Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 30/09/2019 da Cinzia Testa

Al via la prima campagna #lavocedeibambini di Fondazione L’Albero della Vita: una produzione di FABRICA con la direzione creativa di OLIVIERO TOSCANI per riflettere sulla povertà minorile in Italia.

Al
La Sicilia è la regione con il più alto tasso di persone a rischio povertà in Europa: il 41,8 per cento.

I bambini e gli adolescenti a rischio di povertà ed esclusione sociale sono il 56%

(Fonte: ricerca sull’attuazione in Sicilia del SIA - Sostegno all’Inclusione Attiva - la misura contro la povertà adottata nel Paese nel 2016)

“Papà, papà, perché siamo poveri? Io ho fame” Semplice, diretto e immediato. Un lungo silenzio spezzato da una sola domanda, tanto naturale, come sanno essere le domande dei bambini, quanto ficcante/imbarazzante perché non lascia scampo, perché ci mette tutti in un angolo, quell’angolo dell’impotenza di chi non è in grado di dare una risposta diretta e univoca.

Perché siamo poveri? È la domanda che suona come un’invocazione che 1,2* milioni di bambini in Italia ogni giorno pongono ai propri genitori. Perché proprio a noi? È il non detto sottointeso. I bambini hanno bisogno di risposte, ma non sempre è possibile trovarle quelle risposte, per dare senso anche alle domande più semplici e più immediate.

Una provocazione che lascia, ineluttabilmente, senza parole, che colpisce al centro della nostra anima, con dolore. Perché ci immaginiamo che queste realtà siano lontane da noi, che non ci riguardino.

Ho fame. Una constatazione che racchiude tutto. Un nesso logico indiscutibile. Ho fame di cibo principalmente. Ma non solo. I bambini che vivono in condizioni di estrema povertà hanno anche, e soprattutto, fame di giustizia sociale, di uguaglianza, di dignità. Hanno fame di normalità, di diritti e di quella spensieratezza di cui tutti i bambini devono godere. La condizione di deprivazione crea, invece, inevitabilmente, bambini di serie A e di serie B.

La campagna #lavocedeibambini è stata ideata da FABRICA sotto la direzione creativa di Oliviero Toscani, completamente pro bono per Fondazione L’Albero della Vita da anni in prima fila nella lotta contro la povertà minorile in Italia.

“La scelta di Fabrica e di Oliviero di raccontare con un registro stilistico così efficace e immediato un problema che tocca 1,8 milioni di famiglie in Italia*” racconta Ivano Abbruzzi, presidente di Fondazione L’Albero della Vita “ha subito toccato le nostre corde. Il dramma delle storie che ogni giorno ascoltiamo passa dal silenzio di una risposta che non c’è e non si può dare. Quest’anno abbiamo voluto raccontare la povertà minorile, e il disagio che 1 bambino su 8 vive nel nostro Paese, con una modalità e un vocabolario tipico del minore”. Il risultato è di una naturalezza e di una semplicità disarmante, da lasciare l’adulto senza parole.

“Fin dalla sua fondazione, Fabrica ha sempre avuto una particolare attenzione per una comunicazione socialmente attenta. Numerose sono le campagne e le collaborazioni con importanti organizzazioni no-profit, per dare voce a discriminazioni, disagi, emarginazioni e libertà negate. Siamo quindi lieti di supportare la Fondazione L’Albero della Vita e di contribuire alla diffusione del messaggio contro la povertà minorile in Italia”. Oliviero Toscani

I bambini che vivono in una condizione di povertà assoluta vengono spesso spinti a svolgere ruoli da adulti in tenerissima età. Gli effetti, di un’infanzia che passa troppo in fretta, possono essere profondi e duraturi. Vista attraverso la lente dei diritti delle persone in età minore, la povertà infantile è un fenomeno multidimensionale che comprende diverse forme di deprivazione e si traduce nel mancato accesso dei bambini a opportunità importanti per la loro crescita. Un bambino che vive in questa condizione sarà un cittadino tendenzialmente più esposto ai processi di esclusione, in un contesto caratterizzato dalla continua necessità di incrementare il proprio stock di capitale culturale e sociale per entrare e permanere nel mercato del lavoro e per costruire il proprio tessuto di relazioni.

È dunque essenziale riconoscere alle persone in età minore i loro diritti (come garantiti dalla Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti del fanciullo e della Carta dei diritti fondamentali dell´Unione Europea) e, allo stesso tempo, riconoscere l´importanza del sostegno alle famiglie quali prime responsabili del benessere dei minori. Per Fondazione L’Albero della Vita, qualsiasi intervento per contrastare la povertà, deve porre al centro la riattivazione dei potenziali dei soggetti coinvolti. Questo riguarda le famiglie nel loro complesso: i genitori, nel generare una nuova capacità di produrre reddito e nell’essere protagonisti positivi dell’interruzione generazionale della povertà; i bambini, da coinvolgere in percorsi educativi che puntino a condividere speranze, prospettive, strumenti, motivazioni, a restituire loro il diritto a partecipare al loro futuro e al futuro del contesto che abitano.

Partendo proprio da questa consapevolezza, ovvero che i bambini possono e devono essere considerati soggetti attivi nella costruzione del proprio futuro e nelle scelte che li riguardano, Fondazione L’Albero della Vita con questa campagna introduce il nuovo pay off “La voce dei bambini”. L’intento e la mission dell’Ente è, infatti, dare voce alla vita dei bambini in tutto il mondo che vivono in condizioni di disagio. Fondazione L’Albero della Vita vuole portare la voce dei bambini all’attenzione di chi deve fare qualcosa, vuole dare spazio alla voce dei bambini che vogliono cambiare il proprio futuro e il mondo in cui vivono; vuole far conoscere le problematiche dei bambini e i loro drammi, ascoltare la voce del bambino che esprime il suo disagio e che chiede che siano rispettati i propri diritti. Vuole dare voce agli interventi e alle progettualità che pongono i minori al centro. Come il programma Varcare La Soglia che dal 2014 si prende cura dei minori e delle famiglie che vivono in situazioni di povertà assoluta.

Il programma è attivo a Palermo da sei anni nei quartieri Zen e Brancaccio e nel 2019 ha supportato 189 beneficiari, di cui 97 minorenni.

Fabrica è un centro di ricerca per la comunicazione moderna. Fondata nel 1994 da una visione di Luciano Benetton e Oliviero Toscani, ha sede a Treviso, in uno spazio di architettura magica restaurato e ampliato dall’architetto giapponese Tadao Ando. Di ispirazione rinascimentale e con un approccio che si basa sull’imparare facendo, Fabrica accoglie talenti curiosi, irrequieti, ambiziosi, generosi, testa libera e cuore in mano, che sperimentano la comunicazione contemporanea attraverso una costante contaminazione tra diverse discipline, quali fotografia, video, grafica, design, scrittura, musica e digital. www.fabrica.it

La campagna #lavocedeibambini è on line dal 30 settembre e può essere visualizzata su

· Sulla pagina Facebook di Fondazione L’Albero della Vita https://www.facebook.com/albero.della.vita.onlus/posts/10158126735311320

· Sul canale YouTube dell’Ente https://youtu.be/3lAJfN0WQWQ

· Oppure a questo link il file sorgente https://we.tl/t-7suRMStIfW

 

ALTRE NOTIZIE

Il 14 giungo si terrà a Partinico il convegno "In principio erano i pomodori. Storia di diritti, doveri e nuova cittadinanza"
Il 14 giugno alle ore 17.00 presso l’atrio del Palazzo dei Carmelitani a Partinico in c/so Dei Mille 252 si terrà il convegno: “IN PRINCIPIO ER...
Leggi tutto
A Scopello, la due giorni di degustazioni "Tastavino"
Una due giorni di degustazioni, attività e musica: al via oggi, venerdì 31 maggio, nella piazza del borgo di Scopello, la prima edizione...
Leggi tutto
Erice. Commemorato il 32° anniversario della morte del Carabiniere Gennaro Esposito
E´ stato celebrato questa mattina il 32° anniversario della morte del Carabiniere Gennaro Esposito, avvenuta nel 1992 -durante il servizio nottu...
Leggi tutto
Favignana. Vietato circolare in costume da bagno in centro.
Con ordinanza sindacale, in vigore dalll´1 giugno, è stato disposto dal primo cittadino, il divieto di circolazione in costume e a torso ...
Leggi tutto
Impresa Trapani: è granata la Coppa Italia di Serie D!
Niente è impossibile. Il Trapani ha vinto 2-0 in trasferta e, ribaltando lo 0-1 subito all´andata -ed ogni pronostico sfavorevole-, ha pi...
Leggi tutto
Trapani. Rimosso un residuato bellico dagli artificieri su richiesta della prefettura.
Rinvenuto sulla spiaggia innanzi alle mura di Tramontana a Trapani, il residuato bellico è stato sottoposto immediatamente ad area interdetta -...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web