Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Tempo libero il 03/01/2019 da Direttore

Alessio Bondì: straordinario sold out per ´Nivuru tour´

Alessio
Oltre 800 persone hanno osannato il cantautore palermitano facendo registrare il tutto esaurito al Teatro Biondo, che ieri sera ha ospitato la data cittadina del tour internazionale di Alessio Bondì 


Il dialetto palermitano non conosce confini e continua ad affascinare il pubblico italiano e straniero con la musica del cantautore palermitano, che registra il tutto esaurito nella sua città 

Il Teatro Biondo gremito di pubblico e fan ha acclamato lo spettacolo live in band di Alessio Bondì. Dopo l´uscita del suo secondo album "Nivuru" e le prime date del tour internazionale che hanno visto il cantautore palermitano protagonista a Catania e Messina, adesso l´interprete di "Vucciria" e "Di cu si" fa il bagno di folla in città con uno spettacolo dal forte impatto emotivo.

Il concerto che ha incantato il pubblico ieri sera è il risultato di una costante ricerca di ispirazioni e immagini che puntano a connettere la cultura e la lingua siciliana con la musica del Sud del mondo. Un viaggio tra le sonorità africane, brasiliane, e capoverdiane che vanno dall’Afro-funk alla Musica Popular do Brasil fa da cornice al dialetto palermitano e alle parole del cantautore. Un concerto potente che si è arricchito da giochi di luce di Francesco Scancarello, dagli allestimenti di grande formato curati dall´artista palermitano Igor Scalisi Palminteri e dal sound design di Francesco Vitaliti. 

La band, composta da Carmelo Graceffa alla batteria, Federico Gueci al basso, Fabio Rizzo alle chitarre, Alessandro Presti alla tromba e Alfonso Vella al sax è energia pura sul palco, un progetto musicale corale, unico nel panorama nazionale che esprime a pieno la svolta di Alessio Bondì che guarda con occhi attenti alla musica del mondo e rappresenta oggi uno delle espressioni di maggiore talento della World Music nel nostro paese.

"Cantare a teatro è un´emozione preziosa - ammette il cantautore - stasera mi sono sentito accolto e abbracciato da un´intera città, si è sprigionata un´energia e un orgoglio giganteschi, che tutti hanno potuto sentire. In questo tour, e in generale in questo mio secondo album, le influenze della musica del Sud del mondo e la contaminazione musicale creano un caleidoscopio di identità attorno a un nucleo poetico Nero, ritmico e organico. La tradizione che si tradisce e si rinnova. Credo che in questo momento anche nella musica sia importante cercare un dialogo tra culture differenti, se ci si riesce è sempre una festa."

Lo spettacolo di ieri sera si è arricchito del contributo straordinario di Marilena Sangiorgi al flauto e di Serena Ganci che ha regalato al pubblico un´emozionante versione di "Nivi Nivura" cantata a due voci insieme a Bondì.

Al concerto era presente anche Leoluca Orlando, affezionato fan del cantautore cittadino fin dalla prima ora "Alessio è uno straordinario artista - ha detto il Sindaco di Palermo - che richiama con grande sensibilità i valori della città coniugando in maniera mirabile, con la sua reputazione internazionale, radici e ali."

Tra i prossimi appuntamenti in agenda per Alessio Bondì e band c´è l´importante partecipazione ad Eurosonic Festival di Groningen, meeting irrinunciabile per l’industria musicale di tutta Europa, dove il cantautore siciliano presenterà il suo secondo album, la raccolta di nove canzoni “Nivuru” prodotto da Fabio Rizzo e uscito il due novembre per 800A Records, etichetta indipendente palermitana.
LE PROSSIME DATE

10/01 - Roma @ Lanificio 159 - Live con band 
11/01 - Milano @ Ohibò - Live con band
12/01 - Torino @ Off-Topic - Live con band
16/01 - Berlino @ Auster-club - Live con band
18/01 - Groningen @ Eurosonic - Live con band

IL DISCO

Un lavoro frutto del vissuto e di Alessio Bondì, dopo il suo primo lavoro “Sfardo”. "Nivuru" è un disco luminoso, un cesto di frutta matura, un tripudio di ombre e colori. Da sempre il nero ha assunto un significato ambivalente, di eleganza o lutto, prosperità o abisso ma, scientificamente, si manifesta perché non respinge nessuna luce: le assorbe tutte senza rilasciare alcun colore. Dal funk alla musica brasiliana il sound di “Nivuru” è un lavoro articolato, ricco di percussioni e arrangiamenti sorprendenti, senza togliere spazio a momenti in cui la chitarra e la voce vellutata di Bondì si accaparrano totalmente la scena.

La tracklist è la narrazione di un viaggio dentro la freschezza e la sensualità della Sicilia “Sento bollire la Sicilia nel sudore provocato dal contatto con l´altro – racconta il cantautore- nell´inclusione della morte nel sesso, nel senso di festa e di colpa, in un´emozione dolce e violenta”


BIO

Alessio Bondì (Palermo, 1988) è vincitore del Premio De Andrè 2013 e Targa Siae al Premio Parodi 2014. Quando si affaccia al mondo della discografia con “Sfardo”, il suo primo album (800A Records/Malintenti Dischi - 2015), viene definito come “una via di mezzo tra Jeff Buckley e Rosa Balistreri”; un autore dall’indole internazionale che, tuttavia, firma le sue liriche in una lingua intima ed esotica, arcaica ma contemporanea: il siciliano.

Dopo aver passato l’adolescenza a scrivere canzoni in inglese, Bondì si interessa al teatro e si trasferisce a Roma, dove consegue il diploma di attore all’Accademia d’Arte Drammatica Corrado Pani. Nella Capitale, Bondì avverte l’esigenza di scrivere nella sua lingua più profonda, di far irrompere le sue emozioni lontano da una dizione che non gli appartiene ed inizia a scrivere e comporre forsennatamente. Nascono in questo contesto le canzoni di “Sfardo” (Strappo): un disco carico di stupore, di un’infanzia ritrovata tra sussurri e urla, ambientato in un mondo che più che intimo è personale, più che personale: segreto. 

L´album viene accolto con entusiasmo da pubblico e critica: è finalista al Premio Tenco 2015 nella sezione “album in dialetto” ed è il terzo disco emergente più ascoltato su Spotify in Italia. Nel 2017 raggiunge la consacrazione internazionale: “Sfardo” viene ri-pubblicato in 10 paesi (Austria, Belgio, Brasile, Francia, Germania, Lussemburgo, Olanda, Spagna, Svizzera e Inghilterra) con traduzioni in sei lingue (Italiano, Inglese, Spagnolo, Francese, Portoghese, Tedesco), in collaborazione con SIAE e MIBACT nell’ambito di #sillumina. Dopo l’uscita di “Sfardo”, Bondì si innamora della musica brasiliana e impara il portoghese; contemporaneamente va a vivere per qualche tempo a Barcellona, dove apprende anche un po’ di Spagnolo, continua a scrivere canzoni in giro per il mondo, creando traiettorie sonore e poetiche nuove. 

Ad Ottobre 2016 rientra in studio per la registrazione del suo nuovo album. 
Nel giugno 2018 esce “Si Fussi Fimmina”, singolo che anticipa il secondo album “Nivuru” (800A Records) che arriva in poche settimane al 18° posto dei singoli più ascoltati nella classifica Viral 50+ di Spotify.


Il tour all´estero che da ottobre lo ha visto impegnato nelle capitali europee e che ha reso possibile anche la partecipazione all’Eurosonic 2019 vede il supporto dell´iniziativa "Sillumina - Copia privata per i giovani, per la cultura" di SIAE e Mibact.

 

ALTRE NOTIZIE

Il lavoro è democrazia. Il PNRR occasione di sviluppo e di rilancio dell´economia del nostro Paese.
La recente manifestazione unitaria organizzata dai sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil tenutasi qualche giorno fa...
Leggi tutto
TRAPANI: NOTTE DI PASSIONE IN HOTEL SENZA PAGARE IL CONTO DENUNCIATA DAI CARABINIERI GIOVANE COPPIA
Nella giornata di ieri i Carabinieri della Sezione Radiomobile di Trapani hanno denunciato una giovane coppia, entra...
Leggi tutto
Cedimento sulla strada che porta alla stazione ferroviaria di Castellammare del Golfo. La frana dal costone tufaceo prima del bivio per la spiaggia Playa.
«In corso un sopralluogo sulla strada 187 che conduce alla stazione ferroviaria di Castellammare, poco prima del bivio nord per la spiaggia Playa, dov...
Leggi tutto
MAZARA DEL VALLO. ATTI PERSECUTORI E MINACCE: I CARABINIERI ESEGUONO DUE PROVVEDIMENTI GIUDIZIARI
Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo, a conclusione di indagini, hanno eseguito due ...
Leggi tutto
Sedi INPS, attivato Servizio di Prima Accoglienza senza obbligo di prenotazione
Dal 15 ottobre nelle Sedi dell’Istituto è stato avviato il Servizio di Prima accoglienza, senza prenotazione ...
Leggi tutto
A Trapani arriva il Festival del "Dia De Los Muertos"
Dal 20 ottobre al 2 novembre dall´antica tradizione messicana per la celebrazione dei defunti, 122 Ricami Art Boutique presenta il Festival del ...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web