Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 16/10/2020 da Direttore

Dipendenti degli uffici periferici di Catania. “Noi ci mettiamo la faccia, il presidente venga a vedere lo stato delle cose”

Dipendenti
Dopo le parole di ieri del presidente della Regione siciliana Nello Musumeci, è rivolta tra i dipendenti degli uffici regionali periferici di Catania. A darne notizia è la Ugl etnea, tramite i suoi iscritti che esprimono tutto il malcontento per l’ennesima dichiarazione del capo dell’amministrazione regionale. “Sbagliare è lecito, ma perseverare è alquanto diabolico. Già quest’estate avevamo stigmatizzato quanto detto dal presidente e pensavamo che si fosse trattato non di una convinzione, ma di un semplice sfogo fuori luogo dovuto ad amarezza e delusione per non aver raggiunto alcuni obiettivi programmatici. L’intervento di ieri, però, ci ha fatto comprendere come invece si tratti di una consapevolezza di una realtà distorta, o soltanto di una vera e propria boutade costruita ad arte per scaricare sul personale della Regione colpe che invece non ha. Per questo motivo – aggiungono i dipendenti – considerato che non ci è mai piaciuto rimanere nascosti dietro ad un dito e visto che ogni giorno ci mettiamo la faccia, cercando di colmare decenni di lacune create da chi ha guidato l’Amministrazione, ci esponiamo ancora una volta in prima linea invitando Musumeci a voler visitare i nostri uffici, dato che ad oggi (a quasi 8 anni dalla sua esperienza palermitana) raramente capita di incontrarlo. Magari potrebbe farci visita in uno dei giorni di ricevimento, per comprendere lo stato delle cose ed apprendere che adesso a portare avanti la macchina burocratica della Regione sono soltanto pochi funzionari e tanti dipendenti di fascia A e B, visto che nel tempo abbiamo assistito alla progressiva fuori uscita di ruoli intermedi ed alla mancata riqualificazione delle fasce basse (che in molti casi si trovano a svolgere mansioni superiori senza il giusto riconoscimento). Condanniamo fermamente questi attacchi a gratis, che peraltro possono servire solo ad esasperare ulteriormente gli animi degli utenti, contruibuendo a mettere a repentaglio l’incolumità dei lavoratori già parecchio provati ed impauriti dalla situazione di precarietà che quotidianamente è evidente in ogni ufficio. Oltretutto, quanto affermato dal presidente è in netta contraddizione con quanto approvato dallo stesso e dalla sua giunta in materia di raggiungimento dei risultati della macchina burocratica. Se ogni fine anno i dirigenti apicali sono promossi e premiati, vuol dire che invece tutto va bene. Sarebbe invece più giusto, a nostro avviso, ammettere il fallimento di anni di politiche che hanno ignorato le legittime richieste avanzate dai lavoratori. A partire da questo siamo ben felici di continuare ad esporci, per costruire la svolta utile a ridare dignità agli uffici regionali. Confidiamo quindi nell’intelligenza e nell’esperienza del presidente Nello Musumeci, perché torni indietro sui suoi passi (e su questo auspichiamo anche un intervento chiarificatore della sua maggioranza) e ci si metta insieme attorno ad un tavolo per dare dignità a chi lavora nella complessa macchina regionale e rendere tutti gli uffici finalmente più efficienti e efficaci. Diversamente siamo pronti (e come noi lo saranno certamente gli altri sindacati) alla protesta ad oltranza – concludono i lavoratori.”

 

ALTRE NOTIZIE

A Scopello, la due giorni di degustazioni "Tastavino"
Una due giorni di degustazioni, attività e musica: al via oggi, venerdì 31 maggio, nella piazza del borgo di Scopello, la prima edizione...
Leggi tutto
Erice. Commemorato il 32° anniversario della morte del Carabiniere Gennaro Esposito
E´ stato celebrato questa mattina il 32° anniversario della morte del Carabiniere Gennaro Esposito, avvenuta nel 1992 -durante il servizio nottu...
Leggi tutto
Favignana. Vietato circolare in costume da bagno in centro.
Con ordinanza sindacale, in vigore dalll´1 giugno, è stato disposto dal primo cittadino, il divieto di circolazione in costume e a torso ...
Leggi tutto
Impresa Trapani: è granata la Coppa Italia di Serie D!
Niente è impossibile. Il Trapani ha vinto 2-0 in trasferta e, ribaltando lo 0-1 subito all´andata -ed ogni pronostico sfavorevole-, ha pi...
Leggi tutto
Trapani. Rimosso un residuato bellico dagli artificieri su richiesta della prefettura.
Rinvenuto sulla spiaggia innanzi alle mura di Tramontana a Trapani, il residuato bellico è stato sottoposto immediatamente ad area interdetta -...
Leggi tutto
Strage di Capaci: ricorre oggi il 32° anniversario. La dedica della Fondazione Falcone alle vittime della strage di Casteldaccia.
Oggi 23 Maggio 2024, a 32 anni dalla strage di Capaci in cui morirono Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e tre poliziotti della scorta (Vi...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web