Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 28/10/2018 da Direttore

Convegno: Il relitto dell´Almerian, il terrore della prima guerra mondiale, nei fondali di Punta Bianca

Convegno:
Si terrà Lunedì 29 ottobre 2018 alle ore 17,00 nel Palazzo ducale di Palma di Montechiaro il convegno: "Il relitto dell´Almerian il terrore della prima guerra mondiale, nei fondali di unta bianca. L´iniziativa è a cura dell´Archeoclub, in collaborazione con la Soprintendenza del Mare, l´Ordine degli Architetti, la Fondazione Architetti del Mediterraneo e BCsicilia e con il patrocinio dell´Assessorato regionale Beni Culturali e Identità siciliana e il Comune di Palma di Montechiaro.
Dopo l´apertura dei lavori di Pietro Fiaccabrino, Presidente Archeoclub di Palma di Montechiaro, sono previsti i saluti di Stefano Castellino, Sindaco del Comune di Palma di Montechiaro, di Giuseppe Parello, Direttore del Parco Archeologico della Valle dei Templi e del Polo Museale di Agrigento, di Gabriella Costantino, Soprintendente per i BB.CC.AA. di Agrigento, di Alfonso Cimino, Presidente dell´Ordine Architetti di Agrigento, di Calogero Giglia, Vicepresidente Fondazione Architetti nel Mediterraneo, e di Alfonso Lo Cascio Presidente regionale BCsicilia. A seguire il filmato di Stefano Vinciguerra "Almerian: dal Titanic all´ UBOAT 73, il relitto di Punta Bianca". Dopo la proiezione del documentario sono previste le relazioni dello storico Gaetano Alotta che parlerà del contesto storico della Prima Guerra Mondiale e della lotta nei mari, di Claudio Di Franco della Soprintendenza del Mare che affronterà il tema "I relitti aeronavali nei mari agrigentini: una nuova stagione nel segno della valorizzazione", di Gaetano Lino, già dirigente della Soprintendenza del Mare e Responsabile Gruppo subacqueo di BCsicilia, che spiegherà il posizionamento del relitto, inoltre Luigi Bisulca, della Soprintendenza per i BB.CC.AA. di Agrigento, che relazionerà su "Il relitto dell´Almerian: dalla pesca subacquea alla ricerca storica" e infine Ornella Argento della Lega Navale di Agrigento affronterà il tema "Almerian, l´indagine subacquea ".
Le conclusioni sono affidate a Sebastiano Tusa, Assessore ai Beni Culturali e all´Identità Siciliana . Previsto anche un intermezzo musicale a cura di "Rosario Puzzangaro Trio Jazz".
Una considerevole parte del nostro straordinario patrimonio culturale, ancora oggi sconosciuto è custodito in fondo al mare Mediterraneo. Un mare, che fin da tempi remotissimi ha rappresentato fonte inesauribile di sostentamento, specie per le comunità rivierasche, ma che è anche stato spesso causa di immani tragedie. Ad esso i marinai di ogni epoca, hanno guardato sempre con profondo rispetto ma anche con grande timore. In esso, gli antichi, hanno spesso visto la dimora di mostri e creature ostili alle quali addebitare, non di rado, la sede di misteriosi fenomeni che lo facevano passare, improvvisamente, da uno stato di affascinante quiete ad una condizione di tremenda e spietata furia, cagione degli innumerevoli naufragi ed affondamenti. Eppure è proprio a tale temibile ed insidiosa caratteristica del Nostro Mare, che in ogni tempo, ha reso pericolosa, e spesso letale, la navigazione, che dobbiamo la straordinaria quantità di relitti e tesori ancora sepolti nei fondali marini e che di tanto in tanto, per casi fortuiti e non, tornano a divenire parte della nostra conoscenza, restituendoci preziosi tasselli della storia dell´uomo e del suo "andar per mare".Ed è proprio ad uno di questi relitti, sepolto nel fondale a largo di Punta Bianca, e ancora oggi sconosciuto ai più, che si vuole dedicare una giornata di studi al fine di focalizzare l´attenzione sul ruolo che le nostre coste hanno avuto nei tempi passati e sui tesori ancora custoditi in fondo al mare. Il relitto dell´ Almerian, un piroscafo a vapore, appartenuto alla compagnia inglese Leyland Line, che il 19 ottobre 1918, fu minato ed affondato, proprio lungo della costa di Puna Bianca, dal sommergibile tedesco U-BOAT 73. Un destino tragico che pare, in qualche modo, essere legato al disastro del Titanic, affondato nell´Oceano Atlantico; sulla base di numerosi indizi, infatti. l´Almerian si sarebbe trovata lungo la rotta del Titanic e sarebbe stata una delle ultime navi ad avvistare il transatlantico in quel tragico 14 aprile del 1912. Con il contributo di eminenti studiosi e specialisti nella ricerca subacquea e con la partecipazione dell´assessore Regionale ai beni culturali, prof. Sebastiano Tusa, saranno ripercorse le tappe fondamentali delle ricerche condotte, nel corso degli anni, dal Gruppo Indagine Subacquea Archeologica Sicilia di concerto con la Soprintendenza del Mare e della Lega Navale sede di Agrigento. L´iniziativa, nel volere rievocare la vicenda dell´Almerian, inquadrandola nel contesto storico della terribile lotta nei mari che caratterizzò la I Guerra Mondiale, vuole anche mettere a fuoco lo stato attuale delle conoscenze del patrimonio storico ed archeologico derivante dai fondali marini.

 

ALTRE NOTIZIE

Comunali: Ingroia sostiene Donato, “alternativa nel segno della Costituzione”
“La candidatura di Francesca Donato a sindaco di Palermo è nel segno della discontinuità con le passate amministrazioni. Il mio sostegno...
Leggi tutto
“Sono trascorsi trenta anni dalle stragi di Capaci e Via D’Amelio.
“Sono trascorsi trenta anni dalle stragi di Capaci e Via D’Amelio. Lunedì, 23 maggio, come ogni anno si commemora la strage di Capaci. Cos&ig...
Leggi tutto
SAN VITO LO CAPO, ATTIVA DAL 25 MAGGIO LA RUOTA PANORAMICA SARA´ FRUIBILE ANCHE DALLE PERSONE DISABILI
A San Vito Lo Capo sarà operativa dal 25 maggio una ruota panoramica. Posizionata sul lungomare, alta 34 metri, dotata di 20 cabine, con postaz...
Leggi tutto
PANTELLERIA: STALKING, IN MANETTE UN 35ENNE ISOLANO
I Carabinieri della Stazione di Pantelleria hanno tratto in arresto, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione di misura cautelare degli arresti d...
Leggi tutto
MAZARA DEL VALLO: CONTROLLI AI CANTIERI EDILI. DENUNCE E SANZIONI DEI CARABINIERI
I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Trapani, unitamente ai colleghi della Stazione di Mazara del Vallo, nell’ambito della campagna cong...
Leggi tutto
Partinico, nell’ambito dell’iniziativa il "Maggio dei libri" percorso letterario siciliano: da Verga a Danilo Dolci
Il "Maggio dei libri", è la campagna nazionale nata nel 2011 per avvicinare al mondo dei libri e della lettura, in quanto strumenti di crescita...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web