Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 26/09/2018 da Direttore

Dopo Cipollina e Castelnuovo-Tedesco, il Tango del Duo

Dopo
Il Tango, è definito dalla Treccani come «Danza popolare argentina nata nei sobborghi di Buenos Aires in ambienti di guappi e delinquenti, diffusasi in tutta l´Europa nei primi decennî del Novecento». 

La sua musica, avendo influenzato compositori come Igor Stravinskij e Paul Hindemith, ha conquistato dignità artistica, entrando a pieno titolo nelle sale da concerto, grazie alle composizioni di importanti musicisti tra i quali spicca sicuramente Astor Piazzolla. Il fascino che da esso trabocca ha, però, contagiato tantissimi artisti d´ogni latitudine e d´ogni genere musicale, tra cui – solo per citarne qualcuno – Goran Bregovic e Tullio De Piscopo.

Domenico Testaì e Davide Sciacca, componenti del Duo "Opus ludere", non "pescano" nel repertorio di questi mostri sacri ma gli autori di questa musica sono andati a cercarseli; o, forse, è avvenuto il contrario; oppure no, si sono incontrati sul terreno della comune fascinazione "tanguera"... Certo è che hanno allestito un programma, dedicato esclusivamente al Tango da concerto, tralasciando il già ampiamente noto e scegliendo composizioni direttamente a loro dedicate e a loro affidate da importanti compositori, quali Joe Schittino ("Sdebitango"), Francesco Santucci ("La Luna y lo Ruisenor") e Andrea Amici ("El Tango"), arricchendo il tutto con la Sonata per Flauto e chitarra (in tre tempi: Allegro, Adagio e Vivo) di Roberto Di Marino e con altre composizioni di Santucci, "Habanera e Tango" e "La Bruja Loca", quest´ultima mai ancora eseguita in pubblico e che sarà proposta come "novità assoluta" proprio nel prossimo appuntamento che il Duo ha fissato a Catania per domenica 30 settembre al Castello Ursino (inizio: ore 21). 

I due artisti, dotati di rilevanti curricula, si conoscono musicalmente da tanto tempo e non sono nuovi neanche nell´ambito dei programmi allestiti dal Centro Magma di Catania, sotto la direzione di Salvo Nicotra, con cui – tra l´altro – Sciacca collabora intensamente da alcuni anni firmando l´allestimento di interessanti progetti insieme a Salvatore Daniele Pidone.  

Il concerto di domenica è inserito nelle iniziative – intitolate "Dalla Sala Magma al Castello Ursino", curate dalla citata associazione e inserite nel ricco programma "Estate in Città" del Comune di Catania – che hanno preso il via domenica scorsa con l´apprezzatissima conferenza-concerto di Roberto Cipollina dedicata a Mario Castelnuovo-Tedesco ("Dall´analisi filologica delle edizioni alla scrittura della nuova musica per chitarra"). Con tale manifestazione (l´ideatore – appunto Sciacca – ha sfidato il festoso bailamme delle iniziative di "teatro di strada" che contemporaneamente si svolgevano nell´intera area circostante, all´infuori del maniero federiciano. Grossa sfida, sicuramente vinta. A dargli ragione è stato il per niente esiguo e attentissimo pubblico che ha dimostrato di avere gradito la proposta con gli applausi e soffermandosi a lungo, dopo la conclusione, con il relatore e con il Duo Ten Strings (esecutore di alcune composizioni dello stesso Cipollina).

Il variegato racconto della vicenda umana ed artistica del compositore fiorentino (nato nell´aprile del 1895 e morto a Beverly Hills il 16 marzo 1968), è apparso molto accurato (corredato, com´era, da copiose e preziose proiezioni), affascinante e alquanto gradevole. Particolare guarnitura è stata la colorita aneddotica collegata all´emigrazione negli Stat Uniti (con conseguente naturalizzazione), cui Castelnuovo-Tedesco fu costretto, a seguito dell´emanazione delle leggi razziali fasciste, ai rapporti con i più importanti compositori coevi con particolare rilievo per il suo insegnante Ildebrando Pizzetti (colpevole, però, di avere impedito l´esecuzione dell´opera lirica "Il mercante di Venezia" nella sua Firenze). 
Particolare attenzione è stata riservata al fatto che, non essendo un chitarrista e riconoscendo le difficoltà compositive per lo strumento a corde, Castelnuovo-Tedesco si affidò alla revisione editoriale (ed esecutiva) di Andres Segovia, traendone lustro ma anche frustrazioni. Cipollina ha rilevato come di recente si sia iniziato un notevole certosino lavoro – soprattutto per opera di Angelo Gilardino – di ricostruzione e di esecuzione degli originali, fornendo – nel merito – anche qualche significativa esemplificazione comparativa.

 

ALTRE NOTIZIE

Riapre, dopo il restauro, la Chiesa S.Orsola di Polizzi Generosa
Riapre al culto, dopo i lavori di restauro iniziati nel novembre 2018, la Chiesa S.Orsola di Polizzi Generosa. L´intervento, realizzato in due stralci...
Leggi tutto
Isola delle Femmine, BCsicilia nel volume di Storia Militare per la promozione degli eventi sul Centenario della Grande Guerra
L’Associazione di Storia Militare Military Historical Center e il Coordinamento Albo D’Oro, in occasione del centenario del Milite Ignoto hanno curato...
Leggi tutto
MARSALA: SERVIZIO COORDINATO DEI CARABINIERI. DENUNCE E SANZIONI PER MANCATO USO DI MASCHERINE
Nei due giorni appena trascorsi i Carabinieri della Compagnia di Marsala con il supporto dei colleghi del 12° Reggimento Carabinieri Sicilia hanno mes...
Leggi tutto
Nell´ambito del Corso di formazione on line: Le vie dei Santi, dal pellegrinaggio al turismo religioso
Nell´ambito del Corso di formazione online per Accompagnatori e Guide Turistiche "La Sicilia tra fede, arte, natura e tradizioni popolari" promosso da...
Leggi tutto
HASHISH NEL GIUBOTTO ARRESTATO 42ENNE PER SPACCIO
Nel fine settimana appena trascorso i Carabinieri della Stazione di Pantelleria hanno tratto in arresto un isolano per il reato di detenzione ai fini ...
Leggi tutto
In macchina con un ovulo di eroina: due uomini arrestati dalla Polizia di Stato
Stavano trasportando oltre venticinque grammi di eroina destinati al mercato trapanese i due uomini tratti in arresto, venerdì scorso, dagli ag...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web