Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 15/04/2021 da Cinzia Testa

Alla Salita Monti iblei anteprima di sfide Tricolori della Montagna

Alla

Diversi i protagonisti del Campionato Italiano che scaldano i motori in Sicilia in occasione della gara d’apertura del Trofeo Italiano Velocità Montagna in programma questo fine settimana nel Ragusano dove si apre la serie siciliana


Con le operazioni preliminari di verifica e di accreditamento entrerà nel vivo nelle prossime ore la Salita Monti Iblei 2021, gara inaugurale del Trofeo Italiano Velocità Montagna in programma in Sicilia questo fine settimana, da domani venerdì 16 a domenica 18 aprile. Teatro della competizione promossa dal Comune di Chiaramonte Gulfi ed organizzata da Promoter Kinisia, sarà come sempre la S.P. 7 che unisce l’area artigianale al centro storico di Chiaramonte Gulfi nel Ragusano sulla versione “allungata” del leggendario percorso di 8,5 km. Tutto pronto nel caratteristico centro ibleo per accogliere team e piloti, la locale Amministrazione con a capo il Sindaco On. Sebastiano Gurrieri ha predisposto ogni particolare per rendere quanto più piacevole la permanenza degli addetti ai lavori. Venerdì 16 aprile, infatti, a partire dalle ore 10.00 sono in programma le operazioni preliminari di accreditamento della competizione presso il Teatro “L. Sciascia” a Chiaramonte Gulfi e le verifiche tecniche, il tutto si protrarrà fino alle 19.30 per agevolare che arriva da fuori provincia e soprattutto evitare molte presenze nell’area interessata. Sabato a partire dalle 9.30 partiranno le due manche di ricognizione del tracciato, mentre domenica 18 aprile dalle 9.30 scatterà la gara in salita unica con premiazione alla fine di ogni categoria. A dirigere l’intera competizione sarà l’ennese Lucio Bonasera, con Francesco Sanclemente Direttore di Gara Aggiunto. Oltre 230 gli iscritti tra i quali molti big del Campionato Italiano Velocità Montagna che saranno a Chiaramonte oltre che per sfidarsi su un percorso dalla storia blasonata, anche per mettere a punto le vetture e testare gli pneumatici, in vista della stagione motoristica 2021. Saranno così in Sicilia numerosi protagonisti delle scene nazionali tra i quali si pone come riferimento il catanese sei volte vincitore della gara e Campione siciliano Domenico Cubeda su Osella FA 30 Zytek, dalla Sardegna Sergio Farris su Lola ed il 9 volte Campione Italiano biposto Omar Magliona du Osella PA 2000; Il pugliese Francesco Leogrande proverà la versione 2021 dell’Osella P 21 EVO; nuova Osella PA 2000 per il lucano Achille Lombardi Tricolore Sportscar Motori Moto 2020; su Osella anche i padroni di casa papà e figlio Giovanni e Samuele Cassibba, papà e figlio che giocano in casa anche Angelo ed Agostino Bonforte entrambi su Osella come Francesco e Vincenzo Conticelli, di Trapani; papà e figlia trapanesi anche Andrea e Martina Raiti; famiglia trapanese è quella di papà Rocco e Francesca Aiuto. Per il 21enne siracusano Luigi Fazzino test su Osella PA 2000 Honda made in Paco74. In gruppo E1 test tricolori per il calabrese Gabry Driver su Renault Clio ed il catanese Giovanni Grasso torna su Uno Turbo, il rallysta nisseno Roberto Lombardo su Peugeot 207 S dovrà battagliare con gli agguerriti driver e scalatori tra i quali i catanesi Antonio Fichera su Peugeot 106 R, Alfio Tudisco su Renault Clio e ancora con il preparatore Angelo Guzzetta sempre su 106 1.6 16V. Tra le vetture Gran Turismo sarà uno spettacolo tornare a vedere in strada la Lamborghini Gallardo del siracusano Ignazio Cannavò. Tra le vetture storiche piloti della palermitana Aspas non perdono l’occasione di confrontarsi: saranno della partita nel 2’ Raggruppamento Livio Scaccianoce a bordo dell’Alfa Romeo GTam e Salvatore Carvotta con la Giannini 700 TC, mentre nel 3’ si schiereranno Lino Capizzi su Alfasud TI QV, Pietro Dispenza e Michele Piazza su X1/9 GTS e Filadelfio Bulla con la 128 coupé silhouette. Tra le vetture a “cielo aperto” si schierano Toni Piazza con la sport nazionale Lucchini di 4’ raggruppamento ed il “formulista” della Scuderia Camillo Centamore nel 5’ Raggruppamento: possono aspirare alla “top five” nella ipotetica classifica assoluta storiche.l’esperto siracusano Salvatore Mortellaro vorrà essere protagonista sulla Golf il siracusano Salvatore Mortellaro mentre sulla Porsche 911 Rs l’imprenditore palermitano Salvatore Adragna macinerà chilometri preziosi in vista del Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche di cui è un abituale competitor. Il catanese Vincenzo Barone su Fiat 128 Giannini dovrò sgomitare con Michele Poma abitualmente agguerrito su Fiat Giannini 650. In 3 Raggruppamento sfide certamente accede saranno quelle tra Giuseppe Savoca su Fiat Ritmo 75, Diego Bartolotta su Bmw 2002 e Pietro Magrì su Opel Kadett e ancora Vincenzo Cuomo su BMw 320I. Non hanno voluto mancare l’appuntamento ragusano i veterani Sebastiano Fisichella su Fiat Abarth 1000, Filadelfio Bulla su 128 Coupè e Giambattista Motta su vettura gemella in allestimento Rally e ancora il campano Francesco Avitabile su BMW320I e il sempre protagonista driver e preparatore messinese siciliani Salvatore Caristi su 128 Berlina. Nel 4 Raggruppamento sfide accese tra il palermitano Gianfilippo Quintino su Opel Kadett e il nisseno Corrado Sillitti sull’Alfa 75 V6 America preparata in house. Non mancheranno neanche tanti protagonisti delle pepate bicilindriche, le Fiat 500 e 126, tutti contro il catanese pluri campione Andrea Currenti su Fiat 500, che dovrà difendersi dai numerosi e agguerriti concorrenti come il centuripino Angelo Palazzo i catanesi Mauro Scaccianoce, Salvatore Nicolosi, Francesco Barone e Orazio Laudani. Pur essendo la competizione priva di pubblico in piena aderenza alle misure governative e federali atte al contrasto alla diffusione del coronavirus, la gara godrà di una ampia copertura mediatica e televisiva.

 

ALTRE NOTIZIE

TRAPANI. I CARABINIERI IDENTIFICANO L’AUTORE DI UN FURTO CON STRAPPO: DENUNCIATO UN 34ENNE
I Carabinieri della Stazione di Trapani, al termine di una attività di indagine, hanno denunciato R.F., cl.87, gravato da precedenti di polizia...
Leggi tutto
Decarbonizzazione delle isole minori della Sicilia, Sea Favignana annuncia la partecipazione al progetto
Una lettera all´ assessorato all´ Energia della Regione Siciliana per manifestare pieno sostegno alla proposta di pr...
Leggi tutto
Trapani, Inaugurato l´abbeveratoio di via Pepoli
Ieri sera, alla presenza di numerose autorità civili, militari e religiose nonché di diversi cittadini trapanesi, è stato inaugur...
Leggi tutto
I volontari Anas G.E.S. presso la chiesa di San Francesco di Paola per garantire ordine e sicurezza
Questo weekend,  i volontari Anas G.E.S. si sono recati presso la chiesa palermitana di San Francesco di Pa...
Leggi tutto
Magistratura in crisi tra processi infiniti, scandali e correnti di potere. La lezione del beato Rosario Livatino.
Il beato Rosario Livatino soleva dire:“Alla fine della vita non ci sarà chiesto se siamo stati credenti, ma credibili». Secondo il magistrato a...
Leggi tutto
PETROSINO. ESTORSIONE AI DANNI DI UNA PENSIONATA: I CARABINIERI ARRESTANO DUE PERSONE
I Carabinieri della Stazione di Petrosino, al termine di dedicata attività di indagine, hanno arrestato due persone accusate del reato di estor...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web