Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Tempo libero il 28/10/2019 da Rossana Battaglia

Scale a sbalzo: ecco perché sono il trend dell’arredamento

Scale
Scale a sbalzo: 
ecco perché sono il trend dell’arredamento

Da elemento funzionale le scale da interno sono diventate motivo di attrazione che caratterizza la personalità di un’abitazione con quel pizzico in più di eleganza che spesso è capace di fare lievitare il valore e l’appetibilità di un immobile. Insomma, la scala può rivelarsi un investimento che dà i suoi frutti se si sceglie un progetto di design come possono essere le moderne scale a sbalzo.

Innovazione e minimalismo alla base delle scale sospese

Per riconoscere una scala di design basta osservare le sue linee pulite, eleganti e funzionali. La traduzione della parola design significa infatti ‘progetto’, un oggetto di design è dunque un prodotto che non si affida solo all´aspetto estetico ma che sa coniugare eleganza e tecnica, grazie alla cura del disegno e alla qualità dei materiali. Ecco perché le scale a sbalzo sono un chiaro esempio di questo tipo di progettazione. 

Si tratta di strutture moderne che con il loro aspetto leggero, essenziale e pulito, diventano un elemento decorativo importante, capace di lasciare a bocca aperta chi le ammira. E quando le scale da interni si sviluppano in un movimento che sembra addirittura fluttuare nell´aria come se fossero delle installazioni di arte contemporanea, si raggiunge l’apoteosi. 

Come integrare la scala a sbalzo in una casa moderna

Questo tipo di scale sospese è perfetto per conferire eleganza e ariosità ai living e gli open space tipici dei loft. In pratica si tratta di scale progettate con gradini fissati direttamente da una sola parte, in genere a una parete, che lasciano libera la vista sullo spazio sottostante, proprio come se fossero delle semplici mensole a giorno. Il lato aperto può essere completato con una protezione, un corrimano sottile o una ringhiera minimale in acciaio inox, che sia in linea con la scala sospesa e l’ambiente circostante. Va detto che le scale a sbalzo lasciate a giorno, senza alcuna protezione, sono l’essenza stessa della modernità. Riducendo al mimino la presenza di altri elementi, con la versione a giorno si può infatti esaltare l’aspetto estetico, lineare e leggero, di questa scala fluttuante ottenendo così un impatto scenico strabiliante. Chi ha spazio a volontà può arredare la parte sottostante con soluzioni minimali e raffinate come un giardino Zen, chi invece necessità di ogni metro quadro sfrutterà questa zona come un’area salva-spazio dove collocare magari il mobile basso per la televisione.

Scala sospesa con o senza protezione?

C’è chi non si sente a proprio agio all´idea di percorrere una scala senza protezione, ecco allora che le scale a sbalzo di design rivelano anche un’inaspettata alternativa funzionale che nulla toglie all´effetto visivo fluttuante. Anzi, si riesce a ottenere il contrario assicurando maggiore comfort a chi percorre la scala in sicurezza. L’effetto può essere infatti amplificato con un parapetto invisibile in vetro, oppure con gli scalini in plexiglass, senza contare che pure i gradini colorati associati a un parapetto in vetro o plexiglass assicurano quell’impatto scenografico tanto apprezzato nelle scale a sbalzo.

Colori e linee della casa moderna

La scala a sbalzo sospesa o autoportante è di forte tendenza nell´arredamento moderno. Non solo perché le sue linee pulite e leggere la rendono estremamente elegante, ma perché incarna perfettamente i canoni e lo stile del design contemporaneo. Le scale che fluttuano nell´aria sono elementi di arredo che interpretano gusti e valorizzano l’ambiente con infinite combinazioni di colori e materiali. Il total white, trend in costante ascesa per quanto riguarda gli interni, accoglie perfettamente la filosofia delle scale a sbalzo: basta immaginare gradini e struttura bianchi che si fondono con l’ambiente oppure gradini e parapetto invisibile di vetro per capire che non ci può essere scala moderna migliore in una casa che è alla ricerca di ariosità, candore ed essenzialità. Anche la combinazione di gradini in legno di rovere e struttura invisibile così come il gioco di contrasti black and white sono tendenze molto in voga nella realizzazione di scale sospese per abitazioni prestigiose.




 

ALTRE NOTIZIE

Ficarra, nasce la Sezione di BCsicilia
Nasce a Ficarra la Sezione di BCsicilia, l’Associazione a carattere regionale che si occupa di salvaguardia e valorizzazione dei beni culturali e ambi...
Leggi tutto
Visita ai Castelli delle Madonie promossa da BCsicilia e Università Popolare
Promossa da BCsicilia e dall’Università Popolare Termini Imerese, nell’ambito del Corso di Archeologia Medievale si terrà domenica 5 feb...
Leggi tutto
Radio Empire, un’emittente in grande salute, vera e propria risorsa di un intero territorio, oggi la più seguita a Taormina e nell’intero comprensorio jonico.
In programma un nuovo corso per addetti all’uso della motosega e del decespugliatore organizzato da ANAS Collesano
Sono aperte le iscrizioni per l’anno 2023 al corso per addetto all’uso della motosega e del decespugliatore. Il corso, riconosciuto ai sensi degli Art...
Leggi tutto
Vujadin Boškov e il Potere: “Rigore è quando arbitro fischia”.
Palermo, doppia visita il fine settimana alle ville Adriana e Resuttano promossa da BCsicilia
Nell’ambito degli eventi dedicati alle ville settecentesche della Piana dei Colli, doppio appuntamento sabato e domenica promosso dalla Sede di Palerm...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIŮ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web