Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 06/04/2021 da Direttore

GIORNATA NAZIONALE PER L´INTEGRITA´ IN SANITA´ - AL CENTRO LA TRASPARENZA E LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE

GIORNATA
 Analizzare i fattori di rischio e aggiornare i Piani anti-Corruzione anche alla luce dell’emergenza in corso e dei cambiamenti nella Pubblica Amministrazione, sempre più digitalizzata. Prevenzione di fenomeni distorsivi ma anche opportunità da cogliere nell’ottica dei nuovi scenari offerti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, prossimo punto di partenza per investire su ospedali, concorsi e nuovi modelli organizzativi. Questo potrà accadere, per esempio, provando a chiudere le finestre di rischio e di infiltrazione criminale prima che la vulnerabilità del sistema, legata ad esempio alla quantità sempre più grande dei dati sanitari e della loro delicata gestione, possa trasformarsi in eventi corruttivi veri e propri.

 Oggi  6 aprile 2021 si è parlato proprio di questo durante l’evento organizzato da Transparency International Italia, Re-ACT per la Giornata Nazionale per l’Integrità in Sanità, al quale hanno partecipato esperti, amministratori e professionisti impegnati nel mondo della Sanità, in particolare le aziende sanitarie – da Nord a Sud - aderenti al Forum per l´Integrità in Sanità, nonché il Presidente dell´Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) Giuseppe Busia.

 Durante l’evento si è sottolineata l’importanza di creare una rete tra i responsabili anti-corruzione per generare un patrimonio di conoscenze condiviso, utilizzando informazioni e dati di contesto – per esempio nel contesto del complesso sistema degli appalti - per migliorare le strategie di contrasto della corruzione anche in rapporto con le imprese private. Il tutto da considerare con un punto di partenza comune: l’importanza della circolazione delle informazioni all’esterno, verso i cittadini, e all’interno delle aziende pubbliche, a partire dalla conoscenza dei Piani Trasparenza e Corruzione da parte degli stessi dipendenti pubblici.

 Temi approfonditi durante la tavola rotonda alla quale hanno partecipato le aziende sanitarie provinciali di Bolzano e Trento, le ASL di Bari e Asti e l’ATS di Varese. «Il Next generation EU - ha sottolineato il moderatore Giovanni Colombo - ha sei grandi missioni, tra cui quello per la sanità che occupa circa il 10 per cento delle risorse previste. Sarà fondamentale non solo la responsabilità della gestione ma anche la circostanza che i presidi d’integrità entrino in gioco per il mantenimento degli stessi finanziamenti».

 «Finanziamenti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza che, dal nostro punto di vista, andranno spesi principalmente su quattro grandi pilastri – ha rimarcato il Direttore Amministrativo della ASL Bari, Gianluca Capochiani – secondo una corretta programmazione economico-finanziaria. Dall’ammodernamento degli ospedali, dopo due diverse linee di finanziamento europee spese per rinforzare le strutture territoriali, all’efficientamento delle procedure d’acquisto, anche attraverso un rilancio del confronto con le centrali d’acquisto nazionali e regionali, dalla riforma e snellimento delle procedure concorsuali, ferme in sanità a normative del 1997, da rivedere integralmente, al nuovo modello di organizzazione del Dipartimento di Prevenzione, vera e propria leva per la garanzia dei Livelli Essenziali di Assistenza, al fine di cogliere tutti gli spunti di riorganizzazione emersi durante la pandemia dal confronto dell’organizzazione dei diversi sistemi sanitari regionali». Anche su fronte della diffusione delle informazioni - è stato detto – «sarà cruciale riuscire a sensibilizzare il personale e renderlo consapevole degli effetti delle proprie azioni, poiché lavora in un settore importante per la salute delle persone». «Per questo – ha aggiunto Capochiani – nella nostra ASL abbiamo potenziato il servizio di informazione e comunicazione e stiamo effettuando un grande sforzo per spiegare le nostre azioni ai cittadini. Un lavoro che dovrà coinvolgere anche le tecnostrutture e tutti i vertici aziendali perché dobbiamo far capire che regole e procedure, che certamente vanno snellite e migliorate, non sono ostacoli all’azione amministrativa ma presidi a tutela dei cittadini e del corretto utilizzo delle risorse pubbliche».

 Nel segno della trasparenza e della correttezza, che rappresentano pre-condizioni per una buona amministrazione, ci si è avvalsi della vigilanza collaborativa dell’ANAC per il supporto a gare di particolare complessità e – ha concluso Capochiani – «siamo disponibili a sperimentare con Transparency Italia forme di elaborazione di patti d’integrità evoluti che coinvolgano non solo le nostre strutture d’acquisto ma anche sensibilizzando le centrali d’acquisto regionali all’utilizzo di questi strumenti in via sperimentale, al fine di valorizzare le esperienze di aziende più capaci di offrire garanzie e percorsi chiari. Tutto ciò è fondamentale per garantire buona amministrazione, performance e bisogni dei cittadini».

 

ALTRE NOTIZIE

Trapani, co-progettazione e reti per il futuro del Terzo Settore. La RCS alla festa provinciale del volontariato della confederazione GIVA
Si è tenuta nel complesso monumentale San Pietro di Marsala, sala conferenze Enrico Genna, la festa provincia...
Leggi tutto
Turismo, grande entusiasmo per la destinazione West of Sicily al TTG di Rimini
Il Distretto Turistico Sicilia Occidentale ha partecipato al TTG di Rimini, una delle fiere più importanti de...
Leggi tutto
La regina Elisabetta sul clima come Greta Thunberg: il fuorionda in cui si lamenta del mancato agire dei leader
La regina Elisabetta come Greta Thunberg: basta col bla bla sul clima, è ora di agire. Lo straordinario fuorionda della sovrana britannica &egr...
Leggi tutto
La violinista castellammarese Laura Sabella a Dubai con l´Orchestra sinfonica nazionale dei conservatori italiani.
Il sindaco Nicola Rizzo si congratula con la violinista castellammarese Laura Sabella, che si esibirà domenica 17 ottobre al Dubai Millennium A...
Leggi tutto
Scuola, l´UGL: riforme e investimenti, belle parole e molte perplessità!
Le indicazioni fornite dal ministro Bianchi, relativamente agli interventi previsti per la scuola nell’ambito del PNRR, devono essere accolte con molt...
Leggi tutto
Casalgrande Padana vs Ac Life Style Erice 28-33
CASALGRANDE. Seconda vittoria consecutiva per l’Ac Life Style Erice, che dopo 21 giorni dall’ultima gara disputata, ha espugnato il campo della Casalg...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web