Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Tempo libero il 10/03/2021 da Cinzia Testa

Gaming che passione: ecco i migliori PC Case in circolazione

Gaming
Se il gaming deve essere considerato, oggi più che mai, tra le più grandi tendenze del momento, non è certo una notizia il fatto che molte aziende stiano puntando a fornire risposte sempre più puntuali all´esigenza crescente di possedere un PC da salotto versatile e dalle ridotte dimensioni. 

Oggi però, focalizzeremo la nostra attenzione sui PC Case in commercio che meglio si prestano in assoluto ai desideri e le necessità degli appassionati di gaming. 

Va anzitutto detto che, il mercato dei preassemblati dalle dimensioni ridotte è ancora ben lontano dal poter rispondere in modo esaustivo alla domanda; per questo motivo, le pratiche di “fai da te” in materia regnano ancora sovrane. 

In attesa di scoprire le novità che ci porterà con sé questo 2021 appena iniziato, abbiamo scelto per voi i migliori cinque Case venuti alla ribalta nell´anno appena trascorso. 

Razer Tomahawk ITX

La nostra rassegna inizia con il dispositivo più giovane di tutti. 
Presentato quasi in sordina insieme al fratello mid-Tower, il Razer Tomahawk, è un restyling del Lian Li TU 150. 

Si tratta di un Case piuttosto solido, elegante, perfettamente in grado di offrire le prestazioni che promette. 
E’ dotato di un basso litraggio per configurazioni di piccole dimensioni e di una tradizionale struttura “a sandwich” munita di scheda madre da un lato e GPU dall´altro. 

Questo aspetto permette all´azienda di risparmiare notevolmente sulla produzione di un riser per la GPU. Gli intake per l´aria sono stati invece collocati sulla zona superiore e su quella inferiore del prodotto, permettendogli anche di accogliere un AIO da 240 mm. Sul fondo sono stati collocati anche dei Led RGB. 

Tra le note più dolenti vi è sicuramente il prezzo: per possedere il nuovo Tomahawk bisogna spendere all’incirca una cifra di 200 Euro. Che li possa valere o meno, si tratta di una fascia di prezzo con una concorrenza a dir poco agguerrita.

NZXT H1

Senza dubbio una delle soluzioni più interessanti del gruppo, sotto più di un punto di vista. Si tratta di un Case di tipo mini-ITX pronto a rivoluzionare il mondo degli “Small Form Factor”. 

Dalle dimensioni piuttosto simili a quelle di Corsair One, il prodotto consente di alloggiare GPU full-size al suo interno; l’´airflow è veramente di ottima qualità e l´aspetto, in pieno stile "Series X", si adatta perfettamente a qualsiasi ambiente. 

Inoltre è munito di pannello frontale in vetro temperato con al suo interno un alimentatore NZXT da 650W in formato SFX (certificato 80 Plus Gold) e di un dissipatore AIO a liquido AM4/LGA 1151 con un radiatore da 140mm ed un riser per il dislocamento della GPU.

Pur con un prezzo di listino non tra i più accessibili, che si aggira sui 400 Euro, si tratta di un prodotto decisamente superiore alla media nel settore degli SFF; pertanto potrebbe rivelarsi una spesa più che soddisfacente.

Cooler Master NR 200

Si tratta della vera sorpresa del 2020. Il Cooler Master ha sbaragliato la concorrenza presentando uno stupendo SFF mini-ITX, con un litraggio di 18 litri, per una fascia di prezzo senza precedenti da meno di 100 Euro. 

Esteticamente si sposa con la linea comunicativa dei precedenti Cooler Master Mastercase SL600M: un design di tipo tradizionale, privo di riser cable ma con un airflow decisamente più generoso di quanto ci si potesse aspettare, intake a doppio slot da 120 mm posti sia sulla parte superiore che sul fondo, ed infine una finestratura laterale qualora si optasse per la versione economica con pannello in alluminio. 

Il fatto che non riesca ad accogliere dissipatori più alti di 155 mm per CPU, potrebbe essere l’unica pecca fino ad ora riscontrata su questo fantastico dispositivo.

Cooler Master NC 100

Passiamo adesso ad un vero e proprio outsider della linea, un Case per mini pc di tipo NUC: il Cooler Master NC 100.

Si tratta di un dispositivo di appena 7.9 litri, con una struttura interna completamente progettata intorno al NUC Compute Element H, in grado di ospitare al fianco dell´unità principale anche GPU dallo spessore di 2.5 slot e lunghezza fino a 320 mm. 

Questo Case supporta alimentatori SFX e viene venduto con annesse due ventole da 92mm già preinstallate. Il prezzo di listino si assesta sui 200 euro. 

A tal proposito, alcune considerazioni sul rapporto qualità - prezzo sarebbe d’obbligo farle: se è pur vero che inserire un NUC all’interno di un Case del genere risolve completamente il problema della dissipazione, non ci sono altri motivi realmente validi per preferire questo tipo di configurazione rispetto ad un più flessibile SFF mini-ITX con litraggio simile. 

Si tratta di un aspetto da tenere senz’altro in considerazione in fase d’acquisto. 

Fractal Era ITX

Per ultimo, non poteva certamente mancare all’appello il il Fractal Era ITX. 

Questa volta parliamo di un case da circa 16 litri, non tra i più compatti in commercio, con un form factor di tipo tradizionale, certamente ben più ingombrante rispetto a un NZXT H1. 

Ovviamente, la qualità indiscussa di questo brand è nota a tutti gli appassionati; Node 202 ha fatto decisamente scuola tra gli SFF, ma con la linea Era ITX Fractal Design sembra voler puntare ad emergere da protagonista, piuttosto che a mimetizzarsi.

Sono a disposizione per il prodotto ben cinque combinazioni di colore ed il coperchio superiore è a scelta tra vetro temperato o legno pregiato. 
L´assemblaggio viene curato in ogni suo aspetto, non troverete una singola vite a vista! 

Sono poi presenti dei filtri per la polvere su ogni intake per l´aria ed una clearance interna prestazionale. 
Al suo interno potrete montare dissipatori a torre alti massimo 120 mm; esso supporta alimentatori ATX in combinazione con radiatori da 120 mm e GPU da massimo 210 mm o PSU di tipo SFX con radiatori da 240mm e GPU fino a 295 mm. 

Se proprio dobbiamo trovarne una, la vera nota dolente di questo Case è l´airflow, ma parliamo pur sempre di un pezzo di design unico nel suo genere, qualcosa di totalmente diverso rispetto ai suoi competitors che, per poco meno di 170 Euro, potreste aggiudicarvi e accomodare nel vostro salotto di casa. Benché, a livello di resa, esistano sicuramente scelte migliori.

 

ALTRE NOTIZIE

CBD, droga o sostanza benefica? Ecco cosa dicono le normative
Sul tema Cannabis nel corso degli anni sono nate tantissime discussioni, soprattutto in merito all’eventuale legalità o illegalità di qu...
Leggi tutto
Raccolta di beneficenza per le famiglie bisognose organizzata da A.N.A.S
Sabato 28 Gennaio si terrà presso dei terreni siti a Villagrazia di Palermo, esattamente in Via Starrabba, un evento benefico dedicato alla r...
Leggi tutto
Al via alla formazione generale per i volontari del Servizio Civile Universale presso le sedi A.N.A.S.
Il 19 gennaio ha avuto inizio il percorso formativo generale per i volontari vincitori del Servizio Civile in Digital Generation ed Educare Digitale. ...
Leggi tutto
La guerra ai…”castelli di sabbia".
Abuso d’ufficio? A pensar male…
Questomondodimax e degli inseparabili Ciuk, Ciarlino Gustavo e Dari:
La satira è sempre stata segno di ironia e di libertà sia per l’autore che per la società. Le vignette non solo sono satira ma so...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web