Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 11/08/2020 da Rossana Battaglia

Prima nazionale per la “Medea” di Cristina Borgogni al Teatro antico di Segesta in scena l’11 e 12 agosto alle 19.45

Prima
Debutta al Teatro antico di Segesta, in prima nazionale, martedì 11 agosto, alle ore 19.45, con replica il 12 alla stessa ora, la Medea diretta e interpretata da Cristina Borgogni.

Lo spettacolo, una produzione del Centro Teatrale Meridionale (C.T.M.), vede in scena anche Paolo Lorimer, Domenico Pantano, Simone Coppo e Ludovica Di Donato.

Medea è una donna forte e selvaggia, amante tradita, esule infelice e perseguitata, vittima e carnefice della brutalità e della ferocia dei maschi. 

Ma è anche parte integrante di un nucleo familiare: è lei stessa famiglia. 

Il punto di partenza su cui ha lavorato Cristina Borgogni per realizzare lo spettacolo è il mito trattato trasversalmente in tutte le epoche da molteplici drammaturghi, primo fra tutti Euripide - che la mise in scena nel 431 a.C. - per giungere ad Apollonio Rodio con le sue Le Argonautiche.

«Il nostro testo - si legge nelle note di regia - partendo da queste radici elabora, trasversalmente nei secoli, tutto il mito di Medea da Euripide in poi, per ricavarne una drammaturgia in cui la sua figura è globalmente affrontata, con un solo punto di vista che lega tutti gli scritti presenti: la famiglia. Nella nostra lettura, infatti, è la famiglia l´elemento centrale della storia, un nucleo che custodisce all´interno di se stesso desideri, paure, dolori, sogni, emozioni. E in questo susseguirsi di sentimenti il mito si rinnova. In questo rinnovarsi - conclude la Borgogni - anche Giasone riesce a raccontarci il suo punto di vista». 

Le varie incursioni operate dentro al mito servono a coniugare le varie sfaccettature della donna, amante e maga, intraprendente e audace, realizzando un personaggio dai molteplici volti.

Queste oscillazioni, che vanno anche dentro e al di fuori del tempo, rendono la tragedia familiare vicinissima al tempo presente.

Donna tra le donne Medea è testimone del proprio dramma e “denuncia la sua condizione di abbandono, in un contesto che non offre altre risorse, che restituisce alla solitudine e alla disperazione il suo essere straniera, lontana dalla patria, priva di parenti, di protezione e di difesa”. 

Un racconto che restituisce la verità di una donna e di una madre, Medea, che entra di diritto tra le “madri assassine” che uccidono i loro figli per meglio annientare il marito, distruggendo di riflesso anche se stesse.

Nel rispetto delle norme per prevenire la diffusione del Covid-19 il distanziamento verrà rispettato con apposite segnalazioni dei posti da non occupare.

Il costo dei biglietti varia a seconda dei pacchetti scelti o delle riduzioni previste; tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.dionisiache.it.

 

ALTRE NOTIZIE

Verifica copertura fibra ottica a Trapani
Vuoi sapere se la tua abitazione a Trapani è coperta dalla fibra ottica? Ecc...
Leggi tutto
ENIT, ALBERTO ANGELA E LE AMBASCIATE INTERNAZIONALI ANNUNCIANO L´ARCHIVIO DIGITALE IN 3D DELL´AGENZIA NAZIONALE DEL TURISMO IN UNA MOSTRA VIRTUAL
ALBERTO ANGELA ANNUNCIA LA PRIMA MOSTRA VIRTUALE IN 3D SULL´ITALIA RITROVATA A CURA DI ENIT: "ITALIA C...
Leggi tutto
A Novara una mostra su “Rodari, le parole animate”: un viaggio con i suoi illustratori storici, da Munari a Luzzati ad Altan
Alla Biblioteca Civica Negroni fino al 22 ottobre con la riproposta di un catalogo con testi critici, testimo...
Leggi tutto
Aumento stipendio docenti
Il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani, in considerazione delle tante responsabilit&a...
Leggi tutto
Abbatte le barriere del passaggio a livello e si allontana: rintracciato e multato dalla Polizia
La Polizia Ferroviaria di Trapani ha individuato l’automobilista che, qualche giorno fa, ha abbattuto le barriere de...
Leggi tutto
Primo campionato di tiro con la Fionda a Collesano il prossimo 4 ottobre
L’A.N.A.S. Zonale di Collesano dopo il successo dei “Giochi tradizionali” lancia Collesano come luogo deputato ad ospitare la gara di tiro con la Fion...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web