Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 22/06/2018 da Direttore

FESTA ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC ALL’ADRIATICA IONICA RACE - IVAN SOSA VINCE SUL GIAU.

FESTA
Era l’uomo più atteso e non ha tradito. Ivan Sosa porta di nuovo l’Androni Giocattoli Sidermec sul gradino più alto del podio in una gara italiana. Lo fa nella terza e più attesa tappa della Adriatica Ionica Race, quella con arrivo ai 2228 metri del Passo Giau (via da Mussolente, 158 chilometri di corsa). Il giovane scalatore colombiano, che se ne è andato tutto solo quando mancavano poco più di due chilometri alla linea d’arrivo, ha preceduto Giulio Ciccone della Bardiani Csf di 37”, Hermans di 1’06” e Ravasi di 1’12”. Con questo successo, il suo quarto stagionale, Sosa si prende anche la maglia di leader della corsa, oltre a quella dei giovani. Per l’Androni Giocattoli Sidermec, che aveva segnato con il circoletto rosso la tappa di oggi, è l’undicesimo successo di questo 2018.

Sosa sulla salita finale del Giau è rimasto prima nella ventina di uomini al comando, poi nei sette che ai meno cinque chilometri hanno ulteriormente allungato e ha sempre risposto agli attacchi di Ciccone; infine a poco più di due chilometri dal termine l’attacco decisivo. In precedenza, subito dopo il transito sul passo Rolle, si era messo in evidenza Marco Frapporti, l’uomo delle fughe al Giro d’Italia. Il corridore bresciano è stato allo scoperto per una trentina di chilometri, gli ultimi dei quali con Fabio Felline.

Ivan Sosa, che compirà 21 anni a ottobre, in conferenza stampa si è detto «molto contento per aver ottenuto la prima vittoria in Italia e in una tappa così importante». Quest’anno Sosa aveva vinto già in Venezuela in gennaio, mentre a inizio giugno si era imposto in una tappa e nella classifica generale del Tour of Bihor in Romania. Il colombiano non ha poi mancato di «ringraziare la squadra per il gran lavoro svolto». Soddisfatto, molto soddisfatto, il team manager di Androni Giocattoli Sidermec Gianni Savio: «Ivan ha corso perfettamente, marcando Ciccone, che era, per ammissione della sua stessa squadra, l’uomo più temibile, e poi andandosene tutto solo. Davvero bravo». La vittoria di oggi, con il relativo primato, a due giorni dal termine, è estremamente importante anche in chiave Ciclismo Cup, la challenge nella quale l’Androni Giocattoli Sidermec punta a riconfermarsi dopo il successo dello scorso anno. Domani l´Adriatica Ionica Race proporrà la San Vito di Cadore-Grado di 229 chilometri.


 

ALTRE NOTIZIE

Assegnato alla Città di Trapani il premio
Assegnato alla Città di Trapani il premio “Naxoslegge” per l´importante promozione della cultura effettuata i...
Leggi tutto
Santangelo: "Ambulatorio marittimi di Trapani, richiesto intervento del Ministero per trovare soluzione"
Dal 31 marzo scorso il ceto marittimo trapanese si ritrova costretto a recarsi nei locali del SASN di Mazara del Val...
Leggi tutto
Da giovedì a Trapani il masterclass sul vivere sano per gli "over 64" indetto dall´Unione Stampa Sportiva Italiana (USSI)
A Trapani da giovedì a sabato il masterclass regionale del progetto “Allena il modo di vivere lo Sport” riservato agli “over 64” indetto dall’U...
Leggi tutto
Situazione dei trasporti per i residenti delle isole Egadi sempre più insostenibile. Le dichiarazioni del sindaco Forgione
«La situazione dei trasporti per i residenti delle isole Egadi è sempre più insostenibile e sta ponend...
Leggi tutto
ASSARMATORI rilancia la sua formula per la continuità territoriale
“Muoversi liberamente sull’intero territorio nazionale è un diritto costituzionale fondamentale, e le norme sulla continuità territorial...
Leggi tutto
Salemi, nuovi interventi nel centro storico Messa in sicurezza immobili e riqualificazione
Nuovo intervento di riqualificazione e messa in sicurezza di alcuni immobili comunali nel centro storico di Salemi. Gli operai della ´Societ&agr...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web