Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 24/01/2014 da Michele Caltagirone

Uno-due Basso-Mancosu ed il Trapani vola. Padova battuto per la terza volta

Uno-due
Trapani – Padova 2 - 1

Trapani: Nordi, Garufo, Pagliarulo, Terlizzi, Rizzato, Basso, Pirrone, Ciaramitaro, Nizzetto (80’ Caccetta), Gambino (70’ Abate), Mancosu. (A disp. Marcone, Daì, Priola, Pacilli, Vitale, Feola, Vettraino). All. Boscaglia (in panchina Di Gaetano)
Padova: Mazzoni, Laczko (55’ Melchiorri), Benedetti, Carini, Almici (70’ Santacroce), Osuji, Musacci, Moretti, Improta (70’ Vantaggiato), Rocchi, Pasquato. (A disp. Nocchi, Ceccarelli, Rosina, Cuffa, Radrezza, Diakite). All. Mutti
Reti: 2’ Basso (T), 17’ Mancosu (T), 77’ Rocchi (P)
Arbitro: Ciampi; assistenti Tegoni e Calò
Note: Serata piovosa, campo pesante. Spettatori 5.000 circa. Ammoniti Laczko, Almici (P); Ciaramitaro (T). Corner 6-1 per il Padova
La cronaca. Tempo da lupi al Provinciale, vento gelido e pioggia hanno fatto da cornice alla prima gara del 2014 del campionato di serie B. Il Trapani ha iniziato il nuovo anno ed il girone di ritorno allo stesso modo con cui aveva chiuso il 2013 ed il girone d’andata, con un risultato positivo. Il successo ottenuto contro il Padova, il terzo su tre gare disputate in questa stagione contro la squadra veneta, dona alla squadra di Boscaglia (assente in panchina per la squalifica rimediata a seguito dell’espulsione di Brescia e sostituito da Ciccio Di Gaetano) tre punti preziosi e meritati. I granata sono stati bravissimi a mettere subito la partita in discesa nel primo tempo e nella parte finale del match sono riusciti anche a complicarsi la vita. Ma è andata bene ed è quello che conta.
La gara, come detto, si è messa subito nel migliore dei modi. Al 2’ infatti c’è un lancio calibrato di Rizzato che innesca Gambino sulla fascia sinistra, il cross al centro del giocatore italo-tedesco non trova Mancosu ma in compenso alle spalle del bomber irrompe Basso il cui secco diagonale si insacca alle spalle di Mazzoni per l’1-0. Al 4’ il Trapani potrebbe addirittura raddoppiare, stavolta è Nizzetto a lanciare Gambino che entra in area da destra e lascia partire un tiro che scheggia la traversa prima di perdersi sul fondo. Il Padova cerca di controbattere con lanci lunghi in direzione di Rocchi e Pasquato ma la difesa granata fa buona guardia. Di ben altro peso le azioni offensive dei locali, al 17’ dal piede di Nizzetto parte una palla filtrante per Mancosu che vince un rimpallo e si invola verso l’area patavina lasciando sul posto Benedetti, mette a sedere il portiere avversario con una finta e deposita la sfera nella rete sguarnita facendo esplodere per la seconda volta il Provinciale. L’uno-due del Trapani rischia di mandare i padovani in tilt, ma la squadra di Mutti è dotata di orgoglio e qualità, come al 19’ quando Pasquato riesce a liberarsi per il tiro e ci vuole il miglior Nordi per mantenere imbattuta la porta granata. E’ comunque il Trapani che continua a fare la partita e non sembra pago del doppio vantaggio anche se i primi 45’ si concludono con un’azione pericolosissima del Padova partita dal piede di Rocchi, rifinita da Osuji e conclusa malissimo in piena area da Pasquato che da posizione favorevole svirgola la sfera lasciano partire una conclusione inguardabile.
Il Trapani inizia in avanti la ripresa: al 54’ Basso batte un calcio di punizione da posizione decentrata sulla sinistra, un destro velenoso che costringe Mazzoni ad uscire dai pali e respingere a pugni uniti, sulla ribattutta Ciaramitaro tenta la soluzione dalla distanza ma la palla incoccia la gamba di un difensore del Padova che riesce poi ad allontanare. I ritmi poi finiscono inesorabilmente per calare, considerato il primo tempo giocato in maniera frenetica soprattutto dal Trapani ed il campo reso pesante dalla pioggia. I biancoscudati tentano di riaprire il match ed i granata sono lesti a ripartire come al 74’ quando Abate, subentrato pochi minuti prima a Gambino, conquista palla a centrocampo e si invola in una progressione sontuosa che lo porta in area di rigore. Stranamente il centravanti pecca di egoismo, invece di servire Basso liberissimo a sinistra tenta il numero personale con una conclusione a girare che termina decisamente fuori bersaglio. Il Trapani si divora così il terzo gol e viene punito 3’ più tardi dall’uomo di maggiore esperienza dell’attacco veneto, l’ex bomber della Lazio Tommaso Rocchi che viene servito da Pasquato da due passi da Nordi, evita l’uscita del portiere granata e spinge la palla in fondo al sacco. Il Padova ha dunque accorciato le distanze e si butta in un disperato forcing nel tentativo di acciuffare un clamoroso pareggio ma il miracolo non arriva, la difesa del Trapani è abile a controllare le sfuriate avversarie e tutta la squadra festeggia sul prato bagnatissimo del Provinciale la sua prima vittoria del 2014. In attesa delle altre partite i granata sono in piena zona play off.


 

ALTRE NOTIZIE

Oggi 12 giugno Giornata mondiale contro il lavoro minorile: le parole di Salvatore Nasca, Il Consorzio per l’Italia

Leggi tutto

Il Comune di Casteldaccia avvia i progetti di utilità collettiva (Reddito di cittadinanza)
Lunedì 14 giugno verrà avviato uno dei progetti di utilità collettiva PUC, "Mi prendo cura dell...
Leggi tutto
Abbattimento delle barriere architettoniche, alla scoperta dell’Isola che non c’è. Ma l’isola c’è o non c’è?

Leggi tutto

Nasce Sicily Music Conference | Meeting & Festival
Sicily Music Conference | Meeting & Festival la prima conferenza internazionale in Sicilia che nella primavera 2022 ospiterà una serie di i...
Leggi tutto
Trapani, sopralluogo in via D´Annunzio, a breve il ritorno alla normalità
Stamani, sopralluogo in via Gabriele D´Annunzio al quartiere Sant´Alberto dove in seguito ai lavori volti al ripristino dell´asfalto...
Leggi tutto
Palazzolo Acreide, si presenta il dipinto: "Martirio di S. Sebastiano"
Promosso dalla sezione di BCsicilia di Palazzolo Acreide e dalla Basilica di S. Sebastiano, verrà presentato venerdì 11 giugno 2021 alle...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web