Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 26/12/2020 da Direttore

L’Orlandina ha confermato coach Marco Sodini che, anche quest’anno, cercherà di migliorare i propri giocatori partita dopo partita

L’Orlandina ha confermato coach Marco Sodini che, anche quest’anno, cercherà di migliorare i propri giocatori partita dopo partita, e così il rendimento complessivo della propria squadra. Come ormai da qualche anno, si sono consegnate le chiavi dell’attacco a due americani di gran talento che, di fatto, gestiscono almeno la metà delle conclusioni dal campo della squadra. Le rotazioni non sono lunghissime ma il peso offensivo di Capo è debordante, ed anche la propensione alla transazione. Il gruppo mediamente è davvero giovane. Proprio ai giovani è affidato il compito di colpire sugli spazi creati dalla coppia U.S.A., ben orchestrati da Laganà. Il recente doppio successo consecutivo lascia pensare che i lavori sono a buon punto. I singoli. Il colpo da novanta è stato il play-guardia Jordan Floyd (1997) che si è formato al King College, risultando il miglior giocatore dell’intera Division II nell’anno da senior con 31.9 p.ti ed il 42% da tre. Gran realizzatore, devastante in campo aperto, al contempo “vede” bene i compagni ma quando c’è da mettersi in proprio non si fa pregare, soprattutto col suo eccellente tiro dalla distanza. Alla sua prima fuori dagli States, numeri da MVP finora: 23.3 p.ti, 5 falli subiti, 2.7 rimbalzi e ben 6.2 assist a match. Bene dal campo, sia da due (57%), sia dai 6.75 (41% in stagione su quasi 6 tentativi di media). Unico neo le 4 perse per gara, ma si prende tante responsabilità e crea altrettanto, quindi è fisiologico. Sul perimetro la guardia, ex Reggio Calabria e Treviglio, Celis Taflaj (1998) che rimane sul parquet quasi 20’ a match, regalando buoni dividendi ai suoi: 6.8 p.ti e 3 rimbalzi per gara (aggiunge il 52% da due), ma percentuali migliorabili da tre (27%), specialità della casa. In crescita. L’esterno del 1996 Simone Bellan assicura invece lotta, rimbalzi ed una gran difesa sul miglior marcatore avversario, anche se i punti che porta in dote non sono tanti, nonostante un discreto tiro. I suoi numeri: 6.5 p.ti, 3 falli subiti, 2 rimbalzi. Benissimo al tiro, con il 55% da due, ed un pregevole 67% da tre (pur su pochi tentativi). Traballante dalla lunetta, con appena il 33%. Out per un problema al polso. L’ala U.S.A. Xavier Johnson (1993) si è formato all’Università del Colorado, con un’eccellente prima esperienza nel vecchio continente nella Lega Bulgara. Giocatore atletico e multidimensionale, che può colpire sia col suo dinamismo che con un ottimo tiro da fuori. Un “tre-quattro” che può portare i lunghi avversari fuori ed i piccoli sotto. Contributo a tutto campo (super apporto a rimbalzo) per lui, con 21.8 p.ti (46% da due), 6.5 falli subiti, ben 8.5 rimbalzi e 2.3 assist ad uscita. Il 36% da tre completa il quadro! Energia e qualità. Quintetto per il centro, ex Scafati, Abdel Fall, esplosivo lungo del 1991 che, negli anni, ha letteralmente fatto passi da gigante dal punto di vista tecnico. Il definitivo salto di qualità è sempre dietro l’angolo e dalle sue parti non si passa facilmente, poiché le sue indubbie doti atletiche lo rendono un intimidatore d’area di assoluto valore. Viaggia spedito nella casella dei rimbalzi e le stoppate sono il suo marchio di fabbrica. Le mani invece sono in costante miglioramento e, non a caso, dal campo sta tirando come non mai in carriera. Dalla lunetta invece non ha mai brillato. Le sue eccellenti cifre, 12.2 p.ti (55% da due), 2.3 falli subiti, 7.3 rimbalzi. Ai liberi balbetta, con il 63%. La novità è un affidabile tiro dai 6.75 che ogni tanto tenta, con grandi risultati al momento (56% in stagione). Investimento pluriennale per il playmaker del 2000 Matteo Laganà che, cresciuto tra Reggio Calabria ed il settore giovanile dell’Olimpia Milano, da anni ormai (nonostante la giovane età) ha le chiavi della squadra, frenato soltanto da qualche infortunio. Regista d’ordine che pressa il portatore di palla avversario e gioca per i compagni, concludendo tanto da fuori (35% da tre su quasi 6 tentativi ad uscita). Male invece da due (37%). Aggiunge 8.8 p.ti, 3 rimbalzi e 3.3 assist per partita. Più di 17’ di parquet per il “quattro” del 1998 Samuele Moretti, ex Agrigento e Montecatini Terme con cui è stato una delle rivelazioni della B di due anni fa, nonché uno dei migliori rimbalzisti della categoria. Non tanti punti alla causa ma percentuali stratosferiche (77% da due), diversi rimbalzi (4 di media) e quasi 4 p.ti ad allacciata di scarpe. Energia. Prezioso nelle rotazioni. Oltre 19’ di media per Flavio Gay, playmaker del 1998, reduce da una straordinaria stagione in B con Cecina (22.6 p.ti, 8.3 rimbalzi, 5.3 assist). Giovane, ma con un buon bagaglio di esperienza alle spalle, imprime grande energia sul parquet ed usa prevalentemente (più di 4 volte per gara) il suo proverbiale tiro da fuori, che al momento non gli sorride però (16% da tre finora). 4 p.ti e 2 rimbalzi a match a referto per lui. Tommaso Tintori (out per infortunio) ed Andrea Del Debbio chiudono il roster, senza trovare grande spazio nelle rotazioni.

 

ALTRE NOTIZIE

Assegnato alla Città di Trapani il premio
Assegnato alla Città di Trapani il premio “Naxoslegge” per l´importante promozione della cultura effettuata i...
Leggi tutto
Santangelo: "Ambulatorio marittimi di Trapani, richiesto intervento del Ministero per trovare soluzione"
Dal 31 marzo scorso il ceto marittimo trapanese si ritrova costretto a recarsi nei locali del SASN di Mazara del Val...
Leggi tutto
Da giovedì a Trapani il masterclass sul vivere sano per gli "over 64" indetto dall´Unione Stampa Sportiva Italiana (USSI)
A Trapani da giovedì a sabato il masterclass regionale del progetto “Allena il modo di vivere lo Sport” riservato agli “over 64” indetto dall’U...
Leggi tutto
Situazione dei trasporti per i residenti delle isole Egadi sempre più insostenibile. Le dichiarazioni del sindaco Forgione
«La situazione dei trasporti per i residenti delle isole Egadi è sempre più insostenibile e sta ponend...
Leggi tutto
ASSARMATORI rilancia la sua formula per la continuità territoriale
“Muoversi liberamente sull’intero territorio nazionale è un diritto costituzionale fondamentale, e le norme sulla continuità territorial...
Leggi tutto
Salemi, nuovi interventi nel centro storico Messa in sicurezza immobili e riqualificazione
Nuovo intervento di riqualificazione e messa in sicurezza di alcuni immobili comunali nel centro storico di Salemi. Gli operai della ´Societ&agr...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web