Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 09/11/2018 da Direttore

Emessi oggi 2 francobolli dedicati all´assistenza ai malati per gli anniversari AISM e ANT

Emessi
Poste Italiane comunica che oggi 9 novembre 2018 il Ministero dello Sviluppo Economico emette due francobolli ordinari appartenenti alla serie tematica “il Senso civico” dedicati all’assistenza di malati: AISM -  Associazione Italiana Sclerosi Multipla e ANT – Assistenza Nazionale Tumori, rispettivamente nel cinquantenario e nel 40° anniversario della fondazione, relativi al valore della tariffa B pari a 1,10€.

I francobolli sono stampati dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente.

Tiratura un milione e cinquecentomila esemplari per ciascun francobollo.

Fogli da 45 esemplari.

Bozzetti a cura del Centro Filatelico dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A per il francobollo dedicato all’Associazione Italiana Sclerosi Multipla; Tiziana Trinca per il francobollo all’Assistenza Nazionale Tumori.

Le vignette raffigurano rispettivamente:

il logo del cinquantenario della fondazione dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla, dal 1968 il punto di riferimento più autorevole per chi è colpito da questa patologia, i familiari, gli operatori sociali e sanitari impegnati a contribuire alla risoluzione della sclerosi multipla;
una serie di case stilizzate in alcune delle quali si stagliano profili di volontari e medici a rappresentare il sostegno, l’aiuto e la solidarietà ai malati oncologici dell’Assistenza Nazionale Tumori. In alto, a sinistra, è presente il logo del quarantesimo anniversario della fondazione dell’ANT, in basso, al centro, è riportata la frase del fondatore e Presidente onorario Franco Pannuti. “L’eubiosia è la risposta al richiamo della sofferenza, con amore”.
Completa il francobollo dedicato all’Assistenza Nazionale Tumori la leggenda “ASSISTENZA NAZIONALE TUMORI”, mentre in entrambi sono riportate la scritta “ITALIA” e l’indicazione tariffaria “B”.

L’annullo primo giorno di emissione per il francobollo dedicato all’AISM è disponibile presso lo Spazio Filatelia di Genova e presso l’ufficio postale di Roma VR, mentre per il francobollo dedicato ad ANT è disponibile presso l’ufficio postale di Bologna Centro.

I francobolli ed i prodotti filatelici correlati, cartoline, tessere e bollettini illustrativi, possono essere acquistati presso gli Uffici Postali con sportello filatelico, gli “Spazio Filatelia” di Firenze, Genova, Milano, Napoli, Roma, Roma 1, Torino, Trieste, Venezia, Verona e sul sito poste.it.

Per l’occasione sono stati realizzati due folder, uno per l’emissione dedicata ad AISM e uno per l’emissione dedicata ad ANT, entrambi in formato A4 a due ante contenenti il francobollo, una cartolina annullata e affrancata e una busta primo giorno di emissione, al costo di 12€ ciascuno.


AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla)

AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, è l’unica organizzazione in Italia che si occupa in modo strutturato e organico di tutti gli aspetti legati alla sclerosi multipla (SM), attraverso una prospettiva d’insieme che abbraccia il tema dei diritti delle persone con SM, i servizi sanitari e socio-sanitari, la promozione, l’indirizzo e il finanziamento della ricerca scientifica.

La SM è una malattia tra le più comuni e più gravi del sistema nervoso centrale: è cronica, imprevedibile, progressivamente invalidante. Colpisce in numero maggiore le donne, in un rapporto di 2 a 1 rispetto agli uomini, ed esordisce per lo più tra i 20 e i 40 anni. I sintomi e il decorso della malattia variano da persona a persona. In Italia c’è una nuova diagnosi di SM ogni 3 ore, oggi le persone colpite dalla malattia sono 118.000.

Nata nel 1968 per rappresentare i diritti e le speranze delle persone con SM, AISM è da allora il punto di riferimento più autorevole per chi è colpito dalla patologia, ma anche per i familiari, gli operatori sociali e sanitari e tutti coloro impegnati a cambiare la realtà della sclerosi multipla.

Un impegno che ci porta oggi a celebrare i 50 anni dell’Associazione e la sua storia di valori e di crescita per garantire la migliore qualità di vita possibile oltre la patologia.

Per le PERSONE, per garantire loro la possibilità di realizzare il proprio progetto di vita, il nostro compito è fornire accoglienza, informazione, orientamento, supporto e servizi. Ogni giorno, in modo capillare, grazie a una rete che conta 100 Sezioni provinciali, i Coordinamenti regionali e più di 50 Gruppi operativi, e grazie all’energia e all’entusiasmo di oltre 13.000 volontari. È questa forza che fa di AISM l’interlocutore più vicino perché nessuno sia lasciato solo, ma sostenuto da risposte qualificate. Grazie a interventi diretti di sostegno all’autonomia e all’empowerment individuali, che si integrano con la promozione e la qualificazione della rete territoriale dei servizi, ciascuno, in ogni fase di vita e di malattia, è posto al centro di un progetto individuale riabilitativo e socioassistenziale.

Per la RICERCA, per individuare terapie e trattamenti efficaci a rallentare il decorso della malattia e per trovare, domani, una cura risolutiva, mettiamo in campo tutte le risorse, grazie anche, dal 1998, al lavoro della Fondazione Italiana Sclerosi Multipla (FISM). In questi ultimi 20 anni lo scenario di chi affronta ogni giorno la SM è molto cambiato, grazie all’impatto positivo di farmaci e interventi terapeutici. A determinare questo risultato ha concorso la nostra capacità di indirizzare la ricerca scientifica verso l’eccellenza e l’innovazione, a livello nazionale e internazionale. Abbiamo guidato il talento e la passione dei ricercatori negli ambiti di ricerca più promettenti, e abbiamo investito oltre 20 milioni di euro nel solo triennio 2014-2017.

 Per i DIRITTI, per rappresentare le persone con SM, per tutelare ed affermare la loro piena inclusione sociale, AISM esercita un’azione costante di advocacy, dialogando e confrontandosi con le Istituzioni, con gli Enti di riferimento e con l’intera collettività, per promuovere programmi e azioni concrete in grado di incidere sulle politiche sociali, sanitarie e sociosanitarie.

È un intervento diretto e mirato a migliorare il quadro normativo di riferimento, che determina un vero cambiamento, con una ricaduta sulla qualità di vita delle persone con SM e con esse delle persone con altre gravi patologie e disabilità.

Insieme, una conquista dopo l’altra, abbiamo fatto molto per un mondo libero dalla sclerosi multipla.

Angela Martino - Presidente nazionale AISM Onlus

Mario Alberto Battaglia - Presidente FISM Onlus


ANT (Assistenza Nazionale Tumori)

È difficile parlare di felicità quando si parla di malattia, si può però parlare di qualità della vita, dignità, quella che noi vogliamo sia garantita a tutti, anche nel momento più difficile.

Fondazione ANT è nata proprio per rispondere a questo bisogno. Sin dall´inizio ANT si è basata sull´idea innovativa del suo fondatore, mio padre, il professor Franco Pannuti ossia assistenza medica gratuita domiciliare ai malati oncologici e organizzazione professionale della struttura: L’idea che negli anni ho coltivato dell’oncologia è un’idea globale che significa prevenzione, ricerca e assistenza. Ma è soprattutto amore. Anche in oncologia bisogna saper infondere amore: i malati ci chiedono di non essere lasciati soli e di non soffrire – diceva il professor Pannuti – ANT è nata proprio per rispondere, con amore, al richiamo della sofferenza e diffondere quel principio dell’Eubiosia, intesa come insieme di qualità che conferiscono dignità alla vita, dal primo fino all’ultimo respiro.

Eubiosia, il neologismo inventato dal professor Pannuti per indicare la “vita in dignità”, è dal 1978 il faro di Fondazione ANT, un credo che ci ha consentito di assistere complessivamente 130.000 malati di tumore in 11 regioni italiane garantendo loro un’assistenza socio-sanitaria completa, continuativa e integrata. Le 20 équipe sanitarie ANT portano cure di livello ospedaliero a casa di 10.000 persone ogni anno. L’assistenza ai pazienti oncologici è garantita 365 giorni l’anno, 24 ore su 24, festività incluse. Per il maggior benessere globale del malato, al lavoro dei sanitari si affianca un servizio socio-assistenziale che prevede visite specialistiche domiciliari, cure igieniche, cambio biancheria, biblioteca e cineteca domiciliare, trasporto del paziente da casa all’ospedale per svolgere esami strumentali che non possono essere eseguiti a domicilio.

A partire dal 2015, il servizio di assistenza domiciliare oncologica di ANT gode del certificato di qualità UNI EN ISO 9001:2015 emesso da Globe s.r.l. e nel 2016 ANT ha sottoscritto un Protocollo d’intesa non oneroso con il Ministero della Salute sui temi della legge 38/2010 per l’accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. ANT porta avanti inoltre progetti gratuiti di prevenzione oncologica per la diagnosi precoce del melanoma, delle neoplasie tiroidee, ginecologiche, mammarie, del cavo orale e del testicolo, oltre a un programma di consulenze nutrizionali sempre gratuite. Dall’avvio dei vari progetti sono state visitate più di 170.000 persone in 80 province italiane.

Sono 520 - tra medici, infermieri, psicologi, nutrizionisti, fisioterapisti, farmacisti, assistenti sociali, operatori e fundraiser – i professionisti che lavorano per la Fondazione. A loro si affiancano oltre 2.000 volontari, impegnati soprattutto in attività di raccolta fondi e di logistica nelle 120 delegazioni ANT presenti in Italia.

Prendendo come riferimento il 2017, ANT finanzia la maggior parte delle proprie attività grazie alle erogazioni di privati cittadini (28%) e alle manifestazioni di raccolta fondi organizzate (25%) al contributo del 5x1000 (15%) a lasciti e donazioni (12%). Il 15% di quanto raccoglie deriva da fondi pubblici. Uno studio condotto da Human Foundation sull’impatto sociale delle attività di ANT, ha evidenziato che per ogni euro investito nelle attività della Fondazione, il valore prodotto è di 1,90 euro. La valutazione è stata eseguita seguendo la metodologia Social Return on Investment (SROI). ANT è la 9^ Onlus nella graduatoria nazionale del 5x1000 nella categoria del volontariato

Raffaella Pannuti - Presidente di Fondazione ANT Italia ONLUS


 

ALTRE NOTIZIE

Il sindaco di Trapani chiede all´Asp di migliorare area di attesa alla Cittadella
Con una nota inviata al Commissario Straordinario dell´ASP di Trapani, il sindaco Giacomo Tranchida ha segnalato com...
Leggi tutto
AMATO (CONFINTESA SANITA’): Confintesa Sanità contro il mancato riconoscimento del ruolo sociosanitario a OSS, assistenti sociali e sociologi
La presa di posizione dopo la non ammissibilità al Senato dell´emendamento approvato dalle Commissioni Bilancio e Finanze. Domenico Amat...
Leggi tutto
Confasi Scuola: “Più opportunità ai docenti impegnati a conseguire la specializzazione nel sostegno e  contemporaneamente negli esami e  negli scrutini di fine anno”
Facendo proprie le segnalazioni ricevute da parte dei docenti impegnati a conseguire i titoli di specializzazione nel sostegno e contemporaneamente a...
Leggi tutto
Fe­sta del­l’Eu­ro­pa: il Fon­do so­cia­le eu­ro­peo lan­cia cam­pa­gna so­cial de­di­ca­ta al­l’U­nio­ne Eu­ro­pea
Prende il via, in occasione della Festa dell’Europa che si celebra domenica prossima, 9 maggio, la serie di mini clip video e animate dedicata all’Uni...
Leggi tutto
FAMU SCRUSCIU, Flash mob contro gli incendi dolosi in tutta la Sicilia
Con l´adesione di centinaia di associazioni e comitati, saranno migliaia i cittadini impegnati nei flash mob che si ...
Leggi tutto
Il buon senso disperso tra i meandri dell’illogica burocrazia
Sempre di più si è costretti ad assistere ad un proliferare di circolari che comportano la prevaricaz...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web