Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 15/01/2014 da Michele Caltagirone

´Acqua gialla ad ogni fermo del dissalatore´, la protesta del sindaco di Erice

´Acqua
"Di questi giorni l´ennesimo fermo del dissalatore regionale di Nubia, con l´arrivo di acqua gialla (scorie di ruggine ferrosa delle condutture) a riprova dei gravissimi danni perpetuati dall´aggressività chimica dell´acqua dissalata alle condutture in ferro (nei tratti extra comunali che vanno dal sito di Nubia - Paceco, del dissalatore, alle condutture comunali e financo a quelle domestiche dei cittadini ericini e dei comuni dell´intero comprensorio)". Il problema viene evidenziato ancora una volta dal sindaco di Erice, Giacomo Tranchida, che tramite il suo legale ha presentato un nuovo atto di diffida nei confronti del presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta. Il primo cittadino elenca tutta una serie di disservizi in merito. "Ad ulteriore testimonianza dei danni provocati alle condutture comunali, alla ripresa dell´erogazione idrica dal dissalatore, al pari del moltiplicarsi di guasti e perdite idriche alle condutture ormai collassate. Danni ulteriori per il Comune di Erice proprietario della rete comunale - gestita dall´inadempiente Eas -, danni ulteriori ai cittadini ed operatori commerciali/turistici utenti Eas, sia per l´ammaloramento ai propri impianti idrici, elettrodomestici compresi, oltre per l´inaccettabile qualità dell´acqua fornita dalla Regione. Nuova pulizia delle cisterne e nuovi acquisti di acqua non "potabile" dai privati trasportatori.
Vertenza ormai approdata a contenzioso, anche giudiziario, aperto dall´Amministrazione Tranchida e che dovrebbe vedere in primavera le determinazioni finali del Tribunale di Trapani e, l´auspicata condanna in danno della Regione a ristoro del Comune di Erice e dei cittadini utenti EAS". Tranchida punta inoltre il dito su "gli assurdi ritardi circa la consegna, a pieno regime, della nuova conduttura del Montescuro che dovrebbe garantire la costanza di approvvigionamento idrico anche qualitativo, rispetto al dissalatore. se l´acqua non arriva e quando arriva e´ sporca, le responsabilità, plurali, ci stanno tutte e bisogna porvi definitivamente argine - dichiara Tranchida - non e´ giusto che a pagare siano sempre e solo i cittadini ericini e del comprensorio. Confido che il Tribunale di Trapani e la stessa Procura della Repubblica abbiano a fare giustizia e mettere alla sbarra i responsabili. Chiediamo - continua il Sindaco - giustizia esemplare, non solo in sede civile per far fronte ai gravissimi danni materiali e immateriali subiti dalla comunità intera, ma anche in sede penale a fronte di abusi ed omissioni. Anche sui ritardi del preannunciato arrivo dell´acqua dal Montescuro - conclude Tranchida - vediamo del torbido".

Commenti
17/01/2014 - Poi ci lamentiamo che la magistratura si intromette dappertutto.Sono i politici che la chiamano.Il problema acqua la devono risolvere loro,rinnovando la rete idrica,il dissalatore e facendo nuovi pozzi.Ma siccome mancano i fondi e non sono capaci a trovarli abbiano il coraggio di essere sinceri e non far perdere tempo alla magistratura e alla popolazione stufa di questo problema da paese del quarto mondo.La colpa e´ sempre degli altri.... (Mozzo50)

 

ALTRE NOTIZIE

Oggi cerimonia di commemorazione per Sebastiano Tusa in diretta alle ore 20:00 anche sui social del Comune di Pantelleria
Il Sindaco Vincenzo Campo parteciperà oggi alla cerimonia commemorativa dedicata a Sebastiano Tusa organizzata dal Comune di Trapani, insieme...
Leggi tutto
A Camporeale un convegno dedicato alla ripresa economica in Sicilia dopo la pandemia: tra i relatori il filosofo Diego Fusaro
​I futuri scenari produttivi post Covid 19 in Sicilia, le prospettive di ripresa all´orizzonte per l´isola già in affanno economico e...
Leggi tutto
No alla sanatoria degli immobili entro 150 metri dalla costa, i geometri palermitani: “Salvare le attività ricettive”
Sulla recente bocciatura all’ARS, dell’emendamento che prevedeva la sanatoria degli immobili abusivi costruiti entro centocinquanta metri dalla costa ...
Leggi tutto
Ustica, inaugurata la casa dell´acqua
 Il sindaco Militello: "Questa iniziativa rientra a pieno titolo nella promozione di comportamenti ecologicame...
Leggi tutto
Approvati 4 progetti per l´adeguamento e la messa in sicurezza di palestre scolastiche
Nella giornata di ieri, la Giunta municipale guidata dal sindaco Tranchida ha approvato 4 progetti per l’adeguamento e la messa in sicurezza di palest...
Leggi tutto
Tre iniziative culturali in Sicilia per rendere omaggio ad Aurelio Pes
Segesta, Naxos e Palermo: tre momenti dedicati ad Aurelio Pes, fra teatro, musica e dibattiti L’Assessore Samonà: “Un doveroso omaggio all’uom...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web