitara del Gruppo T2, al comando della graduatoria generale dopo la seconda tappa del calendario, ereditato da Lorenzo Codecà la prima posizione in classifica.
Il campionissimo della Suzuki, assieme a Bruno Fedullo è infatti incappato in un’annata sfortunata a bordo del Grand Vitara 3.6 V6 T1 Emmetre Racing, che lo ha visto pian piano retrocedere nelle posizioni a ridosso del podio. Pur segnalandosi velocissimo, il milanese ha lasciato strada al toscano, ma anche e soprattutto al giovane compagno di squadra Dalmazzini.
Il ventenne emiliano, guidando da par suo all’esordio con mezzo da assoluto ha risalito posizioni sino ad arrivare ad insidiare la prima posizione al toscano e lo segue dalla seconda piazza con un solo punto di ritardo. Sulle strade della Garfagnana, sfoggerà la più semplice e prevedibile tattica Dalmazzini, partendo all’attacco come è solito fare in coppia con Daniele Fiorini a bordo del Grand Vitara 2.7 V6 T1.
Di conseguenza si comporterà Codecà, che avrà il non facile compito di coprir le spalle al giovane compagno di squadra frapponendosi nel bel mezzo dei contendenti del duello tricolore.
L’elenco iscritti del Raid Il Ciocco annuncia la presenza di Antonio Deodati, il giovane romano che si ripresenta al volante del Great Wall Hover WRC 3.5 dopo aver destato interesse all’esordio nella precedente gara siciliana della Terra del Sole, e di Aldo Bonavera a bordo della Fiat Panda 4x4.
Tutta da giocare a campo aperto è la sfida tricolore per il Gruppo T2, riservata ai veicoli di produzione dove il primatista Spinetti è questa volta inseguito dal toscano Andrea Luchini. Sulle strade casalinghe il toscano Luchini, affiancato da Piero Bosco, ha le ambizioni, le condizioni e le possibilità favorevoli per rimontare Spinetti nel T2 e difendere la seconda piazza dagli attacchi di Alfio Bordonaro. Alò pari di Luchini, il siciliano in coppia con Marcello Bono è autore di una ottima stagione, reduce da una brillantissima gara sugli sterrati casalinghi del Terra del Sole ed è terzo del Gruppo T2 e secondo del Suzuki Challenge, il monomarca dei Grand Vitara 1.9 DDiS. Al “Ciocco” anche Alessandro Trivini Bellini con il Mitsubishi Pajero 3.2, ma anche il romano Massimo Mancusi, il siciliano Mike Emanuele e l’emiliano Emilio Ferroni, tutti al volante di Suzuki Grand Vitara 1.9 DDiS ed a caccia dei punteggi del Suzuki Challenge.

Lotta serrata e spettacolo assicurato anche tra i protagonisti del Gruppo TH. Ad una gara al termine, la classifica generale vede al comando dall’inizio della stagione il rodigino Mauro Cantarello, a bordo del Mitsubishi Pinin ed in coppia con Mauro Colizza, ma il suo vantaggio è stato lentamente eroso dall’azione di Giuseppe Ananasso, su Mitsubishi Pajero 3.2 navigato da Roberto Musi, vincente nelle ultime due prove del Costa Smeralda e del Terra del Sole. Rientrano in gara Paolo Cau e Raffaele Orlandi.

Rudy Briani ed i componenti della Drivevent, stanno allestendo il tracciato di gara tutt’attorno alla collina del centro turistico de il Ciocco. Percorso rigorosamente segreto a tutti e sino all’immediata vigilia, solo sabato qualche momento prima dello start della competizione saranno svelati i tratti cronometrati, ma che si preannuncia con passaggi altamente spettacolari e significativi per la specialità. Un tracciato punteggiato da sei settori selettivi, ricavati dal doppio passaggio sui tre differenti tratti cronometrati per un totale di 124 chilometri da classifica. Due sono le giornate di gara: partenza sabato 22 alle ore 13 da Il Ciocco ed arrivo il giorno seguente alle 16.

Vincitori round CI Cross Country Rally 2014: Codecà – Fedullo, Italian Baja; Dalmazzini – Fiorini, Baja Puglia e Lucania; Bordonaro – Bono, Baja FIF; Spinetti – Giusti, Baja San Marino; Dalmazzini – Fiorini, Baja Costa Smeralda; Dalmazzini – Fiorini, Baja Terra del Sole. Vincitori gare TH: Cantarello – Colizza, Italian Baja; Cantarello – Colizza, Baja Puglia e Lucania; Machiavelli – Lorenzi, Baja FIF; Versace – Caldart, Baja San Marino; Ananasso – Musi, Baja Costa Smeralda; Ananasso – Musi, Baja Terra del Sole.

Classifiche CI Cross Country Rally provvisorie. Marche: 1. Suzuki 255; 2. Mitsubishi 75,4; Daihatsu 42. Conduttori: 1. Spinetti punti 118,8 (sub iudice); 2. Dalmazzini 117; 3. Bordonaro 86; 4. Codecà 79,8; 5. Luchini 79,3; 6. Emanuele Mike 44,2; 7. Mancusi 34,2; 8. Travaglia 30; 9. Accadia 27,4; 10. Colombo 27,3. Trofeo Csai Gruppo T1: 1. Dalmazzini 113,1; 2. Codecà 78,7; 3. Travaglia 36. Trofeo CSAI Gruppo T2: 1. Spinetti 130,5 (sub iudice); 2. Luchini 99,5; 3. Bordonaro 97,6. Trofeo Csai Gruppo TH: 1. Cantarello 85,8; 2. 2. Ananasso 81; 3. A. Travaglia 54; 3. Trofeo Csai Scuderie: 1. Emmetre Racing 112,5; 2. Island Motorsport 104,4; 3. SC. Malatesta 98,4


Calendario gare: 16 marzo Italian Baja; 18 maggio Baja Puglia e Lucania; 15 giugno Baja FIF; 5 maggio Baja San Marino, 7 settembre Baja Costa Smeralda; 25 ottobre Baja Terra Del Sole; 23 novembre Raid Il Ciocco.

Tutti i risultati in diretta, le informazioni e le classifiche complete su www.acisportitalia.it


Enzo Branda
ACI Sport
Addetto Stampa



 

ALTRE NOTIZIE

A Palermo i librai incontrano gli autori a Villa Filippina
I librai incontrano gli autori a Villa Filippina” è il nome dell’iniziativa promossa dalla Associazione Librai Italiani - ALI Confcommercio Pal...
Leggi tutto
Oggi 12 giugno Giornata mondiale contro il lavoro minorile: le parole di Salvatore Nasca, Il Consorzio per l’Italia

Leggi tutto

Il Comune di Casteldaccia avvia i progetti di utilità collettiva (Reddito di cittadinanza)
Lunedì 14 giugno verrà avviato uno dei progetti di utilità collettiva PUC, "Mi prendo cura dell...
Leggi tutto
Abbattimento delle barriere architettoniche, alla scoperta dell’Isola che non c’è. Ma l’isola c’è o non c’è?

Leggi tutto

Nasce Sicily Music Conference | Meeting & Festival
Sicily Music Conference | Meeting & Festival la prima conferenza internazionale in Sicilia che nella primavera 2022 ospiterà una serie di i...
Leggi tutto
Trapani, sopralluogo in via D´Annunzio, a breve il ritorno alla normalità
Stamani, sopralluogo in via Gabriele D´Annunzio al quartiere Sant´Alberto dove in seguito ai lavori volti al ripristino dell´asfalto...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web