Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 25/05/2019 da Direttore

Bellolampo, l´assessore Pierobon: ´Messo a posto altro tassello per normalizzare il settore dei rifiuti´

Bellolampo,
Palermo, 25 maggio 2019

“Abbiamo messo a posto un altro tassello nel processo di normalizzazione della gestione dei rifiuti in Sicilia. Seguiranno nuove fasi per uscire da un’emergenza perenne nel rispetto della linea politica stabilita dal governo Musumeci che intende riequilibrare il rapporto tra pubblico e privato nel settore”. Lo afferma l’assessore regionale all’Energia e servizi di pubblica utilità, Alberto Pierobon, commentando la decisione che vede la Rap subentrare a una società privata nella gestione dei rifiuti ai Comuni della provincia di Palermo.
“È il risultato di un lungo lavoro andato avanti per mesi – spiega Pierobon – che ha visto seduti intorno al tavolo tecnico creato in assessorato tutti i soggetti interessati: dipartimento, Comune di Palermo, Rap, SRR, ex Provincia, per discutere della non semplice questione della titolarità delle aree, della sesta vasca in esaurimento e delle strategie da adottare anche in vista dei lavori da avviare alla settima vasca. Ieri il dipartimento Acque e rifiuti diretto da Salvo Cocina ha definito gli ultimi adempimenti garantire il servizio ai cittadini dei Comuni del Palermitano senza soluzione di continuità e in maniera struttura. Il gestore dell’impianto privato continuerà la propria attività fino al 31 maggio. Poi la Rap dovrà sostituirla nelle attività dotandosi di un altro impianto di trattamento Tmb per far fronte ai fabbisogno del territorio palermitano. Nelle more che venga espletata la procedura, che dovrebbe risolversi nell’arco di tre mesi, i Comuni più a ovest verranno dirottati verso la piattaforma di trasferenza di Alcamo più vicina geograficamente, mentre gli altri enti della provincia saranno accolti dalla stessa Rap per un totale di 100 tonnellate al giorno”. 

Quindi Pierobon conclude: “Abbiamo lavorato a lungo confrontandoci su tutti gli aspetti, in sintonia col Comune, pungolando di continuo tutti per arrivare al risultato entro maggio, nel rispetto della linea strategica stabilita da questo Governo che rimette al centro l’interesse pubblico”.

 

ALTRE NOTIZIE

Zen Book Festival: nel quartiere Zen di Palermo un Festival dedicato alla lettura per i più piccoli dal 23 al 26 settembre
Zen Book Festival
Amato, Confintesa Sanità: ISMETT, BUCCHERI e SAN RAFFAELE, mentre aspettano ancora il Bonus Covid, Razza e Musumeci fanno passerella in vista delle prossime elezioni
Oggi 20/09/2021, il Generale Figliuolo, verrà in visita a Palermo e con l’occasione visiterà l’ISMETT, ad accompagnarlo ci saranno il Pr...
Leggi tutto
Il fascino delle candele profumate
Spesso, pensando ad una casa, non si rimane solamente colpiti dalla sua struttura degli spazi, o dalla disposizione ...
Leggi tutto
Trapaniok cerca giovani disoccupati desiderosi di intraprendere l’attività giornalistica
Trapaniok cerca giovani disoccupati che vogliano intraprendere l’attività giornalistica o che sappiano gestire una redazione o l’aspetto relat...
Leggi tutto
Apertura nuovo anno scolastico: la lettera dell´Amministrazione comunale di Erice
Apertura nuovo anno scolastico
La lette...
Leggi tutto
Oltre 546 mila visitatori nel mese di agosto nei luoghi della cultura in Sicilia, con un incremento di quasi 65 mila presenze rispetto al 2020
L’Assessore Samonà: 
“Raccogliamo i frutti di un lavo...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web