Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Economia il 10/06/2019 da Direttore

La disoccupazione in Sicilia non smette di crescere

La
È di poco più di un mese fa l´uscita di uno studio della Commissione UE che mostra un´immagine desolante della Sicilia: è tra le regioni europee con il più alto tasso di disoccupazione giovanile. Fanno peggio due regioni della disastratissima Grecia, Ceuta e Melilla (enclavi spagnole in Marocco) e Guadalupa, territorio francese nei Caraibi. È la terzultima regione d´Europa su ben 500.

Non solo, ma le cose stanno peggiorando. Rispetto al 2017, nel 2018 i giovani disoccupati (con un´età tra i 15 e i 24 anni) sono cresciuti dal 52,9 al 53,6%. La media UE è del 15,2%. Il dato siciliano è tre volte e mezzo più alto di quello europeo.

Ma anche guardando i dati sulla disoccupazione generale, la Sicilia è in una situazione allo stesso tempo cronica e critica: nel mezzogiorno quasi una persona su cinque è disoccupata, un dato tre volte più alto rispetto al Nord. Agrigento ha la maglia nera italiana insieme a Crotone, con una disoccupazione che nel 2018 è arrivata al 27,6%. In calo, questa, rispetto al picco del 31,5% del 2015, ma comunque altissima.

Il problema della disoccupazione e della povertà del meridione esiste da quando esiste l´Italia, ma negli ultimi anni le cose paiono andare ancora peggio: colpa della crisi, che continua a chiudere imprese e attività commerciali, e dell´esodo massiccio di giovani e di cervelli, che impoveriscono ulteriormente il territorio di competenze. E la politica, come dimostra il caso drammatico dell´Ilva di Taranto, sembra non avere soluzioni.

Da sempre, la Sicilia è terra di emigrazione, e continua ad esserlo anche oggi. I siciliani, da sempre, sono abituati a vivere con la valigia in mano. Nel 2017, ad esempio, sono stati oltre 10.600 quelli che si sono trasferiti all´estero, e quasi altrettanti sono emigrati verso il nord o il centro. Agrigento e Catania sono le province da cui parte il maggior numero di migranti italiani verso l´estero.

C´è però un barlume di speranza. Se il presente ha portato molti cambiamenti negativi all´isola, ha anche introdotto alcune innovazioni positive. Ad esempio, le nuove tecnologie hanno portato a una piccola ma significativa ondata di nuove imprese, start-up, come vengono oggi chiamate, specializzate nel lavoro online e in settori innovativi. Grazie, appunto, alla tecnologia, possono bypassare lo storico problema di marginalità dell´isola, dato che trovarsi alle pendici dell´Etna o in pieno centro a Milano su internet è la stessa cosa. Ciò che conta sono le capacità e le idee.

E così ecco che tanti giovani (e pure meno giovani) siciliani si fanno strada con imprese digitali innovative. Studiano, magari in altre zone d´Italia o all´estero, e poi tornano con la mente fresca e la voglia di aprire una propria azienda. Luigi Conti, ad esempio, proprietario di un sito di giochi di roulette, roulette-on-line.it, dice che aprire il suo sito è stata una fantastica soluzione al problema della disoccupazione nella sua zona. “Stavo cercando un lavoro, ma poi ho deciso che non volevo dipendere da un capo. Allora ho fatto partire roulette-on-line.it e da allora questo è il mio lavoro”. Dice anche che molti dei suoi amici hanno trovato lavoro online, avviando un business in proprio o lavorando come freelance.

Può la Sicilia risolvere il problema della disoccupazione grazie a questi nuovi lavori digitali? Sembra difficile, dato che i numeri sono ancora relativamente piccoli e siamo ben lontani dal fare dell´isola una Silicon Valley italiana. Ma è un segno di vivacità importante, che fa sì che alcuni ottimi cervelli restino nella regione.

 

ALTRE NOTIZIE

TRAPANI. 27ENNE CONDANNATO PER FURTO E INCENDIO VIOLA L’AFFIDAMENTO IN PROVA: I CARABINIERI LO ARRESTANO
I Carabinieri della Stazione di Trapani Borgo Annunziata hanno arrestato un 27enne di origine straniera in esecuzione di un provvedimento restrittivo ...
Leggi tutto
Il Rotary Club Palermo Montepellegrino accanto ai bambini in Catechesi a Distanza
Donazione di grande importante quella voluta dal Rotary Club Palermo Montepellegrino a favore dell´oratorio della Parrocchia di Sant´Antonino di Borge...
Leggi tutto
Alia, bellezza, amore e sapienza: secondo incontro formativo online promosso da BCsicilia e Centro Studi “Platon”
Promossi da BCsicilia sede di Alia e dal Centro Studi “Platon” tre incontri formativi online sulla bellezza, l’amore, la sapienza. Dopo il primo incon...
Leggi tutto
Ac Life Style Erice vs Guerriere Malo 22-19
ERICE. Prima vittoria casalinga della stagione per l’Handball Erice, che ritrova il successo in campionato che mancava dallo scorso 16 ottobre. Una co...
Leggi tutto
Castellamare del Golfo: Scuole: sospese le attività didattiche in presenza al 17 al 22 gennaio
Sospese le attività in presenza in tutte le scuole di Castellammare del Golfo: il sindaco Nicolò Rizzo ha firmato stamattina l´ord...
Leggi tutto
Antonio Presti racconta la sua Fiumara d’Arte e la Valle delle cascate di Mistretta
La nuova serie di Gustare Sicilia, andata in onda per una settimana 𝘀𝘂 𝗔𝗻𝘁𝗲&am...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web