Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 11/12/2018 da Direttore

Pignorato il Monastero Basiliano San Filippo di Fragalà per somme non pagate di cui il Comune era custode quale terzo pignorato

Pignorato
L’ex Sindaco architetto Carcione afferma: “Gravissimo è il danno erariale ai beni culturali e alla comunità di Frazzanò”


“Il sindaco, incapace di gestire i beni storici e artistici, si è rifiutato di pagare l´irrisoria somma di € 3.900, dovuta ad un avvocato in virtù di un’ordinanza di assegnazione non eseguita; e per questo si rischia la vendita all´incanto del Convento Basiliano di Fragalà, con i suoi arredi, tra cui un´opera di altissimo valore artistico, storico e sociale, collocata nel salone di rappresentanza”. A dirlo il consigliere dell’opposizione ed ex Sindaco di Frazzanò Antonio Carcione che aggiunge: “Gravissimo è il danno erariale ai beni culturali e alla comunità di Frazzanò, alla Sicilia e al patrimonio dell´umanità, dato lo straordinario pregio storico e architettonico del Monastero e dei suoi arredi, tra cui un grande dipinto di 5 m per 6 m, commissionato dal Comune di Frazzanò al Maestro Dimitri Salonia nel 2013, eseguito con il patrocinio dello stesso Comune e della Soprintendenza ai Beni Culturali, e con la sponsorizzazione di importanti imprese del territorio. Quando ero sindaco del Comune di Frazzanò contattai l´artista Dimitri Salonia, chiedendogli di realizzare una grande opera di 5 m per 6 m per il Monastero di Fragalà; gli spiegai la mia esigenza di raccontare la storia di Frazzanò e del suo territorio, delle sue bellezze paesaggistiche e delle sue tradizioni religiose e popolari. 
L’enorme dipinto ha ripreso, difatti, un importante avvenimento storico: la battaglia di Ruggero I d´Altavilla per la liberazione della Sicilia dal dominio arabo. 
Nel contempo, descrive le rovine dello stesso Monastero Basiliano nell´epoca in cui si è svolta la battaglia, il paesaggio campestre di alti faggi e la rappresentazione dei Santi, che hanno vissuto la loro esperienza mistica in questa realtà. 
Trattasi di un´opera a più mani, forse unica nel suo genere, della Scuola Coloristica Siciliana, che ha un grande significato artistico, sociale e storico. 
È noto che la Sicilia è ricca di monumenti storici e architettonici di immenso valore, che molto spesso non sono stati tutelati, né conservati, talvolta per ignoranza e molto più per interessi criminali. 
Ecco perché non possiamo stupirci se un sindaco, per non pagare la somma di euro 3.900, lascia che venga pignorato un Monastero Basiliano del XII secolo, unico al mondo, preziosissimo scrigno di opere d´arte. 
L´attuale primo cittadino di Frazzanò Ing. Gino Di Pane ha ritenuto lecito rinunciare, oltre che al Monastero, anche alla pregevole opera d´arte “Il Conte Ruggero contro i Mori”, realizzato dal maestro Dimitri Salonia, pittore conosciuto in tutto il mondo, e fondatore della Scuola Coloristica Siciliana, con la collaborazione della pittrice Lidia Monachino. 
Rammento al Sindaco Di Pane che il Monastero nel 1090 circa fu edificato proprio da Ruggero I d´Altavilla, e fu questo il secondo Monastero edificato dai Normanni, dopo quello di Troina, un´opera di alto valore storico e religioso, oltre che architettonico, che è riuscita a conquistare il pubblico, e i critici di tutto il mondo, per la forza espressiva e l´effetto di movimento dei personaggi, tanto che alcuni studiosi dell´Università della Sorbona di Parigi si sono recati al Monastero per esaminare il dipinto. 
Ma l´aspetto più importante è quello del connubio tra arte Basiliana e arte Coloristica, un´unione che ha una comune radice nella storia Siciliana. Due stili diversi e lontani, eppure simili nel testimoniare la storia della Trinacria. 
Penso che tutto questo rappresenti la memoria storica della Sicilia e un grande arricchimento culturale; ritengo che un sindaco debba lavorare per preservare la memoria storica del paese, che egli dovrebbe amministrare. 
Mi auguro quindi che il sindaco cerchi piuttosto di salvare il Monastero e le sue opere d´arte, e si impegni a preservare il patrimonio culturale del suo territorio, per evitare ulteriori responsabilità civili, penali, amministrativi ed erariali.
Tra l´altro da anni il Monastero è meta, di migliaia di turisti e rappresenta, senza dubbio, il bene più prezioso di tutta la comunità di Frazzanò e che il pignoramento, provocato dall’inadempimento del Sindaco, ha fatto perdere al paese moltissimi fondi, facendo venir meno un indotto turistico importante che, se adeguatamente sfruttato dal Comune, potrebbe portare nelle sue casse rilevanti introiti, con i quali il primo cittadino potrebbe pagare questo e molti altri debiti. 
Invece il Sindaco offre in pagamento del debito il grande dipinto, che occupa tutta la parete del salone di rappresentanza, del valore di € 50.000,00, pur di non pagare un debito di appena € 3.900, ma spende la somma di € 14.000, prelevate dalla cassa del Comune. 
Per evitare di arrecare un gravissimo danno erariale alla sua comunità, non essendo abbastanza preparato nel campo artistico, avrebbe dovuto semplicemente informarsi sulle quotazioni dell´opera, presente, tra l´altro, su tutte le riviste specializzate di Arte nazionali e internazionali, scoprendo che un´opera di Dimitri Salonia di tali dimensioni vale almeno 50 mila €uro.

 

ALTRE NOTIZIE

IL QUESTORE DELLA PROVINCIA DI TRAPANI, SALVATORE LA ROSA, RICEVUTO AL PALAZZO MUNICIPALE DAL SINDACO MASSIMO GRILLO
In visita istituzionale oggi al Comune di Marsala il Questore della Provincia di Trapani Salvatore La Rosa. Accompagnato dal Dirigente della Polstato ...
Leggi tutto
IL QUESTORE DELLA PROVINCIA DI TRAPANI, SALVATORE LA ROSA, RICEVUTO AL PALAZZO MUNICIPALE DAL SINDACO MASSIMO GRILLO
In visita istituzionale oggi al Comune di Marsala il Questore della Provincia di Trapani Salvatore La Rosa. Accompagnato dal Dirigente della Polstato ...
Leggi tutto
TRAPANI. SPACCIA MENTRE SI TROVA AGLI ARRESTI DOMICILIARI: I CARABINIERI ARRESTANO UNO SPACCIATORE PER LA SECONDA VOLTA
Nella giornata di mercoledì 2 dicembre, i Carabinieri della Stazione di Erice, con l’ausilio di personale del Nucleo Cinofili di Palermo Villag...
Leggi tutto
Smettere di fumare aiuta anche a risparmiare: ecco perché
Nel nostro Paese, il costo medio di un pacchetto di sigarette è di 5 euro. Se si pensa che ogni fumato...
Leggi tutto
Tavolo di concertazione del terzo settore per sostenere chi è in difficoltà a Carugate
la Presidenza della RETE ANAS (Associazione Nazionale di Azione Scoiale) Lombardia ha convocato il tavolo di concertazione, per il prossimo 4 dicembre...
Leggi tutto
FAVIGNANA: ALTRI 2 ARRESTI DEI CARABINIERI PER LA RAPINA IN VILLA DEL MAGGIO SCORSO
All’alba di mercoledì 2 dicembre, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Trapani e della Stazione di Favignana, coadiuvati nella f...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web