Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 07/04/2019 da Direttore

TAVOLO TECNICO E POLITICO MAGISTRATURA ONORARIA del 7 MARZO 2019

TAVOLO
Ad un mese esatto dall段ncontro tra associazioni di categoria, Ministro e sottosegretario Morrone tenutosi il   7 marzo 2019,  ad un mese esatto dalla promessa di quest置ltimo di predisporre e offrire alla conoscenza dei diretti interessati il progetto definitivo di controriforma della magistratura onoraria il silenzio regna sovrano.

Il tempo oggi scaduto ripropone alla attenzione di tutti l置rgente necessità di intervenire senza ulteriore indugio onde scongiurare i pieni effetti devastanti della legge Orlando sul sistema giustizia, che persino la ANM nella sua rinnovata composizione dirigenziale e nel CDC di ieri auspica siano evitati con tutte le forze.

Ebbene, il tempo scorre  e nessuna notizia da parte del governo circa la seduta finale del tavolo tecnico, come nessuna anticipazione sui contenuti, è dato riscontrare nonostante  le innumerevoli richieste di aggiornamento da parte nostra.

Non può negarsi che il rischio di una adesione massiccia alla proclamata astensione in queste condizioni si appalesi sempre più nella sua concretezza.

Stupisce e sconcerta il silenzio da parte di quelle istituzioni che avevano espresso un segnale forte di incoraggiamento ad andare oltre la riforma Orlando, rendendo il traguardo un punto del contratto di governo e un obiettivo principale del sottosegretario Morrone. Il persistere della stasi non potrà che a breve condurre al pieno regime del decreto 116 del 2017, ossia  retribuzione di euro 16.000 lordi, una permanenza in servizio per un totale di 4 quadrienni, limiti consistenti nelle funzioni giurisdizionali autonome, nessuna possibilità di trasferimento, incompatibilità stringenti nonostante un段mpostazione delle funzioni come residuali rispetto ad altro lavoro, nessuna modulazione del disciplinare, nessuna tutela della malattia e maternità, praticamente una disfatta per il sistema, una disfatta per una categoria tradita.

Certi che a breve il letargico operare degli uffici tecnici legislativi possa condurre ai frutti sperati, ricordiamo che degli stessi, in sede di  tavolo tecnico e politico,  appariva chiara l段ntenzione di sovvertire i termini usati dal precedente legislatore per aderire alle linee della nostra proposta: l置fficio per il processo su base volontaria; il compenso dignitoso proporzionale al lavoro prestato senza obbligo di presenza in ufficio; disciplina in caso di maternità e malattia; un sistema previdenziale; la permanenza in servizio sino al limite di età anche oltre i 4 mandati quadriennali; un regime d段ncompatibilità meno stringente; la possibilità, in casi tassativi, di trasferimento e la modulabilità dei disciplinari.

A tali punti programmatici peraltro il Ministero aveva aggiunto l弛pzione che consentirebbe al magistrato onorario di scegliere di continuare a svolgere le proprie funzioni finora svolte con pagamento a cottimo secondo l誕ttuale sistema, quale chiara apertura anche a chi in questi ultimi anni avesse tratto maggiore soddisfazione da questo.

Nel nostro precedente comunicato avevamo illustrato alcune lacune e necessarie integrazioni nello schema governativo proposto dal sottosegretario Morrone che qui reiteriamo:



la previsione del raggiungimento del limite di età in linea con quello previsto per la professione forense, che attualmente è di 70 anni;
la previsione del carattere volontario dell段nserimento nell置fficio per il processo e la possibilità di trasferimento su domanda, in fatto di distribuzione del personale onorario negli uffici;
il rispetto di criteri di distribuzione razionale ed oggettiva del lavoro, in funzione all段mpegno scelto, precisando che per le attività di studio del fascicolo e di redazione dei provvedimenti non verrà richiesta la presenza in ufficio;
una precisa individuazione del concetto di 訴mpegno (ossia che tre impegni equivalgono ad una udienza settimanale e due udienze straordinarie mensili);
una disciplina e garanzia delle funzioni giurisdizionali autonome sia per i giudicanti sia per i requirenti anche e soprattutto con riguardo alla materia penale e dei collegi.
Inoltre, la previsione di un trattamento previdenziale obbligatorio, a carico del magistrato onorario e soprattutto senza garanzia di una copertura pensionistica al termine dei 70 anni per coloro che non hanno maturato minimi contributivi, non appare in linea con i principi europei.

I livelli retributivi appaiono, infine, al limite della accettabilità; è ampiamente migliorabile dunque l弛fferta economica, come del resto promesso dal medesimo sottosegretario Morrone all弾sito del tavolo politico, a ciò potendo pervenirsi mediante una diversa modulazione degli impegni; un diverso trattamento fiscale delle indennità e, soprattutto, mediante l誕umento degl段mporti previsti per le indennità a cottimo e la possibilità per tutti di optare per il pagamento tramite giudici.net, sin da subito.

Certi di un pronto riscontro, che chiediamo a stretto giro, manifestiamo la assoluta inevitabilità, in caso contrario, di aderire a tutte le forme di protesta che si rendessero necessarie a tutelare i nostri diritti che si rivelerebbero calpestati per l弾nnesima volta, e, fatto ancora più grave, nonostante le aperte promesse nel contratto di governo. 

Roma,  7 aprile 2019  

Per i direttivi
A.N.M.O.             C.G.d.P             M.O.U.             U.N.I.M.O.

 

ALTRE NOTIZIE

A Scopello, la due giorni di degustazioni "Tastavino"
Una due giorni di degustazioni, attività e musica: al via oggi, venerdì 31 maggio, nella piazza del borgo di Scopello, la prima edizione...
Leggi tutto
Erice. Commemorato il 32ー anniversario della morte del Carabiniere Gennaro Esposito
E´ stato celebrato questa mattina il 32ー anniversario della morte del Carabiniere Gennaro Esposito, avvenuta nel 1992 -durante il servizio nottu...
Leggi tutto
Favignana. Vietato circolare in costume da bagno in centro.
Con ordinanza sindacale, in vigore dalll´1 giugno, è stato disposto dal primo cittadino, il divieto di circolazione in costume e a torso ...
Leggi tutto
Impresa Trapani: è granata la Coppa Italia di Serie D!
Niente è impossibile. Il Trapani ha vinto 2-0 in trasferta e, ribaltando lo 0-1 subito all´andata -ed ogni pronostico sfavorevole-, ha pi...
Leggi tutto
Trapani. Rimosso un residuato bellico dagli artificieri su richiesta della prefettura.
Rinvenuto sulla spiaggia innanzi alle mura di Tramontana a Trapani, il residuato bellico è stato sottoposto immediatamente ad area interdetta -...
Leggi tutto
Strage di Capaci: ricorre oggi il 32ー anniversario. La dedica della Fondazione Falcone alle vittime della strage di Casteldaccia.
Oggi 23 Maggio 2024, a 32 anni dalla strage di Capaci in cui morirono Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e tre poliziotti della scorta (Vi...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all段nterno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIル BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla エCampagna di pesca del tonno rosso Anno 2019エ. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla エCampagna di pesca del tonno rosso Anno 2019エ. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web