Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 15/04/2020 da Direttore

Rete ANAS e ONG IRB a sostegno delle fasce deboli tra Italia ed Africa

Rete
La rete ANAS e l’ International Relief Board
Il coranavirus ha aggredito il nostro paese abbattendo le poche barriere protettive, come si fa con i corpi più indifesi, come quelli degli anziani o gli strati di popolazione più debole.
L’emergenza coronavirus ha abbattuto, come una tempesta, le poche certezze sociali, messo a dura prova il sistema sanitario ed indebolito il tessuto socio economico Italiano e di quasi tutti i paesi del mondo.
Le fasce più colpite sono individui, famiglie, migranti, gruppi cosiddetti “svantaggiati” in ragione delle loro condizioni psichiche, economiche, sociali.
Come rete “ANAS” e ONG “International Relief Board”, con le poche risorse di cui disponiamo, stiamo provando a rendere questo periodo di emergenza meno angusto per i più deboli e per chi ha bisogno, fornendo loro assistenza e solidarietà attraverso i nostri volontari.
Oltre a fornire solidarietà e supporto alle classi di popolazione più deboli: distribuzione di beni di prima necessita’, spesa per persone anziane o impossibilitate etc., abbiamo deciso in questa fase emergenziale (vista la carenza) di creare mascherine lavabili e riutilizzabili da elargire alle categorie di popolazione più fragili.
Insieme all’ONG “International Relief Board” forniamo, altresì, supporto e solidarietà in vari territori Africani.
In questa fase emergenziale, in collaborazione con Radio 32, abbiamo raccolto decine di video in lingua ed in diversi dialetti Africani, i quali sono stati trasmessi e messi in rete in modo da fornire informazioni alle popolazioni di origine africana.
L’informazione è fondamentale per tutti, specialmente per quei gruppi di popolazione che spesso non hanno alcun ragguaglio sulle norme di prevenzione del contagio predisposte dai D.p.C.m.
Paradossalmente, il momento più delicato viene adesso, con la devastazione che sembra attenuarsi e con l’impegno di dover ripartire sarà necessaria una assunzione di responsabilità collettiva.
Noi come rete “ANAS” e ONG “International Relief Board” ci saremo e faremo del nostro meglio per contribuire a costruire una nuova alba in Italia ed in tutti i paesi in cui operiamo.
Infine, un grande ringraziamento va ai medici ed agli operatori sanitari che si sono trovati a combattere un nemico alieno senza le difese necessarie per contenerlo se non la propria dedizione.

Per ulteriori informazioni: www.anasitalia.org


The ANAS network and the International Relief Board
The coronavirus has attacked our country by breaking down the few protective barriers of the most defenseless bodies, such as those of the elderly or the weaker sections of the population. The coronavirus emergency, like a storm, has brought down the few social certainties, put a strain on the health system and weakened the Italian socio-economic fabric and that of almost all the countries of the world.
Most affected by the virus are individuals, groups, so-called "disadvantaged" families because of their psychic, economic, social and migrant conditions.
The ANAS network and the NGO International Relief Board, with the few resources at their disposal, are trying to make this emergency period less dire for the weakest and for those in need, by providing them with assistance and solidarity through their volunteers.
The ANAS network, in addition to providing solidarity and support to the weaker sections of the population, is managing distribution of basic necessities by delivering services directly to elderly and disabled people, etc. In this emergency phase (given the shortage of protective masks), ANAS is creating washable and reusable masks to be given to the most fragile sections of the population.
The NGO International Relief Board also provides support and solidarity to various African territories.
L’IRB, moreover, in this emergency phase, in collaboration with Radio 32, has collected dozens of videos in different languages ​​and in African dialects which have been transmitted and put online in order to provide information to populations of African origin.
Information is essential for everyone, especially for those segments of the population who often have no information on the rules of prevention of contagion prepared by the D.p.C.m.
Paradoxically, the most delicate moment is now, as the devastation seems to be subsiding.
The commitment will have to redouble, as collective assumption of responsibility will be necessary.
We as the ANAS network and NGO International Relief Board will be there and will do our best to help build a new dawn in Italy and in all the countries in which we operate.
Finally, gratitude goes to the doctors and health workers who find themselves fighting an alien enemy without the necessary defenses to contain it, equipped with only their undying dedication.

For further information: www.anasitalia.org

 

ALTRE NOTIZIE

Il fascino delle candele profumate
Spesso, pensando ad una casa, non si rimane solamente colpiti dalla sua struttura degli spazi, o dalla disposizione ...
Leggi tutto
Trapaniok cerca giovani disoccupati desiderosi di intraprendere l’attività giornalistica
Trapaniok cerca giovani disoccupati che vogliano intraprendere l’attività giornalistica o che sappiano gestire una redazione o l’aspetto relat...
Leggi tutto
Apertura nuovo anno scolastico: la lettera dell´Amministrazione comunale di Erice
Apertura nuovo anno scolastico
La lette...
Leggi tutto
Oltre 546 mila visitatori nel mese di agosto nei luoghi della cultura in Sicilia, con un incremento di quasi 65 mila presenze rispetto al 2020
L’Assessore Samonà: 
“Raccogliamo i frutti di un lavo...
Leggi tutto
Cantiere aperto per il restauro delle pale raffiguranti San Francesco D’Assisi e San Pietro che si trovano al Museo Pepoli di Trapani
L’Assessore Alberto Samonà
“Opportunità per seguire un ...
Leggi tutto
Pallacanestro Trapani, si ferma Simone Tomasini
La Pallacanestro Trapani comunica che il proprio atleta Simone Tomasini, a causa del problema alla caviglia sinistra...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web