Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Tempo libero il 07/06/2023 da Patrizia Carcagno

Primo "Festival dell´Acqua" e "Sagra della Nespola - II Edizione" ad Altofonte (PA) domenica 11 giugno

Primo
Altofonte (Palermo) 02/06/2023 - Andremo alla scoperta, domenica 11 giugno, di un luogo scolpito attorno all’acqua e che nell’acqua ha saputo incastonare la sua storia e tradizione. Celebreremo Altofonte (un tempo “Parcu”, rifugio di Re Ruggero II – “Il Normanno”) che guarda alla Vallata Conca d’Oro e la sua risorsa che costruisce i nostri corpi e senza la quale non possiamo vivere e per questo dobbiamo tenere cara.
Con il “Festival dell’Acqua”, che si realizzerà in questa cittadina del palermitano in Piazza Falcone e Borsellino domenica 11 dalle ore 10 alle 18, l’Amministrazione municipale (con il Sindaco Angela De Luca e il suo assessore Vitaliano Catanese) si prefigge di condividere soprattutto un giorno di festa nel cuore del paese con degustazioni gratuite (previa prenotazione in situ) e specifiche dell’intera Sicilia che affiancano e cavalcano il profilo turistico mettendo in luce le attrattive della propria zona e i propri cibi: uno su tutti la Nespola che battezza la 2a Edizione della “Sagra della Nespola”, una specialità proprio per l’altissima qualità dell’acqua che si rinviene tra le falde del comprensorio. La sagra si svolgerà nell’ambito dell’iniziativa più vasta, fatta di itinerari e di racconto di come si è sviluppata la Sorgente Grande, ristrutturata, che copre tutta la rete idrica della località e il tessuto sociale, di come sono nati il tragitto per arrivarci, le fontane e l’antico mulino con i mestieri correlati. La Sorgente attiva giunge in un caratteristico lavatoio che vale la pena visitare. Pregiata la produzione di Olio che, negli anni passati, era in abbondanza, grazie ai tre frantoi e che adesso è portata avanti dall’Oleificio Castellese (estraendo dal proprio frantoio) e dalla Cooperativa Coltivatori Agricoli del Parco.
L’evento, coadiuvato dall’Organizzazione della Community di “IoComproSiciliano” con in testa Davide Morici, consentirà di avere un confronto con altre aziende del Settore Enogastronomico e Agroalimentare che parteciperanno con i loro stand e le produzioni. L’acqua, lo vogliamo sottolineare, è la nostra risorsa più essenziale ma, se la sua origine ed esistenza in un borgo caratteristico, poco conosciuto dai turisti, possono essere abbinate alle creazioni delle cantine vitivinicole di Palermo e dintorni, a quelle delle imprese casearie, al “Pasta Show” di un’icona in quest’area come “Il Pastaio Matto” (l’imprenditore e chef Salvo Terruso), al “Focaccia Show” a cura di Ted Formazione, alle grigliate di carne e all’intrattenimento musicale di un gruppo folk come “Arbaria”, tutta la confezione di ricchi frammenti turistici diventa un vanto da esportare. Ad arricchire la narrazione in stile teatrale e da menestrello sarà lo scrittore e attore Sandro Messina che accompagnerà i visitatori tra “Le Vie dell’Acqua - Percorsi tra Cunti e Canti dalle ore 10 alle 11:30 di domenica. Mentre il programma sarà cadenzato con la Grigliata alle ore 13, il “Pasta Show” alle ore 15 e il “Focaccia Show” alle ore 16. A patrocinare la giornata l’Assessorato dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea con la Media Partnership di “Made in Sicily” e “Sicily.eu”.
La Città di Altofonte è una delle firmatarie del #PattoDelloJato e questo #FestivalDellAcqua è un pit stop di un tracciato, dove molte attività produttive scorrono e fluiscono per imprimere un segnale culturale della loro presenza che identifica tanto questa fascia siciliana e si impegna per incrementare la produzione di eccellenza ma che resta esigua nella branca agroalimentare per motivi geografici.
L’occasione servirà per diffondere lo splendore di uno dei siti acquiferi di Palermo e per trascorrere una splendida tappa tra gli amici di #IoComproSiciliano che incoraggia e valorizza il "Made in Sicily".
Il Sindaco del Comune di Altofonte Angela De Luca chiarisce: "Per noi risulta fondamentale promuovere il nostro territorio con tutte quelle che sono le peculiarità di un piccolo baricentro che non possiede industrie e grossi punti commerciali ma che si trova all’interno di una rete di comuni con cui si sente in sintonia e vuole allargare questa sintonia, nonostante una conformazione geografica spesso penalizzante che scende a valle e genera notevoli contrarietà logistiche per l’agricoltura”. “Noi siamo orgogliosi dei nostri proprietari di aree che si prestano alla crescita di prodotti ortofrutticoli – continua il sindaco -: dall’Olio agli Agrumi, dalle ciliege ai fichi d’India. Potrebbe essere un primo passo per stringere una intesa con una bella realtà commerciale che lavora sul territorio dal 1943. Noi ci avvaliamo di piccoli imprenditori che coltivano piccoli appezzamenti magari per uso personale, che sono e restano una eccellenza, in grado di farsi conoscere all’Estero e puntano sulla rarità. Ma la quantità di produzione non lo permette. Abbiamo dei percorsi culturali con le numerose chiese quali la Chiesa Madre, possiamo sponsorizzare e far ammirare le fontane che erogano acqua potabile, un unicum in tutta l’Isola”.
L´assessore comunale alla Cultura, alla Protezione Civile e agli Affari Generali Vitaliano Catanese aggiunge: "La Nespola rappresenta la storia di questa terra: è la Nespola ‘Ru Parcu’ con la sua qualità straordinaria perché le piante sono irrigate con l´acqua pura. Il clima umido e mite ci mette il suo accento. Poi il rapporto tra benefici e svantaggi si è proteso verso il business dell’edilizia e di chi ha innalzato palazzi. Il paese non vive più di agricoltura. Vorremmo recuperare le caratteristiche che ci hanno condotto a livelli magistrali per la rivalorizzazione di questo frutto come anche per la pianta di fico, le nostre pietre miliari in tutto l´hinterland”. L’esponente di Giunta si infervora: “Vorremmo fare il punto della situazione arrivando all’unione tra coltivatori, ragazzi e imprenditori. Ci sono parecchi giovani che hanno utilizzato la scienza applicata all´agricoltura dopo essersi formati fuori e sono tornati ad Altofonte per scrivere l’epopea del 4.0. Per noi questi eventi, insieme anche all’aiuto di ‘IoComprosiciliano’, sono come un appello, una chiamata pacifica alle armi per dare uno slancio nuovo. Le nuove generazioni hanno aderito ai dettami del progetto. Non ci sarà più una semplice sagra col ticket. Ma un bel tracciato che va a nozze con le fontane poste in punti diversi con orientamento discensionale e ascensionale”.
INDICAZIONI STRADALI E AREE PARCHEGGIO. Per recarsi ad Altofonte, imboccate la Strada Statale 624 a scorrimento veloce PA – Sciacca, 1a uscita direzione Sciacca. A quattro minuti di orologio ad andatura moderata, si entra nel paese e si può lasciare il mezzo nell’area parcheggio con circa cento stalli, a ridosso della Piazza Falcone e Borsellino, dove si articola la manifestazione ma si possono sfruttare i posti auto nelle strade limitrofe.

 

ALTRE NOTIZIE

A Scopello, la due giorni di degustazioni "Tastavino"
Una due giorni di degustazioni, attività e musica: al via oggi, venerdì 31 maggio, nella piazza del borgo di Scopello, la prima edizione...
Leggi tutto
Erice. Commemorato il 32° anniversario della morte del Carabiniere Gennaro Esposito
E´ stato celebrato questa mattina il 32° anniversario della morte del Carabiniere Gennaro Esposito, avvenuta nel 1992 -durante il servizio nottu...
Leggi tutto
Favignana. Vietato circolare in costume da bagno in centro.
Con ordinanza sindacale, in vigore dalll´1 giugno, è stato disposto dal primo cittadino, il divieto di circolazione in costume e a torso ...
Leggi tutto
Impresa Trapani: è granata la Coppa Italia di Serie D!
Niente è impossibile. Il Trapani ha vinto 2-0 in trasferta e, ribaltando lo 0-1 subito all´andata -ed ogni pronostico sfavorevole-, ha pi...
Leggi tutto
Trapani. Rimosso un residuato bellico dagli artificieri su richiesta della prefettura.
Rinvenuto sulla spiaggia innanzi alle mura di Tramontana a Trapani, il residuato bellico è stato sottoposto immediatamente ad area interdetta -...
Leggi tutto
Strage di Capaci: ricorre oggi il 32° anniversario. La dedica della Fondazione Falcone alle vittime della strage di Casteldaccia.
Oggi 23 Maggio 2024, a 32 anni dalla strage di Capaci in cui morirono Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e tre poliziotti della scorta (Vi...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web