Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Un caffè con... il 06/05/2021 da Cinzia Testa

Il buon senso disperso tra i meandri dell’illogica burocrazia

Sempre di più si è costretti ad assistere ad un proliferare di circolari che comportano la prevaricazione sui principi costituzionali e sulla legge. Infatti, ultimamente la Pubblica Amministrazione, in barba alla logica della semplificazione amministrativa, continua in modo sfrenato e spesso anche senza senso a fornire circolari che vincolano i dipendenti ad adottare procedure che a volte sfiorano l’assurdo e oltrepassano qualsiasi principio di logica.

Le circolari interne hanno raggiunto ormai livelli spesso non tollerabili di disposizioni che arrogano, modificano, aggiustano circolari che pervengono agli indirizzi dei destinatari anche nottetempo e che si intendono immediatamente applicabili. Questo implica che la Pubblica Amministrazione non risponde più a quelle che sono le esigenze dei cittadini, ma risponde prevalentemente a proprie esigenze di autoconservazione di un potere che ormai non è più in linea con le esigenze della collettività. I cittadini, stando così le cose, dal giorno prima al giorno successivo si trovano modificate le procedure per qualsiasi tipo di attività. Circolari ministeriali spesso contraddicono le disposizioni di legge e creano una burocrazia che serve solo a garantire se stessa e non certo la funzionalità. In questo marasma di nuove normative interne il cittadino è sempre più confuso: molte volte, tra l’altro, tra una regione e l’altra, in virtù del principio del decentramento amministrativo le procedure sono totalmente differenti e cio’ ancora di più crea confusione. Quel che vale in Sicilia non ha il medesimo valore in Lombardia- e viceversa – provocando squilibri a danno della gente. Un malinteso intento federalista – ed una riforma costituzionale probabilmente ideata male ed applicata peggio – hanno ulteriormente peggiorato lo stato delle cose. Si è perso l’interesse a semplificare, ad accorciare le procedure, a snellire una burocrazia che complica anche le situazioni più semplici. In altre parole, si è perso il buon senso.

 

ALTRE NOTIZIE

Salemi, nuovi interventi nel centro storico Messa in sicurezza immobili e riqualificazione
Nuovo intervento di riqualificazione e messa in sicurezza di alcuni immobili comunali nel centro storico di Salemi. Gli operai della ´Societ&agr...
Leggi tutto
CONAI: in Sicilia servono 35 nuovi impianti per i rifiuti
La stima è stata realizzata per la prima volta in Italia.
San Vito Lo Capo: peschereccio recupera due antiche anfore e le consegna alla Soprintendenza del Mare
Due anfore in buono stato di conservazione, recuperate accidentalmente nello specchio di mare a Nord-Est di Trapani durante una battuta di pesca, sono...
Leggi tutto
Sabato giornata Plastic Free: il bilancio della pulizia del bosco di Erice
Un’altra giornata “Plastic Free”, sabato scorso, ad Erice. L’omonima associazione, infatti, con la collaborazione de...
Leggi tutto
Anniversario Guardia di Finanza, Sottosegretario Pucciarelli (Difesa): 247 anni di impegno economico-finanziario e non solo
“Dal 1774 il Corpo della Guardia di Finanza rivendica con orgoglio la propria appartenenza alla grande famiglia mili...
Leggi tutto
Accordo tra Unione Maestranze e Comune di Trapani: i locali dell´ex cartoleria Pons adibiti a nuova sede dell´Unione
Nuova sede per l’Unione Maestranze. Stamani il presidente dell’Unione Maestranze Giuseppe Sebastiano Lantillo e la dirigente del Comune di Trapani, Ar...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web