Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 22/11/2023 da Patrizia Carcagno

Domani giovedì 23 novembre alle ore 10 Cgil Cisl Uil Trapani inaugurano il murales “La parità che salva la vita” all’interno dell’IISS Sciascia e Bufalino di Erice

Domani
Un murales sul tema “La parità che salva la vita”, per esprimere la necessità che le pari opportunità siano davvero una realtà in ogni ambito, in modo da diventare uno strumento sociale per il contrasto ad ogni forma di violenza contro le donne. A presentare l’opera realizzata dall’artista Nanno Gandolfo insieme agli studenti dell’ dell’IISS Sciascia e Bufalino, all’interno della sede di Via Socrate, saranno domani giovedì 23 novembre alle ore 10 i promotori Cgil Cisl Uil Trapani e lo stesso Istituto. Protagonisti della iniziativa organizzata dai sindacati confederali in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, che ricorre sabato 25 novembre, saranno dunque gli studenti dell’Istituto Sciascia e Bufalino che esprimeranno con lavori e performance musicali e teatrali, il loro forte No ad ogni forma di violenza. Ad intervenire saranno oltre all’autore Nanno Gandolfo, il dirigente scolastico Andrea Badalamenti, la Responsabile coordinamento Donne Cgil Trapani Francesca Todaro, la Segretaria territoriale Cisl Palermo Trapani con delega alle Pari Opportunità Federica Badami, la Responsabile Pari opportunità Uil Trapani Antonella Parisi. “Dopo tutti i tragici eventi di questi ultimi mesi, come il terribile femminicidio di Giulia Cecchettin e il grave episodio che ha scosso il nostro territorio come l’uccisione di Marisa Leo per mano dell’ex compagno – commentano Todaro Badami e Parisi –, risulta evidente che iniziative come queste sono importanti se i protagonisti sono i giovani. Su di loro bisogna puntare per diffondere i principi, non solo di parità, ma soprattutto di rispetto che deve essere alla base dell’amore, che nulla ha a che fare con la sopraffazione e la violenza che contraddistingue i rapporti malati che si trasformano in tragedie. La sottocultura che porta alla violenza deve essere contrastata in modo chiaro e deciso e noi come Cgil Cisl Uil che lo facciamo ogni giorno nei luoghi di lavoro, e non solo il 25 novembre, ci impegniamo affinché si possa costruire una società in cui non solo questi episodi non accadano più, ma anche dove le donne vittime siano consapevoli di non essere sole e che c’è una rete sociale attorno a loro che può aiutarle ad uscire dal tunnel del dolore”.

 

ALTRE NOTIZIE

Il Conte Max, il “disperante” Speranza, e…la calma e vigile attesa.
Leggi tutto
A.N.A.S Piemonte sigla l’accordo con il volontariato del trasporto sanitario regione Piemonte
A.N.A.S Piemonte sigla l’accordo con il volontariato del trasporto sanitario regione Piemonte 21/02/2024 redazione.articoli ANAS Piemonte, entra al ...
Leggi tutto
La protesta dei trattori e la (tentata) scomparsa del contante, rispondono alla stessa logica.
Caro Babbo Natale… grazie di esistere!
Anche l’anno appena passato si è concluso festeggiando il Natale in quei luoghi nei quali credere e sperare nella magia del Natale è anc...
Leggi tutto
Il “Piano Mattei” della Meloni…
Inizia il festival di Sanremo: ANAS Sanità in prima fila per garantire l’assistenza sanitaria
Mobilitata la macchina organizzativa di ANAS Liguria che garantirà l’assistenza sanitaria all’edizione 2024 del Festival di Sanremo, grazie a u...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web