Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 19/07/2018 da Direttore

ECCO LE SILENZIOSE TRE TORRI DI CAPO SUD

ECCO
Equivalgono al “Tridente Mediterraneo” delle tre punte continentali più meridionali d’Europa
ECCO LE SILENZIOSE TRE TORRI DI CAPO SUD … I TRE GIGANTI DELLO STRETTO CALABRO-SICULO
Sono la ciminiera di Saline Joniche (174 m.), il Pilone Sicilia (233 m.) e il Pilone Calabria (394 m.)


Domenico Lanciano, 68enne emerito giornalista calabrese, fin da bambino è tenacemente innamorato proprio della vasta Area dello Stretto calabro-siculo o di Messina che reputa una delle zone in assoluto più belle del mondo e che fin dall’estate 1999 ama chiamare “CAPO SUD EUROPA 3” per il prezioso fatto che Melito Porto Salvo risulta essere geograficamente il terzo punto continentale più meridionale d’Europa dopo “Capo Sud Europa 1” (Punta Tarifa in Spagna) e “Capo Sud Europa 2” (Capo Matapan in Grecia), il cosiddetto “Tridente Mediterraneo” che probabilmente ha ispirato l’antica e mitica iconografia del tridente in mano a Nettuno dio del mare e forse anche i “Giganti” declinati nei modi e nei tempi che sappiamo.
Da quasi 20 anni, il dottore Lanciano cerca di valorizzare al massimo possibile questa Area (sorvegliata da Scilla e Cariddi) che può competere strategicamente, per bellezza e ricchezza di siti importanti, con il magnifico Golfo di Napoli, con lo Stretto del Bosforo (dove è incastonata la perla di Istanbul, antica Costantinopoli) e con lo Stretto di Gibilterra (le Colonne d’Ercole), sicuro che in quanto a miti e suggestioni, storia e arte, ambiente e fenomeni naturali, prodotti e potenzialità può essere seconda solo a se stessa!
Ogni zona che si rispetti ha un panorama, un monumento o un simbolo che la rende immediatamente riconoscibile e che la rappresenti agli occhi e alla considerazione di tutto il mondo. Parigi ha la Torre Eiffel, Roma il Colosseo o il Vaticano, Istanbul la Moschea Blu o Santa Sofia, così via. E l’Area dello Stretto?... Non c’è ancora un convincente simbolo che la individui e contraddistingua nel migliore dei modi. Per il momento ci dobbiamo accontentare dei due giganteschi piloni già utilizzati per il trasporto dell’energia elettrica dalla Calabria alla Sicilia (adesso servizio reso da cavi sottomarini) e dismessi nel febbraio 1992.
Benché dismessi, questi due tralicci (alti complessivamente 233 metri sul livello del mare quello siciliano e 394 quello calabrese) hanno avuto riconosciuto lo “status” di monumenti storici tutelati e però vivacchiano (affidati alle rispettive Amministrazioni provinciali che poco o niente se ne curano) guadagnandosi da vivere fungendo da stazioni meteorologiche, da antenne di telecomunicazioni e qualcosa d’altro, ma senza assurgere al ruolo che compete a due giganti-gemelli definiti anche “I guardiani dello Stretto” posti tra Scilla e Cariddi, due luoghi e due categorie mitiche quanto ancestrali, simboliche quanto “riciclabili” al meglio.
Per tali motivi, Domenico Lanciano propone di considerare ufficialmente questi due imponenti piloni calabro-siculi come due delle tre “Torri di Capo Sud Europa 3” assieme alla monumentale ciminiera della ex Liquichimica di Saline J. che misura 174 metri ed è ben visibile in tutta l’Area dello Stretto. Ecco, quindi, le tre “Torri di Capo Sud Europa 3” che, adeguatamente adattate al nuovo ruolo, possono ben rappresentare il “Tridente Meditarraneo” almeno fino a quando la fantasia e la buona volontà delle autorità territoriali e degli abitanti di questa meraviglia divina non decidano per un simbolo unitario che stupisca davvero e definitivamente il mondo, tenendo presente che tutta l’Area dello Stretto calabro-siculo è una “gallina dalle uova d’oro” fin dall’antichità più remota perché ha attratto tanti popoli come mosche al miele e che adesso come adesso stenta a capacitarsi delle infinite e concrete potenzialità. Forse un deciso “colpo di vita” e un “sussulto di sano orgoglio” potrebbero esaltare la commovente e “struggente bellezza” dello Stretto. – Stop 

 

ALTRE NOTIZIE

Strage di Capaci: ricorre oggi il 32° anniversario. La dedica della Fondazione Falcone alle vittime della strage di Casteldaccia.
Oggi 23 Maggio 2024, a 32 anni dalla strage di Capaci in cui morirono Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e tre poliziotti della scorta (Vi...
Leggi tutto
Trapani calcio. Caduta la imbattibilità stagionale (contro Cavese).
La terza giornata del triangolare della Poule Scudetto - serie D ha visto di fronte al Provinciale Trapani e Cavese. I risultati delle prime due gio...
Leggi tutto
Conclusa importante esercitazione della protezione civile. Tra i partecipanti anche l´affiliata ANAS "S.P.C.S"
Non vi preoccupate ci stiamo esercitando! Così comincia l’esercitazione “Salomone 2024” svoltasi dal 17 al 19 maggio. I volontari della Prote...
Leggi tutto
Borghi dei Tesori Roots Festival. Tre weekend dal 10 al 26 Maggio.
Borghi dei Tesori Roots Festival è parte quest’anno del progetto Italea Sicilia, che sceglie come testimonial uno dei volti più amati tr...
Leggi tutto
"Trapani Arabian Horse Cup" al via il 18 Maggio.
Al via, domani 18 Maggio, la “Trapani Arabian Horse Cup”. L’evento equestre, col patrocinio del Comune di Trapani, è stato organizzato dal Nuov...
Leggi tutto
Virtuale è Reale: Fuori dagli Schermi, il progetto di F.I.T.A. e A.N.A.S Italia ha unito le 9 province della regione siciliana contro cyberbullismo e hate speech
Si è realizzato in data 16 maggio 2024, nell’ambito delle iniziative di interesse generale finanziate dall’Assessorato della Famiglia, delle Po...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web