Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 25/08/2018 da Direttore

PETIZIONE PER APPLICAZIONE STATUTO SPECIALE

PETIZIONE
‘SICILIANI LIBERI’, RACCOLTE GIA’ PIU’ DI MILLE FIRME
OBIETTIVO LEGGE COSTITUZIONALE PER DIFESA AUTONOMIA

Palermo – Sono più di mille le firme raccolte dal partito indipendentista dei ‘Siciliani Liberi’ sulla petizione per la difesa e l’applicazione dello Statuto autonomistico della Sicilia. La raccolta delle firme dei cittadini prosegue, la petizione sarà consegnata alla Regione all’Assemblea siciliana per arrivare a una legge costituzionale che difenda “l’autonomia che ha fatto la ricchezza delle regioni alpine e che anche in Sardegna è difesa bene, solo in Sicilia è stata svenduta e non applicata proprio negli articoli che consentirebbero sviluppo e benessere”. “Non possiamo più assistere passivamente a una emigrazione paragonabile solo agli anni del dopoguerra, con conseguente spopolamento di città e paesi, ad una perdita di competitività d’impresa, a costi di trasporto per le persone e le merci paragonabili ad una nazione extra Ee, a servizi pubblici sempre più inefficienti e non funzionali, ad infrastrutture datate, fatiscenti e, ormai, superate dai tempi – denunciano gli indipendentisti - Imponiamo all’Assemblea regionale di difendere la Sicilia e i siciliani”. Per i Siciliani liberi “la Consulta sta finendo di dare gli ultimi colpi alla Sicilia e ai suoi diritti”. Ecco perché bisogna imporre “allo Stato di rispettare i diritti della Sicilia e dei siciliani, attraverso una petizione popolare e una legge costituzionale”. “Lo Statuto speciale della Sicilia non è mai stato attuato né mai integralmente rispettato dallo Stato italiano – aggiungono gli indipendentisti - Se lo Stato italiano non rispetta lo Statuto siciliano per noi non ci saranno mai le risorse adeguate per avere una sanità decente, strade degne di un paese civile, opportunità di lavoro, soprattutto per i giovani, servizi pubblici dignitosi”. E se lo Statuto siciliano continuerà a non essere attuato “i comuni andranno tutti in dissesto, gli interessi delle regioni del nord saranno privilegiati dallo Stato e sfavorevoli a quelli dei siciliani, le nostre imposte continueranno ad essere drenate da Roma e a prendere il volo per essere spese altrove, saremo come una colonia interna, che regala la propria energia e il proprio prodotto agricolo e compra a caro prezzo ogni altro prodotto esterno. La petizione punta “al rispetto per le leggi siciliane e l’attuazione della sua autonomia, all´organizzazione in autonomia dei nostri servizi pubblici, al recupero dell’autonomia finanziaria, delle tasse dei siciliani, e attuazione della fiscalità di vantaggio, a una autonomia dinamica e soprattutto responsabile, a valorizzare l’insularità, a decostituzionalizzare la forma di governo regionale, a non avere mai più paralisi da mancanza di norme attuative, a non avere mai più sentenze costituzionali abrogative dell’autonomia, a proteggere la Sicilia dagli interventi unilaterali dello stato sull’autonomia”. 

Palermo 25/08/2018

 

ALTRE NOTIZIE

Nomina responsabile per la Calabria dell’ Nazionale Antimafia
La direzione nazionale dell’Associazione Nazionale Antiracket e Antiusura “In Movimento per la Legalità”, che ha la sede legale in Sicilia, ha ...
Leggi tutto
MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA UN ARRESTO E UN DIVIETO DI AVVICINAMENTO ESEGUITI DAI CARABINIERI
Nei giorni appena trascorsi i Carabinieri della Stazione di Valderice hanno tratto in arresto in flagranza un giovane classe 97 per il reato di maltra...
Leggi tutto
GIBELLINA:ARRESTATO DAI CARABINIERI LEONARDO AGUECI. COINVOLTO NELL’OPERAZIONE ERMES PER FAVOREGGIAMENTO A COSA NOSTRA
I Carabinieri della Stazione di Gibellina, in esecuzione ad un provvedimento restrittivo emesso dall´ufficio esecuzioni penali della Procura della Rep...
Leggi tutto
Ultimissime Notizie sulla nuova variante Sudafricana C12, è allarme tra gli scienziati: “Molto più contagiosa, buca i vaccini”
Un’altra variante, dopo la Delta, fa paura agli scienziati. La mutazione, rilevata in Sudafrica per la prima volta, sarebbe del ceppo C.1.2. Questa sp...
Leggi tutto
SANTA NINFA. ARRESTATO DAI CARABINIERI PER ASSOCIAZIONE MAFIOSA DI LEONARDO. COINVOLTO NEL GIRO DEI PIZZINI PER IL LATITANTE MATTEO MESSINA DENARO
I Carabinieri della Stazione di Santa Ninfa, in esecuzione di un provvedimento dell’Autorità Giudiziaria, hanno arrestato Ugo DI LEONARDO, cl.4...
Leggi tutto
IL PREFETTO DI TRAPANI, FILIPPINA COCUZZA, RICEVUTA A PALAZZO MUNICIPALE DAL SINDACO MASSIMO GRILLO

Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web