Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 03/03/2019 da Direttore

Sigel Marsala Volley-Hermaea Olbia: 3-1

Sigel
Sigel Marsala Volley-Hermaea Olbia: 3-1 [25/17; 17/25; 25/21; 25/17] 4^GIORNATA CAMPIONATO NAZIONALE VOLLEY A2 FEMMINILE


Ennesimo spareggio salvezza al PalaBellina che mette a dura prova i nervi delle azzurre di casa che vorrebbero continuare il positivo trend in Pool Salvezza, affrontando una Hermaea Olbia al bivio di stagione. Termina con punteggio mediano l´insidioso incrocio di quel lotto di squadre coinvolte nella parte bassa di graduatoria che va a premiare la costanza e l´esuberanza della Sigel Marsala Volley che pure oggi ha trovato il bandolo della matassa, avendo trovato e meritato un successo da tre punti che la proietta, visto e considerato il risultato conseguito da Acqua & Sapone Roma Volley Group, al terzultimo posto in solitaria con 12 punti. Continua l´imbattibilità in Pool Salvezza della squadra dell´head coach Fabio Aiuto che infila il quarto acuto di fila. Questa la progressione set dopo un´ora e mezzo di gioco nel concentramento del "Fortunato Bellina": [25/17; 17/25; 25/21; 25/17]. Tra i singoli interpreti, da segnalare la presenza costante per tutta la gara dell´opposto Emanuela Fiore, forte dei 24 punti portati alla causa Hermaea Olbia e i 18 di Angeloni per la Sigel.
Starting-six: La Sigel, reduce da un periodo di forma lungo tre gare, si affida alla formazione che da qualche settimana è la stessa di sempre. Diagonale d´attacco composta da Avenia e Taborelli; centrali Gabrieli e Cosi; di banda Angeloni e Schwan. Maglia di libero per Ameri.​
Coach Michelangelo Anile non fa a meno di capitan Barazza in una sfida verità come questa. La Hermaea Olbia in formazione è così disposta: Bacciottini e Fiore a comporre la diagonale palleggiatore/opposto; centrali Barazza e Tajè; Maruotti e Hurst schiacciatrici; libero Modena. ​
La cronaca: ​
Il primo scambio della gara è ben giocato dalle due formazioni, ma l´azione è conclusa con un buon esito da un muro di Taborelli. I tre punti (uno giunto da un attacco dalla seconda linea) di capitan Angeloni in questa fase iniziale fanno volare la Sigel sul 6-3. Poi Olbia si porta in pareggio, mettendo tre punti di break tra loro e le locali. Il punto del 6-6 è realizzato dall´opposto Emanuela Fiore. Situazione di pareggio sostanzialmente fino al 10-10, quando Olbia compie il punto del sorpasso dopo un attacco errato delle marsalesi: 10-11. La Sigel andrà nuovamente avanti nel punteggio sulla situazione di 12-11 con un ace di Elena Gabrieli. A questo punto timeout dalla panchina di Olbia. Il team della Gallura tallona Marsala fino al 14-14. Ma due muri vincenti di fila di Cosi e poi Avenia portano il quindicesimo e sedicesimo punto alle locali. Nuova sospensione tecnica voluta Olbia sul 16-14. Doppio Angeloni (di cui uno a muro) e attacco errato di Olbia dopo difesa impeccabile di Ameri ed è 19-14. Nel finale ad implementare il vantaggio azzurro ci pensa la classe 2000 Francesca Cosi con quattro ace di fila. Un break marsalese che taglia le gambe e demoralizza le biancoblu ospiti che con l´ingresso di Giometti dalla panchina per rilevare Maruotti accorceranno fino al 24-17. A spegnere le speranze di rimonta della compagine di fuori regione ci pensa un tocco di seconda sul campo avversario della regista Giorgia Avenia per il 25-17.​
Via al secondo gioco. Fiore e Cosi protagoniste dei primi punti della seconda frazione. Hurst e Fiore picchiano e la Volley Hermaea scatta davanti sul 4-7. Il 5-7 e il 6-7 per la Sigel sono timbrati da un muro di Avenia e da un attacco di Angeloni. Olbia torna a fare punto e alimenta il proprio risicato vantaggio beneficiando di un ottimo turno al servizio della portoghese Hurst che sarà presente dalla linea dei nove metri per ben cinque scambi: 9-14. Coach Aiuto richiama le proprie ragazze per un discrezionale. Dopo un punto al servizio di Taborelli e un errore nello stesso fondamentale, Fiore realizza due punti di seguito: 10-17. Qui cambio della diagonale d´attacco con Avenia e Taborelli rilevate da Turlà e Luzzi. Il set sembra indirizzato a favore delle ospiti. Sul 14-21 coach Aiuto chiude il precedente cambio, reinviando Avenia e Taborelli in campo. Qualche scambio più avanti anche la sostituzione che interessa capitan Angeloni per fare posto a Salvestrini. Due punti consecutivi di Maruotti ed Olbia si porta al venticinquesimo punto. Termina 25-17.​
Tajè e una pipe di capitan Angeloni aprono le danze: 1-1. Parte meglio Olbia che va davanti di qualche lunghezza. Il 3-5 e il 4-5 sono di Avenia (muro) e Angeloni.​
Il 5-5 è un grande muro di Francesca Cosi. La stessa si ripete con lo stampo che consente a Marsala di andare, dopo una fase di punto a punto, sull´11-10. Immediata la risposta di Olbia con l´attaccante Maruotti pareggia sull´11-11. Angeloni realizza il dodicesimo punto su muro: 12-11. Ma con Schwan portata dalla linea dei nove metri per tre volte di fila Marsala se ne va a +3: 14-11. Sul 13-11 c´era stato il timeout di Olbia. Poi le ospiti effettuano il controbreak di quattro punti a zero (Maruotti e Fiore le principali finalizzatrici). Sul 14-15 timeout questa volta di Marsala. Le squadre si rincorrono nella fase centrale fino al 17-17. Poi Angeloni contribuisce in modo fondamentale mettendo la firma sul 18-17 e sul 19-17. In seguito sulla situazione di 21-20 Marsala soffre il ritorno prepotente di Olbia e Aiuto si avvale del secondo ed ultimo discrezionale. Una parallela e un ace di Taborelli in un momento di maggiore difficoltà tra le sigelline, ha l´effetto di portare "acqua al mulino": 24-20. Olbia accorcerà sul 24-21 con Hurst, ma una diagonale di Angeloni assegna alla Sigel il 25-21 finale.​
I punti iniziali della Sigel hanno le firme della statunitense Schwan e di Taborelli (ace). Maruotti, schiacciatrice in forza ad Olbia, dimezza lo svantaggio accumulato: 4-2. Il 7-5 e l´8-5 hanno una sola firma: quella di capitan Angeloni. La numero 12 azzurra apporrà il timbro anche sul 10-6 con una parallela. Dopo un punto di Fiore, si produce lo strappo alla gara. Capitan Angeloni andrà al turno di servizio per ben quattro volte. Si consumeranno i punti di Schwan per il 11-7, di Taborelli per il 12-7 e un primo tempo di Gabrieli per il 13-7, il 14-7 è dello stesso capitano. Olbia pone fine all´astinenza con Maruotti: 14-8. Controbreak di Olbia con Tajè, Fiore, capitan Barazza e Maruotti, intervallato da un primo tempo vincente di Gabrieli assistita da Avenia: ed è 16-12. Da questo momento in avanti Marsala affronta un solido finale. Schwan su ace e i punti a ripetizione di una immensa Angeloni permettono un agevole epilogo di quarto e ultimo parziale, con la Sigel che si accaparra il singolo atto ancora per 25-17. Gioco, partita, incontro. ​
Dieci punti racimolati nelle prime quattro gare nell´appendice salvezza possono tranquillamente asserire che la Sigel c´è e duellerà, ora che ci troviamo al giro di boa, nelle restanti altre quattro finali per preservare sul campo un patrimonio culturale e sportivo qual è la seconda serie nazionale di volley. ​
​​
Tabellino. Sigel Marsala Volley - Hermaea Olbia: 3-1 [25/17; 17/25; 25/21; 25/17]​
​Sigel Marsala Volley: Angeloni 18, Gabrieli 8, Taborelli 10, Schwan 8, Cosi 10, Avenia 6, Vaccaro (L), Ameri, Turla’, Luzzi, Salvestrini. n.e.: Donarelli. Coach: Aiuto vice: Amadio​
Hermaea Olbia: Hurst 11, Taje’ 7, Bacciottini 6, Maruotti 12, Barazza 2, Fiore 24, Modena (L), Giometti, Mele. n.e: D’Elia, Padula. Coach: Anile vice: Pedone​


 

ALTRE NOTIZIE

Rubrica dell´Accademia: Ridiamoci sopra.., venerdì 18 giugno 2021
Lo sappiamo bene è lo dicono da sempre anche i maggiori esperti: ridere fa bene. E non solo, essere di buon umore ci consente di affrontare al ...
Leggi tutto
Sigel Marsala, l’opposto dalla mano pesante in dote a coach Delmati è l’americana Akuabata Okenwa
Rinforzo nel ruolo di opposto per la Sigel Marsala del nuovo corso Delmati! Akuabata Felisa Okenwa, opposto californiana alla primissima esperienza eu...
Leggi tutto
TRAPANI: FERMATO AD UN CONTROLLO SU CICLOMOTORE SENZA CASCO AGGREDISCE I CARABINIERI. ARRESTATO 51ENNE
Nei giorni scorsi i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Trapani hanno tratto in arresto un 51 enne per il reato di resistenza a P...
Leggi tutto
ALCAMO E CAMPOBELLO: INSOFFERENTI AI DOMICILIARI SI AGGRAVA LA PENA VANNO IN CARCERE
Nella giornata di ieri i Carabinieri della Stazione di Campobello di Mazara hanno tratto in arresto, in ottemperanza ad un ordinanza di aggravamento d...
Leggi tutto
Trapani, Social Housing di via Pantelleria
Dopo il primo avviso con cui l´amministrazione comunale, d´intesa con l´IACP ha assegnato 12 delle 22 abitazioni componenti la palaz...
Leggi tutto
Finanziaria impugnata, Csa-Cisal: “Asu a rischio, confermata l´agitazione e subito il tavolo permanente per la stabilizzazione”
“Nonostante le rassicurazioni del Governo regionale sulle interlocuzioni con Roma, l´articolo 36 della Finanziaria regionale è stato impu...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web