Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 19/01/2021 da Cinzia Testa

Anief Sicilia, dimensionamento scolastico 2020/2021: si procederà tenendo conto dei nuovi parametri introdotti dall’ultima legge di bilancio

Anief
Per il direttore dell’USR così si vanifica il lavoro svolto dagli USP. Per ANIEF occorre procedere su questa strada: è necessario preservare e recuperare le istituzioni scolastiche autonome selvaggiamente tagliate negli ultimi anni in Sicilia

Si è svolto oggi in videoconferenza il tavolo regionale sul dimensionamento scolastico in Sicilia per l’a.s. 2021/2022 organizzato dall’assessorato regionale all’istruzione e alla formazione. Presenti l’amministrazione regionale, l’USR con i responsabili degli USP e i sindacati. Per ANIEF hanno partecipato il presidente regionale Giovanni Portuesi assieme ai presidenti provinciali della regione. Alla luce della nuova normativa i parametri per il mantenimento o l’acquisizione della autonomia scolastica prevedono 500 alunni come criterio generale che scendono a 300 per le scuole situate nelle isole minori, nei comuni montani nonché nelle aree geografiche contraddistinte da specificità etniche o linguistiche.

L’indicazione di carattere generale pervenuta dall’assessorato regionale, presente con il capo di gabinetto dell’assessore dott. A. Valenti, è stata quella di preservare l’autonomia delle istituzioni scolastiche che rientrano nei nuovi parametri al netto delle diverse ipotesi migliorative che dovessero pervenire dalle conferenze provinciali. L’USR ha dichiarato che, stante la “temporaneità” dei nuovi indici di riferimento che sarebbero limitati all’a.s. 2021/2022, non sia opportuno procedere tenendo conto di quanto indicato in legge di bilancio altrimenti si vanificherebbe il lavoro delle conferenze provinciali che verrebbero così messe in discussione.

Queste le proposte emerse al tavolo: per Agrigento rimarrebbero sottodimensionate ed oggetto di intervento l’IC "E. CONTINO" CATTOLICA ERACLEA, l’IC F. CRISPI RIBERA e l’IIS MICHELE FODERA AGRIGENTO; si rinvierebbe al prossimo anno scolastico ogni intervento per l’IC F. FELICE DA SAMBUCA di SAMBUCA DI SICILIA che con 499 alunni si pone sotto la soglia dei nuovi parametri di appena una unità. A Caltanissetta tutte le scuole dovrebbero mantenere l’autonomia in quanto si presentano tutte sopra i 500 alunni le scuole segnalate in sede di conferenza provinciale. Per la provincia di Catania gli interventi interesserebbero l’IC   L. CAPUANA di MINEO, l’IS "C.A. DALLA CHIESA" di CALTAGIRONE e l’I.S MAZZEI- SABIN di GIARRE che con 295 alunni verrebbe aggregato al Liceo Scientifico di Giarre. Ad Enna gli interventi riguarderebbero le DD N. VACCALLUZZO e BRANCIFORTI di LEONFORTE nonché gli IC DE SIMONE di VILLAROSA, ´E.PANTANO´ di ASSORO e F.CORDOVA-L.CAPUANA di AIDONE; autonome in riferimento ai nuovi parametri le altre scuole. Nessun intervento sarebbe previsto su Messina in quanto le scuole rientrano nei nuovi parametri. Nella provincia di Palermo rimarrebbero sottodimensionate anche con i nuovi indici di riferimento gli IC KAROL WOJTYLA, G.E. NUCCIO e ARENELLA per il comune di Palermo e l’istituto "SAVERIA PROFETA" di Ustica. A Ragusa tutte le scuole dovrebbero mantenere l’autonomia alla luce dei nuovi parametri. La provincia di Siracusa vedrebbe come unico istituto sottodimensionato l’I.C. "V. BRANCATI" di PACHINO. A Trapani risulta confacente ai nuovi parametri la scuola MEDIA "G. MAZZINI" di MARSALA mentre rimane sottodimensionato l’IC I.C. "A. RALLO" EX B.MINEO di FAVIGNANA.

“Apprezziamo quanto dichiarato dall’assessorato regionale - ha dichiarato Giovanni Portuesi - così recuperiamo circa 45 istituzioni scolastiche autonome che si sarebbero perse se si fossero applicati i vecchi parametri ormai superati grazie all’intervento del legislatore nazionale: lo chiediamo da anni di mettere mano ai criteri sul dimensionamento e continuiamo a chiedere maggiori risorse finanziarie per fare ancora di più. Ci lascia basiti l’affermazione del dirigente dell’USR secondo la quale applicare i nuovi parametri significherebbe vanificare il lavoro svolto dagli USP ai quali comunque lamentiamo di non avere informato le organizzazioni sindacali sugli esiti delle conferenze provinciali. La legge va applicata: non è più tollerabile che la Sicilia continui a pagare lo scotto dei tagli feroci che la scuola ha subito negli ultimi anni. Ci auguriamo ed auspichiamo di avere più scuole autonome possibili così come guardiamo con favore al nuovo corso inaugurato dal legislatore nazionale verso una revisione dei parametri sul dimensionamento che non deve interrompersi. Occorre preservare l’autonomia delle scuole e bisogna andare verso una effettiva razionalizzazione che non guardi più soltanto ai numeri ma che tenga conto delle specificità territoriali, culturali e di efficacia ed efficienza del servizio di istruzione” ha concluso il presidente di Anief Sicilia.

 

ALTRE NOTIZIE

Pallacanestro Trapani, al via il campionato Under 18
Dopo la partenza delle scorse settimane dei campionati Under 15 Eccellenza e Under 16 Eccellenza e successivamente di quello Under 20, inizia anche il...
Leggi tutto
Nasce a Trapani il Tavolo tecnico della Salute
Nasce a Trapani il Tavolo tecnico della Salute. A siglare l’intesa stamani con l’Azienda sanitaria provinciale 9, sono stati i sindacati confederali C...
Leggi tutto
Sul rinnovo green della flotta e sui porti Assarmatori incontra la Vice Ministra Bellanova
Il rilancio del trasporto marittimo e i progetti per rinnovare e rendere più efficiente il sistema portuale i...
Leggi tutto
TRAPANI. I CARABINIERI IDENTIFICANO L’AUTORE DI UN FURTO CON STRAPPO: DENUNCIATO UN 34ENNE
I Carabinieri della Stazione di Trapani, al termine di una attività di indagine, hanno denunciato R.F., cl.87, gravato da precedenti di polizia...
Leggi tutto
Decarbonizzazione delle isole minori della Sicilia, Sea Favignana annuncia la partecipazione al progetto
Una lettera all´ assessorato all´ Energia della Regione Siciliana per manifestare pieno sostegno alla proposta di pr...
Leggi tutto
Trapani, Inaugurato l´abbeveratoio di via Pepoli
Ieri sera, alla presenza di numerose autorità civili, militari e religiose nonché di diversi cittadini trapanesi, è stato inaugur...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web