Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 20/07/2021 da Cinzia Testa

Convegni e manifestazioni per ricordare il centenario di Leonardo Sciascia

Convegni
Ricorre nel 2021 il centenario della nascita di Leonardo Sciascia, uno degli intellettuali maggiormente significativi del nostro secolo. L´8 gennaio scorso si è tenuta la prima manifestazione organizzata dalla Fondazione che ha sede a Racalmuto, città natale dello scrittore. Sciascia è considerato uno dei più importanti autori italiani del Novecento. Spirito libero e anticonformista, intellettuale brillante, giornalista e saggista, si impegnò in politica per diverse generazioni. Educato all’antifascismo si avvicinò al marxismo anche se egli stesso, anni dopo, ebbe a precisare che marxista vero non diventerà mai. Sciascia, il visionario più lucido e più attuale del XX secolo e il volteriano che ha consacrato la propria esistenza a un rispetto assoluto della giustizia. Un gusto innato della provocazione e a volte dell’eresia, autore di un famoso slogan: “né con questo Stato, né con le BR” che da garantista della sua tempra, suscita sgomento al solo pensiero che per fronteggiare l’emergenza mafiosa, possa sorgere un potere al di fuori del Diritto. La mafia deve la sua forza solo all’omertà, ma anche alla connivenza con il potere politico, alla sua protezione. Come narratore esordì con libri dedicati alla Sicilia, cominciando con i suoi ricordi di maestro in “Le parrocchie di Regalpetra” (alias Racalmuto) e “Gli zii di Sicilia”, che già rivelavano l’impegno nel cercar di raccontare e spiegare i segreti e i meccanismi di potere nella sua terra, a partire da quello mafioso che tutto contamina (“Il giorno della civetta” e “A ciascuno il suo”, dei primi anni ´60) e poi, allargando la sua esplorazione alle vicende e ai misteri dell´Italia degli anni Settanta (da “Il contesto”, e “Todo modo” a “L´affaire Moro”), con risultati a volte accolti come provocatori. I suoi romanzi trovavano forma in un´abile chiave di “giallo”, come genere coinvolgente che nasceva dalla ricerca illuminista della verità, corretta da note pirandelliane, per la vena ironica di fondo legata all’impossibilità obiettiva di distinguere tra i piani della verità e della menzogna.
A Palermo l’8 gennaio scorso è stata inaugurata al Museo Regionale di Arte Contemporanea (Palazzo Riso) la decima edizione del Premio Leonardo Sciascia amateur d’estampes, manifestazione internazionale promossa in collaborazione con partner di eccellenza, quali l’Istituto Nazionale per la Grafica, per ricordare la passione dello scrittore per la grafica d’arte, in un percorso espositivo che tocca Roma, Firenze, Fabriano, Venezia, per concludersi a Milano. Qui, il 19 e 20 novembre 2021 sarà ricordata in un convegno - duecento anni dopo la prima idea dei Promessi Sposi- la centralità dell’opera di Manzoni per Sciascia e soprattutto le comuni inquietudini dei due scrittori per la giustizia negata, ripercorrendo le pagine della Storia della Colonna Infame. Il ciclo del Centenario chiuderà i battenti nel 2022, sulla nota più alta: la scuola. Una serie di lezioni sull’opera dello scrittore (le “Lezioni sciasciane”) destinate agli insegnanti, e muoverà dall’Italia alle maggiori capitali europee seguendo una modalità ‘a staffetta’, facilitata dal partenariato con l’Università per Stranieri di Perugia e dalla rete internazionale degli Istituti Italiani di Cultura, per approdare al continente nord-americano con un convegno finale. Oggi, Leonardo Sciascia è uno degli scrittori più emblematici e significativi e si può riconoscere come l’erede più diretto di quella cultura siciliana, rifiutando una narrativa romantica quanto invece una saggistica documentata, orientandosi verso una strada di una resa oggettiva della verità e della realtà. Le iniziative del Centenario sono accompagnate da un consistente sforzo editoriale degli “Amici di Sciascia”, attraverso pubblicazioni curate dalla casa editrice Leo S. Olschki di Firenze (www.amicisciascia.it).

Enza Maria Agrusa

 

ALTRE NOTIZIE

Ustica, inaugurata la casa dell´acqua
 Il sindaco Militello: "Questa iniziativa rientra a pieno titolo nella promozione di comportamenti ecologicame...
Leggi tutto
Approvati 4 progetti per l´adeguamento e la messa in sicurezza di palestre scolastiche
Nella giornata di ieri, la Giunta municipale guidata dal sindaco Tranchida ha approvato 4 progetti per l’adeguamento e la messa in sicurezza di palest...
Leggi tutto
Tre iniziative culturali in Sicilia per rendere omaggio ad Aurelio Pes
Segesta, Naxos e Palermo: tre momenti dedicati ad Aurelio Pes, fra teatro, musica e dibattiti L’Assessore Samonà: “Un doveroso omaggio all’uom...
Leggi tutto
UIl, il Sud si rilancia con le risorse stanziate dall´Unione Europea
 
Leggi tutto
Svelato il Trofeo Luigi Fagioli 2021 nel ricordo del direttore Cecilioni
Tutte le novità dell´edizione 2021 in formato internazionale con oltre 200 iscritti e la diretta su Aci Sport Tv sono state presentate in...
Leggi tutto
Carenza medici di bordo, lettera aperta di Confitarma e Assarmatori al Ministro della Salute
Mario Mattioli, Presidente di Confitarma, e Stefano Messina, Presidente di Assarmatori, hanno inviato una lettera aperta al Ministro della Salute, On....
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web