Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 27/10/2020 da Rossana Battaglia

Bollette luce e gas: mercato libero vs mercato tutelato

Bollette
Quali sono le differenze tra mercato libero e tutelato e come trovare l´offerta più conveniente per luce e gas? Ecco una breve panoramica su come selezionare le migliori tariffe, anche in vista del passaggio obbligatorio al mercato libero, e come scegliere il fornitore luce gas più conveniente per le nostre bollette e abitudini di consumo.

Differenza mercato libero e tutelato
Attualmente il mercato dell´energia in Italia è diviso tra mercato libero e mercato tutelato, due sistemi differenti che influenzano la spesa degli italiani circa le utenze di luce e gas.

Ma quali sono le differenze tra mercato libero e mercato tutelato? Nel mercato tutelato, o a maggior tutela, il costo di luce e gas viene stabilito dall´ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) che modifica il prezzo ogni 3 mesi, in base alle oscillazioni del mercato.

Nel mercato libero, al contrario, sono gli stessi fornitori a stabilire le tariffe di luce e gas, nell´ambito della libera concorrenza: in questo modo, ogni consumatore può scegliere liberamente a quale fornitore appoggiarsi, confrontando le tariffe luce e gas più convenienti e scegliendo l´offerta più adatta alle sue esigenze di consumo. Questa divisione del mercato dell´energia, avrà termine con il 1° gennaio 2022 con la fine del mercato tutelato e per tutti i clienti che ancora non ne fanno parte, avverrà il passaggio obbligatorio al mercato libero.

Bollette luce e gas, i vantaggi del mercato libero
Nell´attesa del passaggio obbligato al mercato libero già molti operatori stanno proponendo offerte convenienti di luce e gas, per invogliare il maggior numero di persone a effettuare il passaggio al mercato libero prima di gennaio 2022, quando la richiesta sarà più alta. 

Il mercato libero presenta sicuramente molti vantaggi soprattutto confrontando le

bollette di luce e gas. Nel mercato libero, infatti, il costo della materia prima, quindi dell´energia, consente di ottenere un effettivo risparmio sulla bolletta.

Il costo della materia prima è difatti, l´unica variabile, in quanto tutte le altre componenti che vanno a completare il costo della bolletta (spese di trasporto, oneri di sistema, tassazione) sono invariate per ogni operatore, a prescindere del mercato di appartenenza, perché stabilite a priori da ARERA.

Inoltre, mentre nel mercato a maggior tutela i prezzi di luce e gas sono sottoposti a oscillazioni trimestrali, rendendo meno prevedibile il calcolo della bolletta; nel mercato libero, invece, il prezzo dell´energia rimane bloccato per un tempo stabilito, a prescindere dal suo costo di mercato. Infine, nel mercato libero, è possibile scegliere un fornitore, come Sorgenia, con cui stabilire una tariffa luce e gas personalizzata, in grado di adattarsi alle proprie esigenze di consumo.

Consigli per la scelta del nuovo fornitore luce e gas
Le bollette di luce e gas incidono in maniera sensibile sul bilancio di ogni nucleo familiare, di conseguenza scegliere a quale fornitore luce e gas appoggiarsi è piuttosto importante, anche in vista del passaggio obbligatorio al mercato libero.

Ecco dunque qualche pratico consiglio per scegliere la migliore tariffa luce e gas:

  • Calcolare la spesa annuale: fidarsi solo dei prezzi pubblicizzati può generare aspettative errate e portarci a sbagliare il calcolo delle bollette di luce e gas. É sempre meglio eseguire un preventivo annuale, così da avere una panoramica molto più precisa riguardo la spesa delle utenze;

  • Controllare le bollette: per capire la tariffa luce e gas più conveniente per noi, è necessario conoscere i propri consumi. Per farlo è sufficiente scorrere una vecchia bolletta e analizzare le varie voci (andamento mensile, fasce orarie, etc..) così da avere un´idea molto più precisa e realistica delle nostre abitudini di consumo energetico;

  • Attenzione alla qualità: il prezzo è sicuramente una componente importante nel valutare la migliore tariffa di luce e gas ma non bisogna dimenticare di analizzare anche la qualità del servizio offerto dal fornitore, se in linea con le nostre esigenze (ad esempio se ha un app dedicata o permette la domiciliazione bancaria delle utenze);

  • Prendersi il tempo necessario: la scelta della tariffa più conveniente non deve essere fatta di fretta, ma deve essere calcolata sulla base delle nostre effettive esigenze di consumo. É dunque consigliabile prendersi tutto il tempo necessario per valutare quale fornitore sia più adatto a noi.

  • Non accontentarsi: anche se abbiamo scelto un nuovo fornitore, questo non significa che non possiamo più cambiare idea. Fare una verifica periodica delle bollette è un´ottima abitudine che consente di tenere sempre sotto controllo i propri consumi e tariffe, senza il rischio di trovarsi brutte sorprese nella bolletta. Possiamo tranquillamente cambiare il fornitore esercitando il diritto di recesso del contratto, che non prevede alcun tipo di spesa o penale.

 

ALTRE NOTIZIE

TRAPANI. 27ENNE CONDANNATO PER FURTO E INCENDIO VIOLA L’AFFIDAMENTO IN PROVA: I CARABINIERI LO ARRESTANO
I Carabinieri della Stazione di Trapani Borgo Annunziata hanno arrestato un 27enne di origine straniera in esecuzione di un provvedimento restrittivo ...
Leggi tutto
Il Rotary Club Palermo Montepellegrino accanto ai bambini in Catechesi a Distanza
Donazione di grande importante quella voluta dal Rotary Club Palermo Montepellegrino a favore dell´oratorio della Parrocchia di Sant´Antonino di Borge...
Leggi tutto
Alia, bellezza, amore e sapienza: secondo incontro formativo online promosso da BCsicilia e Centro Studi “Platon”
Promossi da BCsicilia sede di Alia e dal Centro Studi “Platon” tre incontri formativi online sulla bellezza, l’amore, la sapienza. Dopo il primo incon...
Leggi tutto
Ac Life Style Erice vs Guerriere Malo 22-19
ERICE. Prima vittoria casalinga della stagione per l’Handball Erice, che ritrova il successo in campionato che mancava dallo scorso 16 ottobre. Una co...
Leggi tutto
Castellamare del Golfo: Scuole: sospese le attività didattiche in presenza al 17 al 22 gennaio
Sospese le attività in presenza in tutte le scuole di Castellammare del Golfo: il sindaco Nicolò Rizzo ha firmato stamattina l´ord...
Leggi tutto
Antonio Presti racconta la sua Fiumara d’Arte e la Valle delle cascate di Mistretta
La nuova serie di Gustare Sicilia, andata in onda per una settimana 𝘀𝘂 𝗔𝗻𝘁𝗲&am...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web