Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 06/06/2019 da Direttore

CARCERI CO.S.P: ´RIDICOLI I DATI DI BASENTINI AL PARLAMENTO ITALIANO´

CARCERI
La Federazione Sindacale CO.S.P. Coordinamento Sindacale Penitenziario contesta le dichiarazioni rese dal Capo del Dipartimento dell´Amministrazione Penitenziaria in riferimento alla ipotesi di realizzare nuove carcere in strutture ex Caserme Militare.

MASTRULLI AGGIUNGE, Non è proprio una buona idea utilizzare vecchie Caserme per Carceri come potrebbe attuarsi per la sede di BARI - CASAL MONFERRATO,BAGNOLI secondo quando riferito dal capo del DAP dottor Francesco BASENTINI in Audizione in Commissione Parlamentare Antimafia, sarebbe questa l´ipotesi allo studio del Ministero della Giustizia. LA FS COSP contraria, troppi investimenti per vecchie strutture, se fossero capienti ed in buone condizioni sarebbero state già utilizzate dai militari e dalla difesa, non vogliamo lo scarto degli altri e non vogliamo sempre essere la "cenerentola" del disastro economico del Paese. 
Le Carceri devono essere realizzate secondo parametri Internazionali CEDU, devono garantire sicurezza, Vigilanza ma anche ospitalità, soggiorno e tranquillità per chi il carcere lo 
deve scontare ma anche per chi nel Carcere oltre agli anni di servizio , non deve poi scontare una seconda pena senza aver mai commesso alcun reato ma solo per essersi arruolato! 
A Bari da tempo si parlerebbe della costruzione e/o realizzazione della CITTADELLA DELLA GIUSTIZIA che comprenda, Palazzo di Giustizia, Carcere, Caserme, una difforme realtà ricercata probabilmente volte a odiens o spoot politico del momento, potrebbe essere catastrofico per tutti.

Già nelle precedenti dichiarazioni sulla capienza tollerabile delle carceri italiane rispetto a quelle regolamentari nonchè dotazioni organiche del Corpo di polizia penitenziaria. “La capienza regolamentare è quella dettata dalle regole esistenti, quella tollerabile secondo il segretario nazionale del Co.s.p. Domenico Mastrulli “è una semplice invenzione per nascondere sotto il tappeto la drammatica situazione esistente nei 160 penitenziari italiani mal messi e mal gestiti. Se è vero che la capienza tollerabile stimata dallo steso DAP è di 51mila posti rispetto a quella attuale che conta oltre 60mila detenuti c´é poco da aggiungere in una disquisizione tra spazio a disposizione, se di 9 o di 3 metri quadrati”. “Tutti conoscono la realtà carceraria, il sovraffollamento, le condizioni pietose delle celle e lo stato delle suppellettili”. Dal governo del cambiamento, di cambiamenti non ne vediamo alcuno. I dati sugli eventi critici parlano da soli: suicidi, minacce e aggressioni si ripetono con frequenza quotidiana contro i poliziotti penitenziari. All’appello – spiega Mastrulli – mancano 12mila uomini e le promesse fatte finora smentiscono tutte le dichiarazioni d´intento in un crescendo costante di violenza e dalla sempre più scarsa capacità di controllo all’interno dei penitenziari nei quali si introducono cellulari, schede telefoniche e droga. Sono le conseguenze della grave carenza di attrezzature e di personale. 

Certo che in un anno di gestione del Governo del cambiamento registriamo solo aumento di aggressioni contro poliziotti circa 2.500 ;aumento suicidi tra le fila dei Poliziotti 130 negli ultimi 20 anni e 30 solo negli ultimi anni, evasioni, tentativi di evasione, rivolte e sommosse il più delle volte con gravissimi feriti o intossicati tra la Polizia Penitenziaria come accaduto di recente a Barcellona P.G.,basta con gli annunci, si facciano i fatti. La soppressione di alcune nostre motovedette della Penitenziaria dalle Isole e lo spreco nelle traduzioni affidati ad altri corpi come la finanza pagate da noi del DAP è la dimostrazione che si sta sbagliando rotta. Le criticità nel Servizio Stradale della Penitenziaria e nelle Traduzioni, lo spreco di personale negli Uffici Giudiziari e nelle scorte . circa 64.000 detenuti in Italia vs solo 34.000 unità di Polizia Penitenziaria di quali altri numeri e possibilità volgiamo parlare(?).

 

ALTRE NOTIZIE

Trapaniok cerca giovani disoccupati desiderosi di intraprendere l’attività giornalistica
Trapaniok cerca giovani disoccupati che vogliano intraprendere l’attività giornalistica o che sappiano gestire una redazione o l’aspetto relat...
Leggi tutto
Apertura nuovo anno scolastico: la lettera dell´Amministrazione comunale di Erice
Apertura nuovo anno scolastico
La lette...
Leggi tutto
Oltre 546 mila visitatori nel mese di agosto nei luoghi della cultura in Sicilia, con un incremento di quasi 65 mila presenze rispetto al 2020
L’Assessore Samonà: 
“Raccogliamo i frutti di un lavo...
Leggi tutto
Cantiere aperto per il restauro delle pale raffiguranti San Francesco D’Assisi e San Pietro che si trovano al Museo Pepoli di Trapani
L’Assessore Alberto Samonà
“Opportunità per seguire un ...
Leggi tutto
Pallacanestro Trapani, si ferma Simone Tomasini
La Pallacanestro Trapani comunica che il proprio atleta Simone Tomasini, a causa del problema alla caviglia sinistra...
Leggi tutto
La Sicilia celebra la Settimana del Pianeta Terra
Dal 3 all’10 ottobre in 90 siti sparsi in tutta Italia partirà la IX edizione de La Settimana del Pianeta Terra, il festival delle geoscienze c...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web